Tu
E tu, cosa desideri davvero?

Tutti pensano di saperlo, ma spesso quelli che crediamo essere desideri autentici non sono davvero "nostri", ma il frutto di pensieri e modelli di massa...

Quasi tutti hanno sentito parlare del pozzo dei desideri: può essere quello di San Patrizio o quello delle favole, ma chi non ha desiderato, per una sorta di benevola magia, di trovarlo? E se per caso lo trovassimo davvero, siamo veramente sicuri di conoscere quali desideri vorremmo si realizzassero? Conoscersi non è così facile come sembra, ma l’immaginazione - se lasciata libera di esprimersi – ci dà suggerimenti preziosi: per farlo nel modo giusto, seguiamo le semplici regole descritte in questo articolo.

Leggi anche: la felicità è figlia dei desideri

Alla ricerca dei desideri perduti...

Immagino di camminare in una landa desolata... del resto la vita può assomigliarle qualche volta… e io sto cercando... anche se non so bene cosa…sento però  che è  importante…Cammino, cammino, con passi sempre uguali…so che sono insoddisfatto…cerco ci miei desideri, qualcosa che mi possa finalmente  fare stare bene…davanti a me, vedo una teoria infinita di basse colline, una dopo l’altra, tutte uguali e io che cammino su prati d'erba stentata, polverosa, assetata, non c’è alcun sentiero…però  io “devo” trovare “ qualcosa", dove sono i miei desideri? Lontano, l'orizzonte è interrotto da una costruzione in pietra... finalmente ci arrivo, sudato e stanchissimo…sembra un antico pozzo in cattive condizioni, attorniato da sterpi, rovi secchi pieni di spine... una scritta su di una lastra di marmo, semi cancellata, dice: "io sono l’antico pozzo dei desideri, da tutti tanto cercato, getta dentro di me una sola monetina, pensa bene a ciò che vuoi poiché nel bene e nel male lo avrai..” 

Quanti veri desideri ci abitano? 

Sono eccitato ma mi prende anche il panico: avrò una monetina in una qualche tasca?  Mi tremano le mani per l’agitazione ma infine la trovo, in un taschino dei pantaloni…O ra mi avvicino al pozzo, però i rovi spinosi  tutt’intorno mi costringono ad un po’ di prudenza e lucidità: in questo istante di vuoto mi rendo conto di colpo che non ho pensato a quale desideri esprimere… Che frustrazione….di desideri ne avrei tantissimi ma posso esprimerne uno solo… a cosa tengo veramente? Ricchezza? Successo? Salute? Amore? Potere? Una vita lunga? Già, però potrebbe essere piena di privazioni e affanni…e la ricchezza? Può svanire, un partner potrebbe tradire, il potere non bastare... che fare?

Conta solo quel che desideri adesso

Continuo a farmi domande …non ci sono desideri che prevalgano su altri: ognuno sembra contenere il germe della precarietà e del dubbio… Mi accascio in terra, sconsolato e irritato, non so che fare.. giustamente il pozzo avvertiva di pensarci bene: è vero non so ancora che voglio, so solo di essere pieno di desideri ma...non basta! Sono forse come un bambino che si lamenta perché non ha tutto quello che vorrebbe…l’insoddisfazione sorge perché io do poco a me stesso, non ho nutrito adeguatamente la mia anima…. In effetti, a guardar bene non mi serve nulla...forse  devo metter da parte le vuote apparenze e appagare il solo desiderio che sento adesso, in questo istante Sorrido e getto la monetina nel pozzo: ad alta voce dico:” pozzo, ora lo so, vorrei che piovesse, perché questa terra è tanto arida e mi fa pena vederla così..” 

Ritrova la grazia dei desideri autentici

Quasi immediatamente il cielo si riempie di grandi nuvole scure e comincia a piovere: una pioggia leggera, insistente che farà rifiorire questa terra secca... Adesso posso andare…dopo qualche passo mi fermo, mi volto...sui rovi che circondano il pozzo sono già spuntate molte foglie verdi e si stanno aprendo magnifici fiori gialli...l’erba sta spuntando dalla terra arida.. le colline brulle si stanno colorando di verde…di vita… forse ero arido anch’io, inseguendo desideri vuoti,  etichette… Ma ora ho ridato fecondità alla terra, tutti i semi che devono crescere lo faranno, ed io con loro… sento una pace impensabile fino a poco fa...il mio vero desiderio era quello di spuntare, crescere, farmi nutrire dalla luce… non sono stato forse esaudito?

APPROFONDISCI
L'arte di dimagrire
Perdere peso è una magia che ciascuno di noi può realizzare senza dieta
AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?