Dimagrire
Perché le mie diete falliscono sempre?

Quando qualcosa “da dentro” boicotta i tentativi di perdere peso, la cosa più sbagliata è resistere: devi arrenderti e metterti in ascolto del sabotatore: è il solo modo di disinnescarlo

Sentite cosa ci racconta Giorgia: «quando mi metto a dieta perdo sempre peso facilmente. Ma sistematicamente mi capita che poi, quando mi avvicino al peso forma, tendo a mangiare di più e a ingrassare di nuovo, come se qualcosa volesse impedirmi si raggiungere l’obiettivo che mi sono prefissata. Come mai accade e si può rimediare in qualche modo?».

Quando il corpo sembra boicottare i nostri progetti, occorre tenere presente che se la dieta è molto rigida o vissuta in modo troppo restrittivo e non rispettoso della fisiologia dell’organismo, si attiveranno dei meccanismi compensatori che tendono a contrastarla, ad esempio innescando una irresistibile fame nervosa oppure favorendo modificazioni ormonali che provocano ritenzione di liquidi. Ma ci sono anche altri aspetti da considerare: se il corpo va da una parte e la mente dall’altra, vuol dire che mente e corpo sono scollegati. Probabilmente stai cercando di perseguire i tuoi progetti in modo meccanico, trascurando te stessa, le tue emozioni, le tue sensazioni. In questo periodo sei felice o infelice, ti senti realizzata o scontenta? Pensi che questi aspetti non contino nel tuo “programma di dimagrimento”?

Per dimagrire, ti aiutano i legumi: scopri perchè

Non sei un numero, sei tu!

Il fatto stesso di “prefissare” un obiettivo di peso identificandolo in un numero da raggiungere è già un sintomo della meccanicità con cui ti sei avvicinata al tuo dimagrimento. Lo stai vivendo come se fosse una tabella di marcia basata su equazioni matematiche, modelli schematici e idee fisse. Questo tipo di atteggiamento è molto diffuso, anche perché è alla base di approcci nutrizionali e dietologici assai noti. Purtroppo però è in grado di attivare dentro di te proprio quel “lato nascosto” che boicotta i tuoi progetti, facendoti mangiare di più e ingrassare di nuovo. Perché lo fa? Perché tu non sei una macchina! E se ti tratti come una macchina, la parte più sana di te, si ribellerà. E per riportarti più vicina a te stessa, tanto per cominciare, farà fallire le tue tabelle e i tuoi grafici. Attenta: non vuole farti ingrassare, vuole solo che dimagrire sia per te il sintomo che stai trattando meglio te stessa, in modo meno meccanico e più rispettoso di quello che sei, del tuo essere. Insomma, il tuo lato nascosto sta dicendo: "Se dimagrire ti rende più naturale, ben venga, ma se deve essere un’ulteriore tappa del tuo trattarti male, allora no!". Puoi biasimarlo? 

Occupati di te e dimagrire sarà facile

Quando ti dai un obiettivo di peso prefissato, in fondo stai aderendo a un modello basato su schemi collettivi (il concetto di peso forma, le misurazioni antropometriche ecc.) oppure su esperienze di chi ti sta attorno: l’amica che dice: "Quando pesavo 10 chili meno ero più felice". Ma se qualcosa dentro di te si ribella, è perché in qualche modo vuole ricordarti che, più ascolti l’esterno, meno stai mettendo al centro di tutto (e forse anche in altri ambiti, non solo nel dimagrimento…) la tua individualità. La tua felicità non può dipendere da un peso predeterminato, è una pura illusione. Meglio allora ascoltare il corpo e osservare cosa ti sta suggerendo.

APPROFONDISCI
DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati

Bevendo frutta e verdura perdi peso senza fatica

CONSIGLIATO PER TE
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?