Erbe e fitoterapia
Cambi di stagione: come affrontarli al meglio

Con l'arrivo dell'autunno è facile andare incontro a malanni stagionali e a stanchezza, ma con i giusti accorgimenti possiamo prevenire queste condizioni: spezie, zuppe e melagrana ti proteggono da raffreddore e spossatezza

I cambi di stagione sono fasi di passaggio delicate per il nostro corpo. Questo cambiamento rappresenta una fonta di stress per l'organismo che ha bisogno di un po' di tempo per adattarsi alla nuova fase dell'anno con luce e temperatura diverse. i principali sintomi sono stanchezza cronica, cattivo umore e cali del sistema immunitario. Con i giusti accorgimenti possiamo aiutare il nostro corpo ad entrare nell’autunno nel migliore dei modi possibili.

Spezie piccanti ed erbe aromatiche

Una delle prime cose da fare per corroborare l’organismo è aggiungere spezie ai nostri piatti: per insaprorirli e per tonificarci. Pepe, cannella, zenzero e noce moscata riscaldano il corpo e proteggono dai batteri che proliferano in questa stagione in cui il calo delle temperature abbassa le difese immunitarie. E' particolarmente indicato lo zenzero che stimola la circolazione ed è un efficace antibatterico. Potete grattugiare la radice fresca sui vostri piatti di carne, pesce o verdura. Oltre alle spezie, è utile insaporire i piatti autunnali con le erbe aromatiche dalle proprietà antibatteriche e antivirali. Timo e origano sono tra le più adatte a prevenire la comparsa di raffreddori e influenze.
 

GUARDA IL VIDEO Le 6 spezie che ti salvano la vita

Le zuppe

Le zuppe sono l’alimento principe dell’autunno. In questa fase dell’anno una bella zuppa calda a base di verdure di stagione depura il fegato e ci regala dei benefici immensi. Il fegato è l'organo dell'energia vitale che mantiene il sangue pulito. Se si accumulano tossine nel fegato il nostro sistema immunitario ne risente e veniamo colti da una sensazione di stanchezza cronica: ecco perchè è così importante depurarlo. Inoltre le zuppe ci permettono di fare il pieno di vitamine e minerali. Tra gli ortaggi di stagione i più adatti alla preparazione di una zuppa sono patate, carote, cipolla, sedano, spinaci, cavolfiore e verza.

Propoli

La propoli è un rimedio molto usato contro i malanni tipici dei cambi di stagione. Infatti è molto efficace contro virus e batteri e rinforza le difese immunitarie. Per questo è molto efficace per contrastare i sintomi da raffreddamento e per prevenire l’influenza. Inoltre funge da tonico per il sistema nervoso e riduce i cali dell’umore caratteristici del periodo.

Olio essenziale di eucalipto per proteggersi dai germi

Per proteggere le vie respiratorie dall’esposizione ad agenti patogeni, per essere quindi protetti da mal di gola, raffreddori e influenze, potete usare l’olio essenziale di eucalipto: eccellente battericida. Potete diffonderlo nell’ambiente di casa attraverso appositi vaporizzatori per oli essenziali, oppure potete versarne qualche goccia nell’acqua dei termosifoni. Inoltre, per evitare il contagio nei luoghi di assembramento come i trasporti pubblici, potete versare alcune gocce di olio essenziale di eucalipto su un fazzoletto e inspirando più volte nel corso della giornata.

La vitamina C della melagrana

E’ risaputo che uno degli elementi più utili per prevenire influenze e raffreddori è la vitamina C. Non c’è modo migliore per fare il pieno di questa preziosa vitamina che bere del succo di melagrana. Questo frutto dal colore intenso, che matura proprio in questo periodo, è uno dei più ricchi di vitamina C. Spremete una melagrana al mattino quando fate colazione e bevetene il succo. Farete il pieno di energia e non vi ammalerte più.

LEGGI ANCHE Melagrana, contro i virus autunnali

Tisana alla salvia

La salvia è particolarmente indicata per proteggere e curare le vie respiratorie grazie alle proprietà balsamiche di questa pianta. Per questo vale la pena consumare più volte nel corso della giornata una tisana alla salvia per riscaldarsi e per prevenire i disturbi da raffreddamento tipici dei cambi stagionali. Preparare una tisana alla salvia è semplicissimo: in un pentolino fate bollire un litro d’acqua, quindi aggiungete 6 grammi di foglie fresche di salvia. Spegnete il fuoco, coprite e lasciate in infusione 10 minuti. Quindi filtrate e bevete.

APPROFONDISCI
Vinci la stanchezza in 24 ore
La guida pratica per farti ritrovare subito l'energia e la forza vitale
CONSIGLIATO PER TE
Riza Dossier: Perché mi sento sempre stanco?

Le mosse vincenti che ti fanno ritrovare l'energia e la voglia di fare

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?