Via l'affanno con l'infuso di ibisco
Erbe e fitoterapia

Via l'affanno con l'infuso di ibisco

Lo puoi sorseggiare tiepido o freddo: l'infuso di ibisco fluidifica il sangue, tonifica vene e capillari e in più aiuta a ridurre gli edemi

É il fiore rosso che le donne hawaiane si aggiustano tra i capelli e che chiunque attraversi il deserto del Sahara ancora oggi mastica per sconfiggere caldo e sete: si chiama Hibiscus sabdariffa ed è un’antichissima specie di ibisco vermiglio che cresce in Africa, nei Caraibi e in India, alleata preziosa nei climi più torridi. I suoi petali (o meglio, il calice del fiore) contengono infatti flavonoidi, composti polifenolici, antocianine e acidi organici, un mix benefico soprattutto per il cuore e per tutto l’apparato cardiocircolatorio, che regolarizza il battito e sostiene i vasi sanguigni spossati dalla morsa del caldo.

LEGGI ANCHEMagico potassio: riduce l'ipertensione e gli effetti del caldo

L'ibisco tiene lontani gli sbalzi di pressione

In questa stagione il cuore può risentire degli sbalzi climatici, ed ecco perché a volte sembra di sentirlo battere in modo insolitamente pesante, oppure “affannarsi” nel petto. L’ibisco, con una lunghissima tradizione come rimedio antipertensivo, è un guardiano eccellente del muscolo cardiaco: grazie ai tannini, ai glucosidi e ai flavonoidi di cui è ricco, protegge i vasi sanguigni, fluidifica il sangue e rende la circolazione più efficiente; ha anche un leggero effetto diuretico, che regolarizza la pressione arteriosa.

Se ne ricava il famoso karkadè

Messi in infusione in acqua bollente, i calici rossi dell’ibisco si trasformano in una bevanda color rubino, un poco acidula e molto dissetante, nota anche con il nome di karkadè, o tè del deserto. L’infuso di karkadè è uno scrigno di antiossidanti e in questa stagione è ottimo anche freddo.

Proponilo nelle sere d'estate come aperitivo alternativo

Con ibisco e fragole, anch’esse alleate del cuore, si prepara una bevanda rinfrescante, ideale nelle torride serate estive. Prepara dei cubetti di ghiaccio utilizzando l’infuso di ibisco (un cucchiaio di fiori essiccati per 200 ml di acqua bollente, attendi 10 minuti, filtra e fai raffreddare). Versa i cubetti in un barattolo di vetro, riempiendolo per 3/4. Lava 200 g di fragole, tagliale a fettine e versale nel barattolo. Lascia riposare un’ora a temperatura ambiente, agitando ogni tanto.

Con lui fai la tisana perfetta per combattere l’aritmia

Con ibisco, arancio, rosa canina e melissa (in parti uguali) si prepara una tisana che è un potente protettore del cuore. La rosa canina, in particolare, potenzia l’azione dell’ibisco nella difesa del muscolo cardiaco, tenendo a bada il colesterolo e regolarizzando la pressione. La melissa ha un’azione calmante e l’arancio, oltre a contrastare la formazione di placche nelle arterie, dà un gradevole aroma alla bevanda. Poni un cucchiaino della miscela in una tazza d’acqua bollente e dopo 10 minuti filtra. Bevi la tisana tiepida o anche fredda, con un cucchiaino di miele.

In più, l'ibisco è un alleato contro il colesterolo e lo stress

La sua azione antiossidante aiuta a neutralizzare il colesterolo cattivo che ostruisce le vene e minaccia il cuore, evitandone il deposito sulle pareti arteriose. I suoi flavonoidi, poi, distendono il sistema nervoso e contrastano ansia e stress in modo dolce, regolando la tachicardia d’origine emotiva, soprattutto quella che peggiora di notte.

TAG
IBISCO
APPROFONDISCI
Salute Naturale
Salute Naturale

La rivista che propone un modo nuovo di prendersi cura della propria salute

CONSIGLIATO PER TE
Tisane e infusi
Tisane e infusi

La guida per scegliere le erbe più adatte a curare i disturbi della mente e del corpo

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?