Orzo integrale, il cibo che guarisce
Mangiare sano

Orzo integrale, il cibo che guarisce

L'orzo è il cereale migliore per eliminare le tossine acide e riattivare il metabolismo: se vuoi sfruttare al meglio le sue qualità, sceglilo sempre integrale

L'orzo è un cereale molto versatile ed è il più indicato per affrontare con energia e slancio la nuova stagione: se ne gustano i chicchi ma può anche essere trasformato in malto, da cui si ottengono la birra e il whisky, ma non solo. In forma solubile, l'orzo è un valido sostituto del caffè, in fiocchi è eccellente da abbinare al latte del mattino o da aggiungere a brodi e passati di verdura. Esiste anche il latte di orzo, una bevanda che può essere consumata a colazione oppure usata nella preparazione dei frullati. Qualunque sia la versione prescelta, l’orzo ha un potere nutritivo importante: è ricco di vitamine, sali minerali e aminoacidi ma soprattutto di carboidrati a lento rilascio e di una discreta percentuale di fibra, preziosa soprattutto quando si tratta di regolare il livello della glicemia e del colesterolo.

L'arma in più è nella fibra: per questo devi preferire l'orzo integrale

Buon drenante intestinale, grazie ai betaglucani presenti proprio nella fibra, l’orzo è efficace in caso di disturbi gastrointestinali, coliti e gonfiori addominali. Oltre a potassio e ferro, apporta tanto calcio: per questo è consigliato a chi è carente di questo minerale, per i bambini in fase di sviluppo e per le persone anziane che soffrono di osteoporosi. Infine - cosa che interessa soprattutto le donne in età fertile - favorisce la produzione del latte materno. Sul mercato si trovano l’orzo integrale, decorticato e perlato. I primi due sono più ricchi di minerali e vitamine. L’orzo perlato, invece, avendo subito la raffinazione, è carente di nutrienti.

Orzo integrale, il toccasana per ripulire il colon e il sangue

Il decotto ottenuto dai chicchi di orzo ha le stesse proprietà del cereale, ma più concentrate. Abbassa il colesterolo cattivo, purifica l’intestino, accelera il metabolismo e tonifica i reni. Sciacqua l’orzo, mettilo in una pentola d’acqua e cuocilo fino a quando i chicchi non si saranno trasformati in una densa mucillagine. Filtra il liquido e lascia raffreddare. Bevine un bicchiere la mattina; il resto si tiene in frigo per 2-3 giorni.

In polvere o in germogli combatte i radicali liberi

Dall’orzo si ottiene anche l’erba di orzo, una polvere ricca di clorofilla e preziosi enzimi che agiscono come scudo contro l’ossidazione cellulare. Inoltre è altamente disinfiammante e alcalinizzante, indispensabile quando la nostra alimentazione è costituita eccessivamente da zuccheri, proteine animali e farine raffinate. Anche i germogli sono molto energizzanti. Si possono trovare già pronti all’uso nei negozi di alimentazione biologica oppure farli germogliare in casa dopo averne acquistato i semi. Basterà procurarsi un germogliatore: in pochi giorni saranno pronti da consumare.

Due ricette per primi e piatti unici

Orzotto con fave, porri e pistacchi

  • Ingredienti (per 2 persone): 100 g di fave, 2 porri, 140 g di orzo, brodo vegetale, prezzemolo, granella di pistacchi.
  • Preparazione: fai soffriggere in una padella antiaderente due porri tritati e, a parte, prepara del brodo vegetale con cipolla, sedano e carota. Aggiungi al soffritto le fave e l’orzo (dopo averlo lasciato in ammollo una notte e poi scolato), irrora con il brodo vegetale fi no al termine della cottura. Spegni il fuoco e aggiungi un cucchiaino di prezzemolo tritato e un cucchiaino di granella di pistacchi.

Insalata di orzo, daikon e ceci

  • Ingredienti (per 2 persone): un peperone giallo,140 g di orzo, una radice di daikon, 100 g di ceci, 200 g di orzo, olio d’oliva, sale e pepe, aneto.
  • Preparazione: fai lessare l’orzo, scolalo e mettilo da parte. Lessa i ceci (oppure sciacqua e scola quelli precotti). Pela e grattugia il daikon, quindi lava e taglia a listarelle sottili il peperone. A questo punto, riunisci tutti gli ingredienti in una ciotola (o in due ciotole individuali) e condisci con olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Se vuoi, aggiungi anche qualche fogliolina di aneto.
TAG
ORZO
APPROFONDISCI
La dieta dei cereali
La dieta dei cereali
Dimagrisci senza aver fame
CONSIGLIATO PER TE
Alimentazione Naturale
Alimentazione Naturale

La natura “sa” sempre cosa serve al nostro corpo per stare bene...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?