Sos salute
Torcicollo: i migliori rimedi naturali

Il torcicollo dipende da posture scorrette, colpi d’aria, traumi violenti, stress e tensioni: balsamo di tigre, Aloe vera, Olio 31 e altri rimedi sono ottimi per alleviare il dolore

Il collo è una zona molto delicata della nostra colonna vertebrale, più esposto di altre e spesso soggetto a fastidi stagionali oppure traumi. Il torcicollo, che impedisce la normale rotazione della testa per eccessiva contrattura dei muscoli laterali del collo, accompagnato da uno stato doloroso, può avere varie cause. In autunno e inverno è facile soffrire di dolori cervicali a causa degli sbalzi di temperatura tra ambiente interno ed esterno, oppure per il clima freddo-umido che di certo non aiuta in caso di tensioni muscolari. Ecco perché è importante asciugare bene i capelli prima di uscire, soprattutto la sera oppure dopo la piscina. In estate l’utilizzo di ventilatori o aria condizionata può provocare lo stesso problema; come pure un colpo d’aria per il finestrino aperto dell’auto. Altri fattori che possono innescare il torcicollo sono le posture scorrette. Al volante per chi sta parecchio in auto, come pure per chi lavora alla scrivania per molte ore al giorno, oppure piegando la testa di lato nel sorreggere in telefono durante una telefonata o nel guardare molte volte lo smartphone allungando troppo il collo. Altre situazioni che possono provocare il torcicollo, sono posizioni scomode assunte dormendo, per l’utilizzo di un cuscino troppo alto e rigido, oppure un materasso inadeguato. E ancora, traumi fisici come un colpo di frusta o movimenti bruschi possono provocare degli strappi muscolari e innescare un mal di collo improvviso. Come pure sollevare oggetti troppo pesanti in modo scorretto, oppure trasportare borse della spesa o valigie sollecitando solo un lato del corpo, può generare tensioni muscolari anche a livello cervicale. Vediamo quali sono le cure naturali per il torcicollo.

 

Come alleviare il mal di collo correggendo le abitudini scorrette

Per alleggerire le tensioni muscolari generate dal torcicollo, innanzitutto è necessario sistemare le posture sbagliate. Se si sta molto in auto, assumere un sostegno lobare che ci aiuti a tenere la spina dorsale allineata fino alla zona cervicale anche durante la guida. In caso si debba stare molte ore seduti alla scrivania davanti al computer, assicurarsi che lo schermo sia all’altezza giusta, ovvero lo sguardo deve puntare al centro del monitor, in caso usare un supporto per alzarlo. Come pure usare un leggio per analizzare i documenti cartacei, sempre nell’ottica di evitare una posizione curva di spalle e collo che inneschi una cervicalgia. Attenzione anche a tenere gli avambracci appoggiati alla scrivania, per rimanere con la colonna vertebrale sempre allineata. Importante poi alzarsi di tanto in tanto dalla scrivania. Nel caso in cui si debba sollevare pesi, poi, fare attenzione a piegare le gambe per non eseguire movimenti bruschi, soprattutto con la zona alta della schiena, come pure quando si devono trasportare borse pesanti, optare per l’utilizzo di un carrellino per fare la spesa oppure un trolley al posto della valigia. Per migliorare il riposo notturno è bene scegliere un materasso ergonomico e appoggiare la testa su di un cuscino specifico per il collo, che non sia troppo rigido o troppo alto e che sostenga la zona cervicale in modo adeguato (oppure provare a dormire senza cuscino).

 

I rimedi della nonna per il torcicollo

Quando il mal di collo ci colpisce, sull’immediato, i migliori rimedi sono quelli delle nostre nonne o bis-nonne. Per ridurre l’infiammazione, soprattutto in caso di traumi e in presenza di gonfiore, è bene applicare ghiaccio oppure fare impacchi freddi. In caso di contratture muscolari e irrigidimento dei tendini che non permette movimenti sciolti, invece, il consiglio è quello di appoggiare la borsa dell’acqua calda direttamente sul collo per sciogliere le tensioni. In questi casi, sono ottimi anche impacchi e cataclismi preparati con semi di lino tritati oppure applicare pezze calde con sale grosso riscaldato e avvolto al loro interno; vanno molto bene anche cuscini anatomici riempiti di noccioli di ciliegie o nocciole, da riscaldare sul calorifero oppure in forno (se creati con materiali ignifughi). Anche il classico bagno caldo, con l’aggiunta di sali per aumentare l’effetto del vapore, oppure una doccia bollente, indirizzando il getto di acqua direttamente sulla zona dolente di collo e spalle, per riattivare la circolazione e rilassare la muscolatura. Soprattutto durante la stagione fredda, poi, è necessario proteggere il collo con sciarpe o foulard di lana, abbastanza leggeri da permettere una certa libertà di movimento.

