Dimagrire
Dimagrire, come perdere gli ultimi due chili

Capita alla fine di una dieta di non riuscire più a dimagrire a un passo dal risultato, a causa del rallentamento del metabolismo: ma ecco il rimedio

Alla fine di una lunga dieta, quando ormai manca poco al traguardo, capita spesso che ci si areni. Succede così a una lettrice di Dimagrire, che ci scrive: "Ho 46 anni e sto seguendo un regime dietetico alimentare con successo. Un infortunio mi aveva costretta a letto per due mesi ed avevo accumulato 8 chili. Mi sono messa a mangiare riso, carni bianche, pesce e verdure, facendo molta attività fisica. I risultati si sono visti, ma da tre mesi sono bloccata: gli ultimi due chili proprio non se ne vogliono andare. Dove sbaglio?"

Leggi anche: il metabolismo riparte con la vitamina B5

Quando il metabolismo frena, dimagrire è più difficile

Gli ultimi chili da smaltire sono difficili in quanto il nostro organismo è dotato di un sistema di controllo del peso chiamato anche "set point metabolico", che dipende dal funzionamento medio del metabolismo di ciascuno. Alcuni studi hanno dimostrato che seguire a lungo una dieta fa abbassare il set point metabolico, perché l'organismo tende a conservare gli ultimi depositi di grassi a scopi di sopravvivenza. Si tratta di un meccanismo arcaico di sopravvivenza che rende difficile dimagrire quando il peso forma si avvicina, ma possiamo provi rimedio.

Per dimagrire riduci le porzioni 5 volte a settimana

Un consiglio per sbloccare il metabolismo e ricominciare a dimagrire è quello di ridurre la quantità di cibo introdotta, controllando le porzioni, ma solo per 5 giorni a settimana. Nei restanti due giorni bisogna invece mangiare normalmente per "ingannare" il metabolismo. Bisogna stare attenti a come si mangia anche quando si è fuori casa: al ristorante e al bar scegli sempre piatti leggeri, senza condimenti e intingoli che sono un vero attentato per la linea.

Se correggi alcuni errori riprendi a dimagrire

Un altro prezioso aiuto per ricominciare a dimagrire e arrivare al traguardo tanto desiderato è quello di tenere un diario alimentare: forse commetti degli errori di cui non ti accorgi! Annota con precisione la tua giornata alimentare, trascrivendo tutto quello che mangi... ma proprio tutto! Devi segnare anche quel boccone che hai mangiato mentre cucinavi, il cioccolatino al bar insieme al caffè, il fondo di gelato che hai finito a tua figlia: il 75% delle volte è quello che si consuma occasionalmente, di cui non ci si accorge, che impedisce di buttare giù gli ultimi chili.

APPROFONDISCI
DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati

Bevendo frutta e verdura perdi peso senza fatica

CONSIGLIATO PER TE
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?