I rimedi più utili contro i chili di troppo
Erbe e fitoterapia

I rimedi più utili contro i chili di troppo

La medicina naturale offre molti validi rimedi per aiutarci a dimagrire senza farmaci: scopriamo come possono aiutarci fitoterapia e oligoterapia e non solo...

Se vuoi dimagrire cura l'attività fisica

Noi italiani, tra i più pigri d'Europa, ci proviamo ogni volta. Possibile che per dimagrire si debba fare tanta fatica? Non esiste nulla che possa evitare di praticare attività fisica? Dobbiamo rassegnarci: l'attività fisica è l'unico mezzo sano per aumentare drasticamente il metabolismo dell'organismo e dimagrire in modo costante e regolare. Spesso l'approccio iniziale è sbagliato: chi si accinge a fare sport per necessità di salute, si getta sovente in una pratica fisica con l'obiettivo di dimagrire... immediatamente! Si allena duramente per qualche settimana, scegliendo un'attività sportiva poco indicata, ma a maggior impatto calorico. Dopo poco tempo, fatica e noia rendono facile l'abbandono, con senso di frustrazione e ricerca di soluzione alternative dal sapore magico. Meglio allora pensare a una pratica fisica che possa piacere davvero, da intraprendere con gradualità. Per chi non ha mai praticato alcuna attività fisica, come molte persone obese, lunghe passeggiate e l'uso quotidiano delle scale di casa possono già rappresentare ottime basi di partenza.

Cambia il modo di mangiare dando spazio alle fibre

Sicuramente ipocalorica ma mai drastica, l'alimentazione deve prevedere un largo consumo di frutta e verdura, cibi a bassa densità energetica e ricchi in acqua e fibre. L'importanza delle fibre è sostenuta anche dalle evidenze scientifiche che evidenziano un dimagrimento più costante e netto nelle persone obese che consumano cibi ricchi in fibra come pane e cereali integrali, vegetali e frutti rispetto alle persone obese che seguono una dieta ipocalorica con la sola riduzione di grassi. Le fibre non solo aumentano il senso di sazietà e il senso di pienezza gastrica, ma riducono anche l'assorbimento intestinale di grassi.

Aiutati con i rimedi naturali giusti

Fitoterapia/1: Fucus vescicolosus

Alga bruna della famiglia delle Fucacee, il Fucus, noto anche come Quercia marina, è ricco di iodio e acido alginico. Il primo contribuisce ad aumentare il metabolismo basale, favorendo l'attività della tiroide, il secondo consente di aumentare il senso di sazietà gastrico.

Come assumerlo: può essere assunto in tintura madre, 50 gocce in poca acqua al mattino a digiuno per due mesi. Le persone con problemi alla tiroide, con ipertensione arteriosa e forte irritabilità, dovrebbero assumere Fucus solo dopo attenta valutazione medica.

Fitoterapia/2: Ananassa sativa

L'attività brucia grassi dell'ananas è ben nota. Meno conosciuta forse l'azione stimolante del metabolismo di alcune sostanze attive in esso contenute, come iodio, magnesio e numerosi enzimi.

Come assumerla: 40 gocce di tintura madre di Ananassa sativa, assunte con poca acqua un quarto d'ora prima dei pasti o 2 compresse di estratto secco nebulizzato (al dosaggio di 0,350 g) prima di ogni pasto, sono un buon rimedio natiurale per il sovrappeso, da affiancare alla dieta e alla pratica costante di attività fisica.

Oligoterapia

Gli oligoelementi possono svolgere, anche nella cura dell'obesità e del sovrappeso, un valido sostegno terapeutico. In particolare il complesso zinco-nickel-cobalto aiuta a ridurre la sensazione di fame e ad accettare meglio i regimi alimentari ipocalorici.

Si deve assumere una dose del complesso Zinco-nickel-cobalto, per via perlinguale, mezz'ora prima di colazione, pranzo e cena per due mesi.

Litoterapia

L'uso terapeutico dei minerali in Italia non è molto diffuso, ma in altri Paesi europei è una pratica curativa più consolidata. Qui si propone la seguente associazione di rimedi naturali.

Glauconie 8DH

La glauconite è un minerale di colore verde che origina da sedimenti marini di natura organica o da minerali argillosi. Svolge un'azione di regolazione neurovegetativa sul senso dell'appetito.

Come fare: va assunta in fiale perlinguali, 2 ogni mattina un quarto d'ora prima di colazione per tre mesi.

Iodargyrite 8DH

La iodarigirite è un ottimo stimolante del metabolismo, utile per aumentare il consumo calorico a riposo.

Come fare: assumere due fiale perlinguali al giorno da prendere un quarto d'ora prima di pranzo per tre mesi.

Blende 8DH

La blenda è un minerale costituito da solfuro di zinco. Viene impiegato per la sua azione di inibizione della litogenesi: sarebbe in grado cioè di diminuire la produzione di quella parte di grassi non assunti con il cibo, ma prodotti direttamente dall'organismo.

Come fare: questo minerale va assunto in ragione di due fiale perlinguali al giorno da prendere un quarto d'ora prima di cena per tre mesi.

TAG
MEDICINA NATURALE
FITOTERAPIA
OBESITÀ
SOPRAPPESO
DIMAGRIRE
OLIGOTERAPIA
APPROFONDISCI
10 regole per dimagrire e non ingrassare più
10 regole per dimagrire e non ingrassare più

I trucchi e le strategie che funzionano davvero per perdere peso in modo sano e non riprenderlo più

CONSIGLIATO PER TE
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?