Via dolori e contratture con gli oli di gaulteria e camomilla
Oli essenziali

Via dolori e contratture con gli oli di gaulteria e camomilla

Usa assieme queste due essenze: diluite nell’oleolito di arnica, creano un unguento che protegge muscoli e terminazioni nervose, con una rapida azione calmante

Fra i problemi che possono essere scatenati dalle basse temperature ci sono le infiammazioni a carico delle fibre nervose, in particolare a quelle del nervo sciatico. Con il freddo, infatti, siamo indotti ad assumere posture contratte, sia camminando che stando seduti, ma anche dormendo rannicchiati, cosa che produce una compressione dei muscoli posti sotto i glutei sul sottostante nervo sciatico. Inoltre le perturbazioni meteorologiche di questa stagione generano un accumulo di cariche elettrostatiche nell’aria che, nei soggetti predisposti, aumentano il rischio di irritare le terminazioni nervose periferiche. L’infiammazione che ne consegue può propagarsi “viaggiando” lungo le ramificazioni nervose ed estendersi verso l’alto e il basso, risalendo dalla parte posteriore della coscia fino all’anca e scendendo lungo lo stinco, fino al piede.

Leggi anche: così dici addio a strappi e contratture

 Camomilla e gaulteria, alleate contro il dolore acuto

Il dolore compare di solito all’improvviso, in varie forme: come una scarica elettrica persistente lungo tutto il percorso del nervo, localizzato e acuto come una pugnalata, o come un bruciante prurito accompagnato da ipersensibilità  allo sfioramento. Oltre a rendere difficile la deambulazione, le infiammazioni del nervo sciatico tendono facilmente a cronicizzare. Per questo ai primi segnali di dolore è bene intervenire subito con due oli essenziali analgesici e disinfiammanti: l’olio di camomilla romana e l’olio di gaulteria, da mescolare all’oleolito di arnica.

Agiscono assieme come un antinfiammatorio

La “base” in cui vanno diluiti gli oli essenziali calmanti e decontratturanti di gaulteria e camomilla è appunto l’oleolito di arnica: si ottiene mettendo i fiori freschi (più ricchi di principi attivi) a macerare in olio di mandorle dolci oppure si acquista già pronto in farmacia o in erboristeria. Questo fiore campestre, noto per i suoi benefici effetti contro contusioni, dolori articolari e tendinei e reumatismi, inibisce l’infiammazione e accelera il riassorbimento dei versamenti sierosi e sanguigni. Alla miscela si può unire una goccia di olio essenziale di menta: aumenta l’effetto analgesico.

Crea così il tuo rimedio

Prepara il tuo unguento analgesico versando in 50 ml di oleolito di arnica 20 gocce di olio di camomilla romana e 20 gocce di olio di gaulteria. Mescola l’unguento, scaldalo e applicalo sulla parte posteriore della gamba dolente, risalendo dal tallone al gluteo; copri con un panno di cotone e lascia assorbire. Ripeti due volte al giorno, fino alla risoluzione del disturbo.

TAG
CAMOMILLA
ARNICA
DOLORI ARTICOLARI
CONTRATTURE
ERBE
FITOTERAPIA
APPROFONDISCI
Riza Dossier: Come vincere i dolori articolari
Riza Dossier: Come vincere i dolori articolari
A tutte le età e senza farmaci
CONSIGLIATO PER TE
I manuali di Riza: Come guarire i dolori articolari
I manuali di Riza: Come guarire i dolori articolari

Le articolazioni del nostro corpo sono un miracolo di ingegneria bio-meccanic...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?