Con i pomodori ti disintossichi al naturale
Mangiare sano

Con i pomodori ti disintossichi al naturale

Questi ortaggi eliminano le scorie infiltrate in profondità, grazie al loro apporto di acqua, vitamina C e licopene: scopri tutte le virtù dei pomodori

Rosso e succoso, saporito e dissetante, il pomodoro è uno degli alimenti fondamentali della dieta mediterranea e uno degli ortaggi più consumati soprattutto in estate. Straricco di antiossidanti, il pomodoro dovrà essere il vero protagonista della nostra dieta di giugno, mese in cui liberarsi dalle tossine accumulate nella prima parte dell’anno diventa essenziale per affrontare con nuovo sprint la stagione del grande caldo. Il pomodoro giunse in Europa solo nel XVI secolo, grazie agli Spagnoli, che lo importarono dall’America centrale nella sua varietà gialla, motivo per cui venne detto “pomo d’oro”. Composto per il 94% di acqua, il pomodoro è uno dei cibi più adatti a dare una sferzata di energia al sistema linfatico impigrito e bloccato dalle scorie “stagnanti”. Grazie alla sua preziosissima composizione di vitamine (soprattutto A e C) e minerali (potassio e fosforo in primis, ma anche magnesio) quest’ortaggio favorisce la buona circolazione della linfa, la pulizia dei vasi e la liberazione dei tessuti dai radicali liberi.

I pomodori neutralizzano radicali liberi e colesterolo

Le doti antiossidanti del pomodoro sono legate principalmente a un carotenoide, il licopene, di cui l’ortaggio è, in natura, l’alimento con la maggiore concentrazione. Tale sostanza, responsabile del colore rosso del pomodoro, è naturalmente presente anche nel plasma umano e nei tessuti. L’azione “scavenger” (cioè “spazzina”) del licopene si rivolge, per questo, soprattutto alle scorie prodotte dall’ossidazione del colesterolo LDL, responsabile della formazione della placca aterosclerotica e di vari disturbi cardiovascolari. Alle virtù antiradicaliche del pomodoro si ricollegano, inoltre, le ormai accreditate teorie sulla sua efficacia antitumorale, che può essere potenziata dalla vitamina C, presente nell’ortaggio; oltre alle ben note qualità immunostimolanti e alla capacità di aumentare l’assimilazione del ferro, la vitamina C contrasta la formazione nel corpo delle nitrosammine, sostanze cancerogene che possono nascere dalla sovrabbondanza, nella dieta quotidiana, di cibi troppo grassi e conservati.

Si può anche bere

Il pomodoro è adatto alla preparazione di bevande rinfrescanti (succhi e centrifugati) che aiutano a drenare le tossine, a favorire la circolazione linfatica, ma anche a contenere la fame e a eliminare i grassi. Per i tuoi cocktail di giugno, centrifugalo o estraine il succo con un estrattore, abbinandolo ad altri alimenti depurativi, come il sedano, o a spezie bruciagrassi, come lo zenzero. Ti suggeriamo di usare solo i pomodori più rossi, che contengono dosi maggiori di licopene rispetto a quelli verdi, in cui, tra l’altro, è presente una sostanza tossica chiamata solanina (inattiva solo dopo la cottura a 170 °C).

TAG
POMODORO
VITAMINA C
LICOPENE
MANGIARE SANO
APPROFONDISCI
Le ricette per avere sempre la pancia piatta
Le ricette per avere sempre la pancia piatta
Dall'antipasto al dolce tutti i menu che riducono il girovita
CONSIGLIATO PER TE
La dieta dell'orologio
La dieta dell'orologio

I nuovi programmi alimentari studiati per assecondare i ritmi dell'organismo: fanno dimagrire senza cambiare alimentazione

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?