Gambe gonfie addio con l'integratore di aronia
Integratori

Gambe gonfie addio con l'integratore di aronia

Il succo e l'estratto delle bacche di aronia sono ricchissimi di antociani e minerali che sostengono il microcircolo fortificando vene e capillari: come assumerlo

Già in questo periodo dell'anno, anche se non fa ancora molto caldo, può talvolta accedere di avere le gambe gonfie e di avvertire quindi un senso di affaticamento agli arti inferiori. Per dare una mano al sistema cardiocircolatorio, fondamentale per diminuire la fatica e dunque la sensazione di avere le gambe gonfie, l’aronia è quel che ci vuole. L’Aronia melanocarpa (o “aronia nera”) è una pianta arbustiva originaria del Nordamerica ma diffusa anche nel nostro continente, soprattutto nell’Europa dell’est, in Svezia e in Finlandia. Le sue bacche, fresche o essiccate, contengono elevate quantità di antociani dalle spiccate proprietà antiossidanti, vitamina C e K, importante - quest’ultima, per facilitare i processi di coagulazione e velocizzare la cicatrizzazione delle ferite.

Come assumere il tuo elisir anti gambe gonfie

L’aronia è disponibile nei negozi di cibi naturali sotto forma di bacche essiccate e di succo, da scegliere sempre di provenienza biologica certificata. Le bacche, ricchissime di vitamine e di sali minerali, sono ideali aggiunte a yogurt e muesli a colazione o come spezzafame, da sgranocchiare da sole o abbinate a qualche mandorla. Se si opta per il succo, dal tipico sapore asprigno, ne basta un bicchierino al giorno, da bere preferibilmente la mattina a digiuno: è buono liscio ma anche diluito in acqua o in una spremuta.

Combatte le gambe gonfie e fa bene a tutto il sistema circolatorio

L’aronia non è efficace solo contro le gambe gonfie; questo formidabile frutto aiuta anche a rendere più elastiche le pareti dei vasi sanguigni e a prevenire disturbi cardiovascolari come infarto e ictus: uno studio della Medical University di Plovdiv, in Bulgaria, ha inoltre dimostrato che un consumo regolare dei frutti dell’aronia sarebbe utile per ridurre il colesterolo LDL (quello “cattivo”) nel sangue, prevenendo la formazione di placche aterosclerotiche.

Abbinala così per risolvere molti disagi quotidiani

Le bacche e il succo di aronia si trovano già confezionati in erboristeria e nei negozi di cibi naturali. Qui di seguito ti suggeriamo le combinazioni vincenti per sfruttare al meglio il patrimonio di vitamine, fi bre e antiossidanti presenti nella pianta.

  • Con rucola e spinaci evita e compensa le carenze di ferro
    Hai il ciclo abbondante o sei comunque carente di ferro? Centrifuga 3 manciate di spinaci, una di rucola, un limone e 2 misurini di succo di aronia (è ricchissimo di ferro) e bevi il centrifugato una volta al dì per un mese.
     
  • Insieme ai kiwi previene la stipsi e le emorroidi
    L’aronia è un efficace lassativo naturale: combatte la stitichezza e le emorroidi. Ma soprattutto ripulisce il colon. Se soffri di stipsi, aggiungi un cucchiaino delle sue bacche a una macedonia di kiwi, e gustala a cena.
     
  • Aggiunta al succo di limone è una super scorta di vitamina C
    100 g di aronia contengono il 35% della dose giornaliera raccomandata di vitamina C, che rigenera pelle, ossa e difese. Mescola un misurino di succo a una spremuta di limone allungata con acqua e bevila per un mese.
     
  • Abbinata ai lamponi contrasta la cistite e i disturbi urinari
    Grazie alla presenza di acido chinico, l’aronia purifica il tratto urinario e combatte la cistite. Per disinfettare la vescica, centrifuga una vaschetta di lamponi con un bicchierino di succo di aronia, diluisci in acqua e bevi.
TAG
CIRCOLAZIONE SANGUIGNA
GAMBE GONFIE
ARONIA
APPROFONDISCI
Tonifica vene e capillari
Tonifica vene e capillari
Come prevenire e curare le varici...
CONSIGLIATO PER TE
Salute Naturale
Salute Naturale

La rivista che propone un modo nuovo di prendersi cura della propria salute

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?