Omeopatia
Pancia sempre gonfia? Aiutati con omeopatia e cibi giusti

Il gonfiore all'addome è prima di tutto la conseguenza di una dieta scorretta e sregolata; i rimedi per la pancia gonfia sono le erbe e i granuli omeopatici anti fermentazione

Da cosa dipende la pancia gonfia

Il gonfiore intestinale è causato da un'abnorme produzione di gas ed è figlio di alcuni fattori specifici: alterazione della microflora intestinale, ritmi di evacuazione irregolari, presenza - nella frutta e nelle verdure (come le fibre) - di polisaccaridi indigeribili. In particolare, quasi tutto il gas presente nell'intestino viene prodotto per effetto della fermentazione delle sostanze ingerite (carboidrati, aminoacidi, farmaci). La tendenza alla pancia gonfia è però anche un disturbo di tipo "familiare", compare in genere durante l'infanzia e spesso persiste per tutta la vita.

Attenzione anche ai disordini alimentari

Il disturbo può essere scatenato anche da stress e stati ansiosi. Spesso le persone affette da lievi disordini dell'alimentazione (abitudini sbagliate come mangiare continuamente e/o fuori pasto) vivono situazioni di stress che possono sfociare in gonfiore addominale e meteorismo. In presenza di questi sintomi, occorre valutare l'opportunità di correggere la dieta e lo stile alimentare, associando ai cibi giusti gli aiuti della medicina naturale, in particolare dell'omeopatia.

L'omeopatia all'attacco della pancia gonfia

I rimedi omeopatici utili in caso di gas intestinali sono:

- Argentum nitricum 4 CH: se sono presenti flatulenza addominale al mattino al risveglio e gas dopo aver mangiato cibi zuccherati.
- Kali carbonicum 4 CH: se noti calore addominale dopo aver mangiato, bocca molto secca, sete costante; utile se hai dolori che si irradiano all'inguine e costipazione frequente.
- Lycopodyum 4 CH: si usa per curare ribollimento, gorgoglio sonoro dentro l'addome, movimenti addominali dall'alto al basso e quando il disturbo peggiora tra le ore 16 e le 20.

    Posologia: prendere 4 granuli del rimedio prescelto, 3 volte al dì, per cicli di due mesi.

    Il consiglio in più: l'olio d'oliva

    Ricco di acidi grassi essenziali e di sostanze lenitive e lubrificanti, l'olio extravergine d'oliva è un toccasana per regolarizzare le funzioni di un intestino "disordinato" e infiammato. Scegli l'olio extravergine d'oliva da spremitura a freddo e usalo per tutto il mese per condire i tuoi piatti. E la mattina, assumi un cucchiaino d'olio d'oliva a digiuno, prima di colazione.

    APPROFONDISCI
    Il tuo weekend bruciagrassi

    Come perdere 3 kg in 3 giorni

    CONSIGLIATO PER TE
    DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati

    Bevendo frutta e verdura perdi peso senza fatica

    AGGIUNGI UN COMMENTO
    Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
    Iscriviti alla nostra newsletter
    Test della settimana
    Come affronti una delusione amorosa?