Impara a dire di no ai fuori pasto!
Dimagrire

Impara a dire di no ai fuori pasto!

Caramelle, pizzette, frollini, snacks: uno tira l’altro, e i chili lievitano: scopri le tattiche vincenti per bloccare lo “sgranocchio” continuo

Flavia, una lettrice di Dimagrire, ci scrive “Quando sono stanca, annoiata, tesa oppure demotivata, mi capita spesso di mangiare “distrattamente” del cibo superfluo, che di fatto non mi sazia e si trasforma tutto in grasso... Visto che da sola non riesco a uscire da questa trappola e sto ingrassando in maniera vistosa, mi piacerebbe trovare  un modo per prevenire queste abbuffate inutili. Grazie!»

Spesso non ci si rende conto del fatto che attraverso il cibo, oltre a soddisfare i bisogni nutrizionali, esprimiamo “distrattamente” delle altre necessità che nascono da esigenze emotive più che fisiologiche. Se il cibo viene utilizzato come succedaneo della sicurezza nei momenti di insoddisfazione, noia, tensione o demotivazione, fatalmente sarà un cibo di cui non si avverte nemmeno il sapore, un cibo che non sazia e che viene portato alla bocca in preda a un riflesso condizionato in base al quale, ogni volta che c’è un disagio, bisogna “zittirlo” mangiando.

Scopri Elm, il fiore che ti aiuta contro la fame nervosa

Vinci la fame da noia!

Fortunatamente gli automatismi psicologici sono reversibili: per disattivarli bastano le tattiche nutrizionali giuste. La strategia comportamentale deve essere orientata a disattivare gradualmente gli automatismi che inducono a utilizzare il cibo come un “ciucciotto”, un sostituto della sicurezza necessaria per placare e risolvere i disagi dell’esistenza. Ci sono però anche diverse tattiche nutrizionali utili per evitare il ricorso ai “ciucciotti” (pericolosi per la linea) e inviare un segnale di “stop cibo” al centro della fame, situato nel cervello. Vediamo quelle più utili, semplici ed efficaci da mettere in atto nelle diverse ore della giornata.

Per la fame di metà mattina

A volte succede, soprattutto quando hai fatto una colazione scarsa, che ti venga voglia di sgranocchiare qualcosa attorno alle 11 del mattino. S’inizia con un cracker o un biscottino ma, una volta “aperte le danze”, si finisce l’intero sacchetto. allora fai così. se ami il salato, porta con te una scatoletta con un mix di semi di sesamo pestati insieme a un’abbondante presa di peperoncino e a un cucchiaino di alghe in polvere. Consuma qualche pizzico di questa miscela e, subito dopo, bevi un grande bicchiere di acqua minerale: il sapore piccante anestetizza le papille gustative e l’acqua riempie lo stomaco e induce sazietà. Se invece privilegi il dolce, per mandar via la fame di zuccheri vanno bene le mele disidratate, una barretta di semi di sesamo e miele oppure lo zenzero: puoi utilizzarlo candito, gustarlo fresco a rondelle oppure trasformarlo in un ottimo tè speziato (2-3 rondelle fatte sobbollire per 5 minuti in una tazza d’acqua assieme a 2 chiodi di garofano) che blocca il falso appetito e, in più, attiva il metabolismo e migliora la termogenesi dei grassi.

Per la fame del dopo pranzo e del pomeriggio

A volte la voglia di mangiucchiare si manifesta poco dopo pranzo o diventa incontenibile all’ora della merenda: in questi casi, metti in atto le seguenti strategie. Se hai un debole per il salato, evita patatine, focaccine e pizzette e opta invece per 2 gallette di mais spalmate con un velo di pâté di olive nere e un’abbondante presa di paprica: i grassi buoni delle olive e l’aroma riscaldante della paprica ti faranno sentire subito sazia. Se invece ti piace il dolce, opta per un bicchiere di latte di mandorle ben shakerato con un cucchiaio di cacao amaro (antiossidante e saziante) oppure spalma su una fetta di pane nero un velo di confettura di arance amare spolverata con una presa abbondante di cannella, che smorza subito la fame.

Cosa fare contro la fame serale e quella notturna

Dopo aver cenato, lava subito i denti con un dentifricio naturale alla menta piperita o con una pasta ayurvedica a base di ratania: queste erbe rinfrescano la bocca (e l’alito) e tengono lontano il desiderio di mangiare. Se poi ti succede spesso di aver fame di notte, tieni sul comodino un thermos con dell’infuso di menta e melissa dolcificato con un cucchiaino di miele: al primo risveglio, bevine 1-2 tazze e rimettiti a letto. Prenderai sonno subito e l’appetito notturno svanirà.

In più: qualche consiglio contro la fame di troppo!

TAG
FAME NERVOSA
FAME NOTTURNA
SNACK
SPUNTINO
DIMAGRIRE
DIETA
APPROFONDISCI
DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati
DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati

Bevendo frutta e verdura perdi peso senza fatica

CONSIGLIATO PER TE
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?