Bellezza
Pelle più giovane con il collagene marino
Il collagene marino riduce le rughe già presenti sulla pelle e previene la formazione di nuovi segni d'invecchiamento cutaneo

Perché curare la pelle "per tempo"

Spesso già dopo i 35 anni, certi impercettibili segni d'espressione del viso, soprattutto sugli zigomi, sulla fronte, ai lati degli occhi e delle labbra, iniziano a diventare più marcati; i pori si dilatano, il colorito vira sul grigio, l'epidermide comincia a perdere tono ed elasticità. All'origine di queste trasformazioni vi è un'alterazione della struttura dei tessuti dovuta a una serie di fattori concomitanti: la mimica facciale, uno stile di vita sempre "di corsa" che ci intasa di scorie emotive, un sonno insufficiente, l'abitudine al fumo, l'assunzione di farmaci che riempiono la pelle di tossine e la rendono quindi più esposta al degrado di collagene ed elastina, le sostanze "portanti"della cute.

Il collagene marino: ottima soluzione antiage

È per questo che le rughe, dapprima superficiali, tenderanno a poco a poco ad approfondirsi, trasformandosi in un vero e proprio solco. Per rigenerare la pelle, un trattamento cosmetico esterno da solo non basta. Il segreto è ricorrere a qualcosa che ristrutturi la cute dall'interno, con un'azione profonda e duratura. La soluzione più innovativa è rappresentata dal collagene marino: è un principio antiage ricco di acidi grassi essenziali Omega 3 e proteine, estratto dai pesci dei mari tropicali; si assume per via orale e aiuta a far "cementare"le strutture cellulari disgregate che provocano le rughe, ricostituendo l'impalcatura-base dei tessuti cutanei.

Il collagene di origine marina si trova in farmacia: meglio se si richiede quello sotto forma di "peptici di collagene" perché sono più solubili, più digeribili e più facilmente assimilabili da parte dell'organismo; i peptici sono delle particolari molecole che, strutturandosi in catene, formano il collagene; è la loro disposizione che determina il grado di elasticità e resistenza della pelle e, quando si deteriorano o si riducono, la cute inizia a "cedere". Inoltre il collagene marino contiene idrossipolina, una sostanza con capacità idratanti e altamente protettive.

Il collagene marino: come si usa

Puoi assumere il collagene marino in perle o capsule: inizia assumendo due perle al dì e continua per cicli di almeno un mese, da ripetere anche 2-4 volte all'anno, con l'avanzare dell'età.

Oltre che in perle o capsule, il collage marino esiste anche in versione fluida:miscelane 10 gocce con un cucchiaino di olio di germe di grano e applicalo sul viso, che coprirai con un asciugamano caldo. Sdraiati e lascia agire la maschera 20 minuti e poi risciacquati. Ripeti il trattamento due volte alla settimana.

APPROFONDISCI
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan

Il burro di Karité e l’olio di Argan si ricavano dai semi di due...

CONSIGLIATO PER TE
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017

Quali sono i falsi problemi che possono mettere a rischio la nascita di un am...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?