Apatia: come uscirne
L'aiuto pratico

Apatia: come uscirne

L'apatia è l’esperienza di sentirsi vuoti, sfiduciati, senza energia: può accadere a chiunque nella vita, ma questo stato d'animo si può superare con un semplice esercizio psicologico

Apatia significato: cause, significato, sintomi

La parola “apatia” deriva dal greco apátheia e significa letteralmente mancanza di passione. Questa parola indica un profondo stato di indifferenza, di vuoto, in cui le emozioni non ci toccano, come se si fosse creata una barriera fra il mondo interiore e quello esteriore. Non si tratta di depressione, ma di uno stato d'animo simile che può sfociare in una profonda tristezza interiore. Non è raro fare esperienza dell’apatia nel corso della vita e quando capita non dobbiamo allarmarci: è il mezzo che usa la nostra anima per avvisarci che la routine quotidiana inizia a starci stretta e che i pensieri, i progetti e le abitudini che stiamo costantemente seguendo non ci rappresentano più; c’è bisogno di aria fresca.

LEGGI ANCHECon le essenze giuste via stanchezza e apatia

Apatia come uscirne entrando... nel nulla

Ma come fare per cambiare aria e uscire dall'apatia? Facendo un viaggio? Iniziando nuove attività? Uscendo con gente diversa dal solito? No. Per riuscire ad emergere dallo stato di apatia che ci preoccupa, occorre semplicemente accettare il senso di vuoto che si sta provando, accogliendolo senza averne paura e senza volerlo riempire a tutti i costi. In questo modo entreremo nel regno del nulla e, affidandoci al nulla, scenderemo più in profondità dentro noi stessi e potremo così far rinascere le sensazioni e le emozioni che si sono bloccate.

LEGGI ANCHETi senti apatica? Fai così e non cadi in depressione

Psicologia: la tecnica pratica per curare l'apatia

  • Siediti in un luogo familiare e chiudi gli occhi
  • Immagina tutti i ruoli che interpreti ogni giorno (ad esempio il genitore, l’insegnante, il consulente)
  • Scegline uno
  • Percepisci tutte le sensazioni che questa immagine ti dà (impotenza, solitudine, noia, ecc.)
  • Apri gli occhi e scrivi tutte le sensazioni provate su un foglio
  • Nascondi il foglio in un luogo buio e segreto: hai appena affidato la tua interiorità al nulla
  • Ripeti l’esercizio ogni giorno, modificando ogni volta, se necessario, le sensazioni provate

Questo esercizio anti apatia può essere completato immaginando anche la persona opposta rispetto al ruolo scelto. Ad esempio, se il personaggio che incarni è un professore sempre disponibile e scherzoso, prova ad immaginarti anche come un maestro serio e intransigente. In questo modo romperai l’immagine abituale che ti sei fatto di te stesso e proverai che sensazioni nascono dal vederti in modo diverso. Prendendo confidenza con le parti opposte che abitano in noi, riusciremo finalmente a recuperare il senso di completezza e di autostima perduto e a superare l'apatia.

TAG
APATIA
APPROFONDISCI
Riza Psicosomatica
Riza Psicosomatica

È il mensile di psicologia che aiuta a occuparsi di sé per vivere bene e migliorare la qualità delle nostre relazioni.

CONSIGLIATO PER TE
Come uscire dalla depressione
Come uscire dalla depressione
I consigli pratici per vincerla senza psicofarmaci
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?