Litchi: proprietà, benefici e controindicazioni
Cibo

Litchi: proprietà, benefici e controindicazioni

La sua forma ricorda un cuore e, per le sue proprietà afrodisiache, il litchi è considerato "il frutto dell'amore". Ma ha molte altre qualità benefiche: scoprile tutte

Il litchi (Litchi chinensis) è un frutto esotico proveniente dalla Cina, che con il suo sapore dolce e delicato ha sedotto l’Occidente. Nonostante sia molto popolare, pochi conoscono le preziose virtù di questo piccolo frutto a forma di cuore. Vediamole insieme.

Indice dell'articolo

Proprietà del litchi

  • Chiamato anche “ciliegia cinese” o “uva del deserto”, il litchi è una miniera di proprietà benefiche per il benessere dell’organismo.
  • La sua polpa bianca e succosa è, infatti, ricca di vitamine, in particolare B, C (ne ha ben 72 mg per etto!), E, e di sali minerali come potassio, magnesio, calcio e fosforo. In quantità inferiore contiene anche selenio, ad azione anti-invecchiamento, ferro, zinco, rame e manganese.
  • È povero di sodio e ricco di acqua; per questo è una panacea nelle diete per contrastare l’aumento di peso.
  • Favorisce il corretto funzionamento dell’intestino, in quanto fonte di fibre.
  • Inoltre, si tratta di un frutto con un grande potere antiossidante, grazie alla presenza massiccia di polifenoli, fra i quali primeggia l’oligonolo.

Benefici: a cosa serve il litchi

FAVORISCE LA DIGESTIONE

Dal punto di vista digestivo, le fibre alimentari presenti nel litchi agevolano il transito intestinale, ma soprattutto contribuiscono alla produzione di acidi gastrici grazie ai quali le sostanze assunte possono essere facilmente metabolizzate.

SOSTIENE IL SISTEMA IMMUNITARIO

È un potente antiossidante nei confronti dei radicali liberi, limita gli effetti dell'invecchiamento cellulare e supporta il sistema immunitario.

REGOLA L'IPERTENSIONE

L'oligonolo presente nel frutto è in grado di aumentare i livelli di ossido di azoto nel sangue, aprendo i vasi sanguigni e abbassando la pressione.

MIGLIORA IL FLUSSO SANGUIGNO

Il litchi è uno fra i frutti con la concentrazione più elevata di polifenoli, tra cui la rutina, un bioflavonoide che rende più forti i vasi sanguigni e ne impedisce la rottura. Questo è il motivo per cui questo frutto viene spesso consigliato in caso di vene varicose o emorroidi.

UN ALLEATO PER LA DIETA

Nonostante sia ricco di zuccheri, è indicato nei regimi dimagranti contro il sovrappeso e le patologie metaboliche, a patto che la porzione sia adeguata.

Litchi: va bene per il diabete?

È un frutto indicato per ogni tipo di piano alimentare, poiché si tratta di un vero e proprio stabilizzatore della glicemia. Nonostante il suo elevato contenuto di zuccheri, il litchi è in grado di contrastare i picchi glicemici. Inoltre, uno dei suoi principi attivi più abbondanti è la metilenciclopropilglicina (MCPG), che è ha un effetto ipoglicemizzante. Questa molecola si trova soprattutto nei semi, che si ritengono essere però responsabili di gravi effetti collaterali come l’encefalopatia. Ma non è tutto qui. Uno studio del 2018 condotto da gruppi di ricerca coreani, ha dimostrato che il potere ipoglicemico del litchi si deve anche all’azione antiossidante degli oligonoli. Dall’analisi dei dati, pubblicati su Phytotherapy Research, è emerso, infatti, che tali polifenoli siano efficaci contro le infiammazioni al pancreas causate dal diabete. In ogni caso, per un diabetico è raccomandato il consumo del litchi lontano dai pasti. Magari come spazza fame a metà mattina o per la merenda pomeridiana.

Litchi ed eros

Il litchi ti fa battere il cuore! In Cina questo frutto, che può essere rotondo, ovale o cuoriforme, è considerato un simbolo di romanticismo e amore. Si ritiene che i polisaccaridi presenti al suo interno proteggano gli organi sessuali femminili e aiutino a ritrovare il desiderio.

Litchi: consigli per l'acquisto

Il periodo migliore per consumare il litchi è da novembre a gennaio, ma si trova anche a maggio. È fondamentale scegliere il frutto al giusto punto di maturazione: macchie marroni e un’eccessiva morbidezza rivelano che ormai non è più fresco. Una volta acquistato si conserva per due settimane, sia a temperatura ambiente sia in frigorifero.

Litchi: calorie e controindicazioni

Il litchi apporta 66 calorie ogni 100 grammi di prodotto. È povero di grassi, ma in compenso contiene molti nutrienti ottimi per la salute. Nonostante non presenti particolari controindicazioni, nella medicina cinese il litchi viene considerato come un frutto caldo, che potrebbe provocare infiammazioni ed eruzioni cutanee. Talvolta, anche se raramente, il litchi può causare anche allergia. È sempre consigliabile non abusare con il consumo.

Litchi: forse non sapevi che...

Un’antica leggenda cinese narra che un valoroso guerriero abbia sconfitto un drago mostruoso strappandogli gli occhi e gettandoli a terra, dove nacque poi una pianta di litchi.

Articoli collegati
    Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
    Test della settimana
    Test della settimana
    Come vivi le tue paure?