Sos salute
Stomatite, dalla propoli all'argento: tutti i rimedi naturali per eliminarla

La stomatite è un'infiammazione della mucosa orale, che è arrossata e dolorante, accompagnata da afte che provocano dolori intensi: propoli, argento colloidale tè e Ribes nigrum sono i rimedi naturali più efficaci

Le cause della stomatite

Le cause della stomatite non sono ancora note. Alcuni scienziati ipotizzano si tratti semplicemente di un problema di igiene. Sarebbero pertanto i batteri che, permanendo a lungo nella bocca, provocano afte, stomatiti e persino un’infiammazione della lingua chiamata glossite. Altri ritengono si tratti di carenze nutrizionali, in particolare di vitamine del complesso B o abuso di farmaci che uccidono la flora batterica intestinale. Tra i più comuni, ci sono come sempre gli antibiotici.

 

Propoli, l’antibiotico preparato dalle api

È forse uno dei rimedi più naturali che esistano al mondo. A differenza degli altri che preparano i ricercatori, grazie alle conoscenze medico-scientifiche, la propoli viene preparata direttamente dalle api. La propoli viene realizzata interamente da questi operosi insetti che raccolgono la patina resinosa dalle gemme di alcuni alberi. Tale patina viene prodotta dalle piante proprio allo scopo di proteggersi dagli agenti patogeni. Le api trasportano così tale sostanza fino alla loro “casa”, l’alveare. Qui le resine vengono masticate ed elaborate grazie a delle secrezioni ghiandolari in grado di modificare totalmente la struttura chimica. Ne deriva un prodotto antibatterico, antivirale e antifungino che utilizzano per ricoprire le pareti dell’alveare, assicurando la sterilità all’interno.

Leggi anche: Virus e batteri in arrivo? Ci pensa la propoli

Ottima in caso di stomatiti

In commercio si trovano delle tinture di propoli – scegliete quelle al 35% – molto utili in caso di stomatiti. Se ne prendono alcune gocce e si mettono direttamente in bocca, sulle zone da trattare. La propoli contiene un’alta percentuale di flavonoidi (Pinocembrina, Galangina e Quercetina) e composti fenolici come l’Acido Caffeico. Ne consegue un prodotto antinfiammatorio, antiossidante e antibatterico molto utile in caso di stomatite. È sconsigliabile diluire la propoli in acqua perché rimarrebbe tutta attaccata alle pareti del bicchiere.

 

Argento colloidale

L’argento colloidale è un altro rimedio naturale ugualmente efficace nella cura della stomatite. Visto il suo alto grado di tollerabilità, potrebbe essere utilizzato anche in sostituzione del tradizionale collutorio anche in condizioni di perfetta salute. Tutti conoscono le virtù antibatteriche dell’argento, ma pochi sanno che la versione colloidale contiene minuscole particelle (colloidi) che lo rendono un prodotto estremamente sicuro senza rischio di tossicità – come invece accade per altre forme di argento. Un altro fattore positivo è che è inodore e praticamente insapore, e può pertanto essere utilizzato con estrema tranquillità nella cura delle stomatiti anche da chi non ama assumere medicinali poco piacevoli al palato.

 

Tè e ribes nero

Un metodo molto più casalingo ma ugualmente efficace è quello di fare degli sciacqui orali, tre volte al giorno, con un decotto a base di tè nero e foglie di ribes nero. In sostituzione a queste ultime si possono usare anche quelle di lampone. Metti i due ingredienti in acqua fredda e porta il liquido a ebollizione. Da questo momento in poi continua la cottura per tre-cinque minuti. Spegni il fuoco e lascia in infusione per una mezz’ora. A questo punto filtra e usalo per fare sciacqui orali. Infine, se vuoi potenziare l’effetto, aggiungi un po’ di succo di limone.

Leggi anche: Ribes nigrum, l'alternativa naturale al cortisone

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?