Scopri i migliori digestivi naturali
Mangiare sano

Scopri i migliori digestivi naturali

Contro reflusso, gastrite, gonfiori e pesantezza di stomaco non ricorrere subito ai farmaci: esistono alternative naturali efficaci e prive di effetti collaterali

Possiamo dire, senza esagerare, che la salute inizia dalla buona digestione. Digerire bene non è solo indispensabile per evitare reflusso, acidità, gastriti, fermentazioni, gonfiori, meteorismo e pesantezza e sonnolenza dopo i pasti. Se lo stomaco lavora bene, gli effetti si vedono anche sul peso, perché il metabolismo diventa più attivo ed efficiente. Ma soprattutto digerire in modo ottimale fa bene a tutto il corpo, perché solo così assimiliamo correttamente tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno ogni giorno per mantenere in salute tutti gli organi ed evitare le carenze che indeboliscono cuore, ossa, articolazioni, cervello e via dicendo.

Le alternative naturali ai farmaci

I problemi gastrici e digestivi sono fra i più diffusi tra la popolazione. Secondo il rapporto OsMed 2018, realizzato dall’Agenzia italiana del farmaco, i farmaci per l’apparato gastrointestinale e il metabolismo sono la quarta categoria in termini di spesa farmaceutica. L’utilizzo di questi medicinali, aumenta progressivamente con l’età, senza differenze significative tra uomini e donne, con un trend più marcato tra i 45 e i 74 anni. In particolare tra gli over 65 i farmaci più usati risultano essere quelli antiulcera peptica e contro il reflusso gastro-esofageo. Esistono però alternative naturali ai farmaci che favoriscono il lavoro dello stomaco, ed è utile ricorrervi in caso di dispepsie, pesantezza, acidità e gonfiori che si manifestano occasionalmente.

I migliori digestivi naturali da tenere a portata di mano

Le difficoltà digestive possono essere causate da un pasto troppo abbondante, da un alimento “sgradito” (troppo condito, troppo grasso…) o anche da stress e tensioni che, somatizzate a livello gastrointestinale, hanno bloccato il lavoro dello stomaco. In tutti questi casi è utile avere a portata di mano i migliori ingredienti naturali ad azione digestiva. Tra questi il rimedio principe è il rizoma di zenzero, che ha uno straordinario potere digestivo, anti-nausea, antinfiammatorio e antidolorifico: è ottimo per favorire lo svuotamento gastrico e vincere il gonfiore addominale. Tienilo in casa e usalo all’occorrenza: puoi impiegarlo per preparare un decotto da sorseggiare dopo il pasto. Basta scaldare una tazza d’acqua e grattugiarvi direttamente una quantità a piacere di rizoma fresco sbucciato. Lascia riposare qualche minuto, mescola e sorseggia. Altrimenti puoi usare la tintura madre di zenzero: in genere la posologia suggerita è 10-30 gocce di tintura un paio di volte al giorno, in acqua naturale, ma dipende dal problema da trattare e dalle condizioni di salute del soggetto, quindi è bene chiedere preventivamente consiglio al medico.

Le erbe medicinali che aiutano lo stomaco

L’aneto è capace di stimolare le funzioni del fegato, aiuta a digerire meglio i grassi ed è in grado di proteggere le mucose dello stomaco. Puoi usarlo per arricchire le pietanze (e renderle così più digeribili) oppure per preparare un infuso da bere dopo aver mangiato. In alternativa, affidati all’olio essenziale di aneto, che può essere preso dopo i pasti, occasionalmente, con la seguente posologia: una sola goccia in un cucchiaino di miele. Se i rallentamenti digestivi sono dovuti a un pasto troppo abbondante, invece, le piante più utili sono anice stellato, camomilla, verbena e carvi, che placa gli spasmi intestinali e previene il meteorismo. Fatti preparare in erboristeria una miscela con 30 g di anice stellato, 20 g di verbena, 30 g di camomilla e 10 g di carvi. Metti un cucchiaino del mix in una tazza di acqua bollente, lascia riposare 5-10 minuti, filtra, lascia intiepidire e bevi dopo il pasto. Quando dopo aver mangiato la pancia è appesantita dal meteorismo, prova il formidabile cumino.

Un pizzico di bicarbonato contro l’acidità

Il bicarbonato è il rimedio perfetto se, oltre al rallentamento digestivo, accusi anche un eccesso di acidità. Essendo basica, questa sostanza riequilibra il pH dello stomaco. Dopo il pasto, se si manifestano i sintomi fastidiosi, puoi bere un bicchiere di acqua (non fredda) in cui avrai sciolto mezzo cucchiaino di bicarbonato in polvere e il succo di mezzo limone. Otterrai un liquido effervescente che favorirà i processi digestivi.

Gli enzimi in capsule per digerire meglio latte e proteine

Gli enzimi sono i piccoli “operai” che rendono possibile la digestione, perché scompongono gli alimenti in molecole assimilabili. Vengono prodotti spontaneamente dal nostro organismo, in diverse fasi del processo digestivo, e sono molto specializzati: ogni tipologia di enzima ha un ruolo specifico e rende digeribile un determinato cibo o nutriente. Ad esempio il gruppo degli enzimi proteasi si occupa di “demolire” le proteine, la ptialina interviene nella digestione dei carboidrati, le lipasi agiscono sui grassi. L’enzima lattasi scompone lo zucchero del latte, il lattosio.

Chi è intollerante al lattosio è carente o del tutto privo di questo enzima, ma è comunque normale, con il passare dell’età, avere maggiori difficoltà a digerire il latte: dopo i 5 anni si verifica un progressivo calo nell’attività della lattasi, che può ridursi anche del 95%. In commercio si trovano enzimi in capsule che hanno lo scopo di fornire al nostro apparto digerente degli “strumenti aggiuntivi” per elaborare meglio un certo alimento. Gli integratori di lattasi, ad esempio, aiutano chi fatica a digerire agevolmente il latte (ma non vanno intesi come una cura alle intolleranze). In commercio si trovano integratori ad azione specifica anche su grassi, glutine o proteine, ma tieni presente che l’effetto è migliore se le capsule contengono più di un tipo di enzima, così da mettere in atto un’azione digestiva “a cascata”.

TAG
CATTIVA DIGESTIONE
APPROFONDISCI
La digestione è la fonte della salute
La digestione è la fonte della salute

Come eliminare acidità, gonfiori, stipsi e colite, con i rimedi naturali una volta per tutte.

CONSIGLIATO PER TE
RIZA Collection: Il favoloso bicarbonato
RIZA Collection: Il favoloso bicarbonato
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?