Dimagrisci con la frutta estiva
Dimagrire

Dimagrisci con la frutta estiva

Usa la frutta con indice glicemico basso o medio: così il corpo non s'intasa di zuccheri, la pancia resta sgonfia e l'organismo brucia da solo i chili in più

Rassicuriamo subito tutti gli estimatori della frutta che hanno la necessità di dimagrire: è possibile smaltire i chili in eccesso, in modo sano e definitivo anche raddoppiando i quantitativi di frutta indicati dalle diete dimagranti, a patto di organizzare il menu in modo equilibrato e di fare un minio di attività fisica.

Prima di tutto, più attività fisica

È indispensabile creare un deficit energetico efficace tra l'apporto calorico dei cibi assunti quotidianamente e i consumi metabolici aumentando un poco l'attività fisica e alzando di conseguenza il metabolismo. Per esempio, ipotizziamo un consumo di 850 calorie al giorno: inserendo ogni giorno una passeggiata di un'ora a passo spedito (anche a 2-3 riprese) il metabolismo supera le 2000 calorie. Con le passeggiate e un'alimentazione equilibrata da 1500 calorie al giorno si crea un deficit quotidiano di 500 calorie che si traduce in un dimagrimento settimanale di mezzo chilo.

Come organizzare il menu

Il menu quotidiano di 1500 calorie è equilibrato se apporta tutti i principi nutritivi (carboidrati, proteine, grassi, vitamine, elementi minerali, acqua) nella giusta quantità. In particolare, se poniamo uguale a 100 il fabbisogno calorico giornaliero l'ideale, in base all'esperienza, è che sia soddisfatto per il 55% dai carboidrati, per il 25-30% dai grassi e per il 15-20% dalle proteine.

A cosa serve l'indice glicemico (I.G.)

Un'altra variabile di cui tenere conto per scegliere la frutta meno ingrassante è il cosiddetto Indice Glicemico, valore che indica la rapidità con la quale lo zucchero entra nel circolo sanguigno, fa alzare la glicemia e di conseguenza aumenta la fame e i depositi di adipe. L'Indice Glicemico (I.G.) di un alimento si considera "basso" se inferiore a 55 I.G.; medio se compreso tra 55 e 70 I.G.; elevato se superiore a 70 I.G.

Oggi sappiamo che gli zuccheri semplici non fanno salire la glicemia più rapidamente di quanto non facciamo gli zuccheri complessi: tuttavia è importante saper distinguere tra gli zuccheri semplici contenuti naturalmente ad esempio nella frutta che danno nutrienti fondamentali per l'organismo (vitamine, oligoelementi, enzimi), e gli zuccheri semplici (saccarosio, glucosio) aggiunti per dolcificare bevande e dolciumi che apportano calorie "vuote" ossia prive di nutrienti importanti: questi ultimi vanno comunque ridotti. Per questo tra i vari tipi di frutta andranno privilegiati i tipi con I.G. medio o basso, come indica l'elenco qui sotto riferita a 100 grammi di frutti estivi.

Ecco l'indice glicemico per 100 g di frutta

FruttaI.G.Zucchero (g)Calorie
Bananemedio15,465
Ciliegiebasso9,038
Fragolebasso5,327
Kiwimedio10,044
Lamponibasso6,534
Melebasso12,644
Nespolebasso6,128
Perebasso8,835
Pompelmibasso6,526
Prugnemedio10,542

I trucchi per ridurre l'I.G.

In linea generale, per ridurre senza penalizzare il gusto l'indice glicemico nella dieta, si può spaziare tra varie ricette con frutta di stagione e non solo.

  • Alterna le macedonie con le insalate proteiche di frutta e ortaggi: mescola ad esempio un pompelmo a fette con un finocchio a fette, 100 g di gamberetti e una salsina ottenuta frullando uno yogurt, un cucchiaino di capperi, un cucchiaino di tonno e un ciuffo di prezzemolo.
  • Prova il panino alla pera (ti sazia e vale solo 250 calorie) preparato con 2 fette di pane integrale, 30 g di ricotta, mezza pera a fette e qualche scaglia di formaggio grana.
  • Prepara in casa un gelato alla banana ipocalorico: basta amalgamare uno yogurt intero e mezza banana matura. Poni il composto in freezer, rimesta di tanto in tanto e servi spolverando con cannella e cacao in polvere.
  • Preferisci i ghiaccioli e i sorbetti di frutta (vera): basta frullare la frutta, porla negli appositi stampi per ghiaccioli da porre in freezer. Se vuoi una granatina o un sorbetto, occorre rimestare di tanto in tanto.
  • Prepara un tè verde freddo e aggiungi la frutta frullata di tuo piacimento. Per ottenere una bibita gassata occorre aggiungere la frutta frullata all'acqua minerale frizzante.
  • Come aperitivo, sostituisci patatine e altri stuzzichini con fragole e spiedini di frutta e ortaggi fatti in casa.
TAG
FRUTTA
DIMAGRIRE
DIETA
ZUCCHERI
APPROFONDISCI
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

CONSIGLIATO PER TE
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?