Con il miele: rientro sprint per i bambini
Vita in famiglia

Con il miele: rientro sprint per i bambini

Il miele è un alimento completo, vince la malavoglia di settembre e aiuta i più piccini a ripartire con sprint.

Il miele: ripresa in dolcezza per i più piccoli
Per gli antichi Egizi e i Greci le api erano animali sacri e chiamavano il miele "nettare degli dei". E già 3000 anni fa l'Ayurveda, la medicina indiana della tradizione, lo raccomandava per le sue proprietà disintossicanti e ricostituenti. Il miele, in effetti dà energia e fornisce importanti elementi nutritivi: non solo vitamine (soprattutto del gruppo B) e amminoacidi essenziali (importanti per la crescita e il rendimento psicofisico), ma anche minerali rinforzanti (calcio, potassio, magnesio) e oligoelementi (tra cui ferro rame e zinco) oltre a una sostanza protettiva, l'inibina, che agisce sugli anticorpi come un antibiotico.

I bimbi che vanno all'asilo, come quelli che (magari per la prima volta) frequenteranno i banchi di scuola, questo mese necessitano di un supporto ricostituente da assumere attraverso l'alimentazione quotidiana. Il miele è altamente indicato. Va preferito allo zucchero bianco raffinato, che è meno ricco di enzimi, vitamine e sali minerali, e che col tempo può provocare assuefazione. Consigliamo comunque di non eccedere  con la quantità: non si dovrebbe andare oltre i 40-50 grammi di miele al dì, equivalenti a 5-6 cucchiaini distribuiti nell'arco della giornata. Il miele sostituirà lo zucchero nella preparazione dei biscotti e torte casalinghe e sarà usato come dolcificante nelle macedonie di frutta, nel latte, nei frullati e nelle tisane.

Il frullato con il miele, super energico!

Come merenda, frulliamo un bicchiere di latte di riso o di soia con mezza pera, mezza banana e un cucchiaio di miele di lavanda: ottieniamo un frullato super energico che migliora la forza fisica, riflessi e memoria del tuo piccolo.

I mieli più adatti ai bambini

  • Miele di tiglio: si usa nella tisana o nel latte serale, per favorire il sonno.
  • Miele di lavanda: perfetto sul pane o nei frullati, come merenda energetica.
  • Miele di girasole: ne basta un cucchiaino a metà mattina per "dare carica".
  • Miele di acacia: è il più consigliato come dolcificante al posto dello zucchero.
  • Miele rosato: è una preparazione erboristica a base di miele ed estratti di rosa (calmante) che è consigliata quando i bambini sono in fase di dentizione. Si massaggia sulle gengive infiammate dall'eruzione dei primi dentini. Si consiglia però di non esagerare con le applicazioni, perché il miele tenuto a lungo sui denti ha un effetto cariogeno.

Attenzione: la scienza medica pediatrica suggerisce di non somministrare  il miele in grandi quantità ai bambini al di sotto dei 12 mesi di età. Nel miele grezzo (non sterilizzato) possono infatti essere presenti dei microorganismi che a contatto con l'intestino dei bambini piccoli possono scatenare coliche, gonfiore, nausea e vomito.

TAG
MIELE
SALUTE
ALIMENTAZIONE
BENESSERE
BAMBINI
POLLINE
APPROFONDISCI
Il tuo weekend bruciagrassi
Il tuo weekend bruciagrassi

Come perdere 3 kg in 3 giorni

CONSIGLIATO PER TE
Bicarbonato tuttofare
Bicarbonato tuttofare

Un prodotto naturale dai mille usi pratici

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?