Cereali a colazione: ecco come sceglierli bene
Mangiare sano

Cereali a colazione: ecco come sceglierli bene

I cereali possono essere una valida alternativa salutare ai soliti dolci e merendine, ma perché questo sia possibile bisogna avere alcune informazioni

La colazione è il pasto più importante della giornata, quello che deve fornire al nostro organismo energia subito utilizzabile per far fronte alle necessità che incontreremo nelle ore successive. Fra i tanti prodotti a disposizione per questo primo pasto rientrano anche i cereali, presenti al supermercato in tantissime forme (al cioccolato, con la frutta secca...). Spesso, i cereali che ci vengono proposti sono troppo ricchi di zucchero, aromi e altri ingredienti che in realtà non servono a molto dal punto di vista della salute. Come agire, dunque? La prima cosa da ricercare in etichetta è che il prodotto in questione sia ricavato dal chicco di cereale (come nei cereali soffiati o nei fiocchi di cereali) e non dalla farina (farina di frumento per esempio) perché in tal caso non si può chiamare cereale. Inoltre, i cereali per la prima colazione più genuini e quindi più salutari non dovrebbero contenere zuccheri, aromi, additivi o grassi aggiunti (ad esempio l’olio di palma).

LEGGI ANCHEI cereali integrali salvano cuore e intestino

Non sono automaticamente meglio dei biscotti

I cereali di qualità hanno un elevato contenuto di carboidrati e meno grassi dei biscotti e in più, se sono integrali, sono anche ricchi di fibre. Bisogna però sapere che la maggior parte dei cereali in commercio è sottoposta a una lavorazione detta di estrusione-cottura che permette di ottenere prodotti leggeri cuocendoli ad altissima temperatura per brevissimo tempo. Dopo questo processo, i cereali possono essere rielaborati ulteriormente e insaporiti con zucchero e additivi. Così, però, la maggior parte dei nutrienti del cereale sparisce completamente. Un buon modo per ovviare a questo problema è acquistare solo prodotti a filiera corta, biologici e ogm free, gli unici che non vengono in genere sottoposti a questo trattamento industriale.

LEGGI ANCHELinea e salute in salvo coi cereali integrali

Mantieni sempre in equilibrio l’indice glicemico

I cereali sono composti da carboidrati complessi costituiti principalmente da amido, che hanno la particolarità di essere digeriti più lentamente rispetto a quelli semplici dello zucchero bianco. La maggior parte dei cereali per la prima colazione presenti in commercio ha fra le 100 e le 131 calorie per 100 grammi: il problema maggiore tuttavia è rappresentato dalle aggiunte considerevoli di zucchero che alzano moltissimo l'indice glicemico di questi alimenti. Uno studio apparso recentemente sul British Journal of nutrition sostiene che un bambino che fa una colazione a basso indice glicemico abbia maggiori capacità di concentrazione e miglior rendimento scolastico rispetto a uno che salta la colazione o consuma cibi a IG alto. Ancora una volta, leggiamo bene e le etichette diamo la preferenza ai prodotti che non aggiungono zuccheri o altri additivi: la salute di tutta la famiglia ne trarrà ampio beneficio!

TAG
CEREALI
COLAZIONE SANA
CEREALI INTEGRALI
APPROFONDISCI
Alimentazione Naturale
Alimentazione Naturale

La natura “sa” sempre cosa serve al nostro corpo per stare bene...

CONSIGLIATO PER TE
La dieta dei cereali
La dieta dei cereali
Dimagrisci senza aver fame
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?