Erbe e fitoterapia
Tarassaco, usalo per depurare il fegato

Il tarassaco è ricco di minerali, vitamine, sostanze amare e inulina, per questo facilita la digestione, stimola l'intestino e favorisce il corretto funzionamento epatico e biliare

Il tarassaco Taraxacum officinale è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteracee diffusa comunemente nelle aree dal clima temperato. Predilige i prati pianeggianti in cui si riconosce per il caratteristico ciuffo di semi alati, chiamato comunemente soffione, piuttosto che per il suo fiore giallo. Taraxakos in greco significa “io guarisco” e le sue proprietà curative sono ben note nell'antichità. Durante il Medioevo il tarassaco viene identificato come rimedio specifico per il fegato. Nella medicina tradizionale cinese è impiegato come depurativo per mitigare il calore, eliminare le tossine a livello epatico e gastrico. Oggi sono state riconosciute le proprietà digestive, disintossicanti e diuretiche del tarassaco grazie alle sostanze amare e alle fibre in esso presenti. Scopriamo insieme come utilizzarlo.

Leggi anche: Scopri come disintossicare il fegato

 

Principi attivi

I principi attivi del tarassaco si concentrano nella radice: tra i minerali, sono presenti calcio, sodio, ferro, fosforo, potassio, magnesio, zinco e selenio; mentre tra le vitamine sono contenute la vitamina A, B1, B2 B3, C, E, K, insieme ad alfa e beta-carotene, criptoxantina-beta, luteina e zeaxantina. Il Tarassaco è ricco di tannini, flavonoidi, acido caffeico e cumarico, mucillagini. Il beneficio sul fegato è dovuto alla presenza di sostanze amare come tarassicina e grazie all'inulina.

 

Proprietà

Grazie alla presenza di tarassicina questa pianticella facilita e migliora la digestione stimolando la produzione di saliva, succhi gastrici e pancreatici. Promuove la flora batterica e il transito intestinale; svolge un'azione lassativa a dosi elevate grazie alla presenza di inulina. Esercita inoltre uno specifico effetto sul funzionamento epatico, stimolando la produzione di bile e facilitando lo svuotamento della cistifellea. Per questo agisce come rimedio purificante e disintossicante del fegato. Infine possiede proprietà diuretiche grazie ai flavonoidi e ai sali di potassio che agiscono a livello renale stimolando la produzione di urina e l'eliminazione dei liquidi in eccesso, con effetto depurante dalle tossine. Il tarassaco è quindi indicato in caso di ritenzione idrica e cellulite, insufficienza epatica e biliare, cattiva digestione, stitichezza cronica.

 

Uso e formulazioni

  • Estratto secco: in capsule o compresse da assumere secondo il peso corporeo per 2 volte al giorno, lontano dai pasti, in cicli di due mesi, ripetibili dopo sospensione di tre settimane
  • Tintura madre di tarassaco: 50 gocce in poca acqua tre volte al giorno prima o lontano dai pasti
  • Tisana: versare 1- 2 cucchiaini di radice essiccata di tarassaco per ogni tazza d’acqua bollente, filtrare dopo qualche minuto di infusione. Assumere mattino e sera
  • Decotto: versare un cucchiaio raso di radice essiccata di tarassaco per ogni tazza d’acqua fredda, da portare a ebollizione per qualche minuto e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrare l’infuso e assumere due volte al dì lontano dai pasti
  • Sostituto naturale del caffè: la radice viene arrostita sminuzzata per ottenere una polvere da utilizzare per ottenere una bevanda alternativa al caffè

 

Controindicazioni

Consultare il proprio medico di fiducia prima dell'uso. Il tarassaco non ha particolari controindicazioni, benché possa aumentare l'acidità gastrica e provocare diarrea a dosi eccessive. È controindicato in caso di gastrite e ulcera. Evitare l'assunzione, per cautela, durante gravidanza, allattamento e nei bambini di età inferiore ai 4 anni. In presenza di calcoli delle vie biliari il tarassaco può provocare una colica. Sono possibili interazioni con i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e con i diuretici.

APPROFONDISCI
Depura il fegato con i rimedi verdi

Così rigeneri tutto l'organismo e ringiovanisci le cellule

CONSIGLIATO PER TE
Depura il fegato con i rimedi verdi

Così rigeneri tutto l'organismo e ringiovanisci le cellule

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?