Leggi anche: Scopri tutti i benefici dell'acqua calda

 

Esercizi mirati e massaggi dolci per alleviare il mal di collo

Per far passare il torcicollo è bene evitare movimenti rigidi, cercando di muovere la testa, anche se si sente fastidio, ma senza fare movimenti troppo bruschi, per evitare di irrigidirsi ulteriormente. A tal proposito sono utili semplici esercizi per mobilizzare la zona del collo, da praticare (a occhi chiusi e respirando con calma) più volte durante la giornata, soprattutto se si rimane troppo fermi alla scrivania. Il primo è la rotazione della testa: portare lentamente la testa dal centro, prima verso destra e poi verso sinistra in modo fluido, mantenendo il mento su una linea immaginaria parallela alle spalle, qualche volta. A seguire, si esegue la flessione della testa: dal centro, avvicinare lentamente prima l’orecchio destro alla spalla destra e poi l’orecchio sinistro alla spalla destra, due o tre volte di fila. Dopodiché, eseguire l’estensione del collo, avvicinando il mento verso lo sterno, per poi riportare la testa in posizione diritta, senza mandarla indietro. Infine, compiere la traslazione del mento, portandolo avanti e indietro, tendendo la testa ferma. Ottimi poi sono massaggi decontratturanti sulla zona di collo e spalle, ma in questo caso sempre meglio affidarsi a un fisioterapista esperto oppure un operatore di shiatsu.

 

Cure naturali per alleviare le tensioni muscolari del collo

Tra i rimedi naturali per far passare il torcicollo esistono varie soluzioni. Può essere utile massaggiare la zona indolenzita con pomate a base di erbe oppure unguenti naturali con azione anti-infiammatoria. Vanno bene pomate e olii a base di Arnica montana, che come pure il gel di Aloe vera e il Balsamo di Tigre a base di canfora. Ottima anche una crema a base di Artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens), che contiene composti, detti harpagosidi, che hanno un elevato potere analgesico, L’olio di Iperico invece va bene in caso di dolore intenso. Olio Trentuno composto da 31 tipi di erbe officinali, molto balsamico, ha un effetto analgesico immediato, non unge e si assorbe bene sulla pelle. Come rimedi fitoterapici si può scegliere tra vari prodotti, sotto forma di estratti secchi in compresse oppure tinture madri in gocce da diluire in acqua. Belladonna in caso di torcicollo improvviso; Biancospino e Ribes nugrum vanno bene per lenire l’infiammazione; Tiglio ed Equiseto possono essere utilizzati per allentare le tensioni; Spirea ulmaria e Salice bianco (Salix alba) sono ottimi contro i reumatismi e l’artrite. La Boswellia serrata agisce contro il torcicollo, grazie alla sua potente azione analgesica e anti-infiammatoria, soprattutto nel trattamento di dolori muscolari localizzati, problemi alle articolazioni, rigidità nei movimenti al mattino etc. per il trattamento di infiammazioni e dolori articolari, ottima è anche la Curcuma, utilizzata in particola modo nelle antiche discipline mediche dell’Ayurveda in India e la medicina cinese.

 

I cibi giusti per lenire l’infiammazione al collo

Anche l’alimentazione è importante in caso di cervicale. Generalmente il dolore al collo è associato a organi come fegato e cistifellea, per cui è necessario seguire una dieta detox che liberi anche le vie linfatiche. A tal proposito, sono ottime le verdure amare, come carciofi, cicoria, cime di rapa, indivia belga, ortica e radicchio. Come pure tisane di Cardo mariano da consumare durante la giornata. In generale, per abbassare il livello di infiammazione, limitare il più possibile il consumo di latticini, grassi di origine animale, cibi confezionali, farina bianca e zucchero.

APPROFONDISCI
Come vincere mal di schiena e cervicale

Cosa fare quando il dolore non passa

CONSIGLIATO PER TE
I manuali di Riza: Come guarire i dolori articolari

Le articolazioni del nostro corpo sono un miracolo di ingegneria bio-meccanic...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?