Cibo
La zucca: potente alleato contro il diabete

La zucca contrasta diabete e sovrappeso, e aiuta a prevenire i disturbi dell'apparato urinario; ecco una buona ricetta: crema di yogurt e zucca con mandorle

Le quattro categorie di zucche

La zucca è originaria dell'America Centrale (Messico), appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee. Ne esistono diversi tipi, differenti per forma, fusto, colore e dimensioni del frutto e del seme. Per la botanica, le zucche si dividono in quattro categorie: Cucurbita maxima, Cucurbita moscata, Cucurbita pepo, Cucurbita melanosperma, o più semplicemente zucche da inverno e zucche da zucchini. La zucca da inverno è ricca di proprietà benefiche ed è utile per controllare la glicemia nel sangue e il sovrappeso...

LEGGI ANCHE Gnocchi di zucca ai funghi

Le proprietà antidiabetiche della zucca

La zucca è un ortaggio povero di zuccheri e ricco di vitamine e minerali. Possiede proprietà antidiabetiche e antipertensive, come rileva uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori dell'Università del Massachusetts e pubblicato sul "Journal of Medicinal Food". I ricercatori hanno osservato che tra i nativi americani il diabete di tipo 2, l'ipertensione e l'obesità  mostrano un'alta incidenza, ed è opinione comune che ciò sia dovuto al brusco cambiamento di dieta avvenuto in queste popolazioni.

Come si è svolta la ricerca

Da una dieta tradizionale a basso contenuto di zuccheri, i nativi americani sono passati a una ipercalorica, basata su cereali raffinati, bevande dolcificate, grassi saturi e idrogenati e simili. Per gli studiosi si è trattato di stabilire se un ritorno alla dieta tradizionale, a base soprattutto di mais, fagioli e zucca, fosse stato in grado di aiutare la comunità degli indiani a combattere queste malattie. La risposta è stata positiva: dagli studi condotti è risultato che, tra questi tre alimenti, il più efficace nel controllo del metabolismo degli zuccheri, e quindi nel mantenere regolari i livelli di glicemia nel sangue e nel favorire un riequilibrio del peso corporeo, è di gran lunga la zucca, che diventa l'ortaggio più indicato nella prevenzione e nella cura del diabete, ma anche del sovrappeso e dell'ipertensione.

La conferma da un altro studio

Un'altra ricerca sulle virtù antidiabetiche della zucca è stata pubblicata sulla rivista "Chemistry and Industry".Questo secondo studio arriva alla conclusione che la zucca, grazie alla sua proprietà di riparare le cellule pancreatiche danneggiate dal diabete, potrebbe in futuro essere utilmente impiegata, in forma di estratto, come un efficace sostituto dell'insulina.

LEGGI ANCHE Semi di zucca, il tuo antistress naturale

Anche i semi di zucca sono preziosi: prevengono i disturbi dell'apparato urinario

Ricchi di proteine (18,7%) e carboidrati (24 %), i semi di zucca contengono anche ottime quantità di sali minerali, come zinco e fosforo. I loro principi attivi fondamentali sono le cucurbitine, i deltasteroli, le fitosterine, le globuline vegetali, oltre alle vitamine F ed E. Queste ultime svolgono un'azione protettrice delle membrane cellulari e un'azione antiossidante, soprattutto la vitamina E abbinata al selenio, che nei semi di zucca è ben rappresentato.

A tali principi attivi è inoltre riconosciuta un'azione preventiva verso i disturbi dell'apparato urinario, sia maschile sia femminile, come cistiti, infiammazioni della vescica causate dall'esposizione al freddo, debolezza e irritabilità della vescica (anche quella di origine nervosa), catarro vescicale, incontinenza, enuresi notturna. Per usufruire delle loro proprietà, basta consumarne un cucchiaio al giorno, come spuntino oppure spolverizzati su verdure, insalate, cereali.

Ricette con la zucca

La zucca si consuma cucinata al forno, al vapore, nel risotto o nelle minestre, fritta nella pastella. Si abbina benissimo a spinaci, formaggi, salsiccia, mandorle, funghi e tartufi, ideale per il ripieno dei famosi tortelloni alla zucca.

Al momento dell'acquisto
Quando acquistate una zucca è importante che sia soda e ben matura: il picciolo deve essere morbido e ben attaccato alla zucca. La buccia deve essere priva di ammaccature e deve emettere un suono sordo se le si danno dei leggeri colpetti.

Se la comprate già affettata o a tocchetti, accertatevi che il frutto sia ben maturo e sodo e che il pezzo tagliato non sia asciutto, mentre i semi dovranno essere umidi e scivolosi.

Come conservare la zucca

La zucca va conservata in ambiente buio, fresco e asciutto anche per tutto l'inverno; la zucca in pezzi invece, si conserva in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente e va consumata velocemente poiché tende a disidratarsi. La sua polpa può essere anche congelata, meglio se preventivamente sbollentata.

Una ricetta a base di zucca : crema di zucca e yogurt con le mandorle
Ingredienti per 2 persone: 400 grammi di polpa di zucca; 1n bicchiere di brodo vegetale; mezzo scalogno; un cucchiaio di olio d'oliva extravergine; 1 vasetto di yogurt naturale biologico; 1 cucchiaio di filetti di mandorle tostati

Preparazione: togliere la scorza alla zucca e tagliare la polpa a tocchetti. Affettare lo scalogno e metterlo in una pentola con l'olio. Accendere il fuoco, far appassire lo scalogno e aggiungere la polpa di zucca. Far insaporire la zucca e poi aggiungere il brodo vegetale. Coprire con un coperchio e portare a cottura. Quindi, unire lo yogurt e frullare il tutto con il frullatore a immersione, in modo da ottenere una crema omogenea. Servire in tavola spolverizzando con i filetti di mandorle.

Ti fa bene perché: apporta fibre disintossicanti e principi attivi che regolano gli zuccheri nel sangue e favoriscono il dimagrimento. Portala in tavola 2-3 volte a settimana.

APPROFONDISCI
La magnifica zucca

È il migliore antiage, protegge il cuore, combatte ansia, nervosismo e insonnia

CONSIGLIATO PER TE
Il medico naturale sempre con te: Il diabete

I rimedi naturali e gli alimenti giusti che abbassano la glicemia

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?