Erbe e rimedi naturali per i primi raffreddori
Salute

Erbe e rimedi naturali per i primi raffreddori

Quando starnuti e colpi di tosse iniziano a “insidiare” i nostri piccoli, per prima cosa ricorriamo alla natura per evitare complicazioni e effetti collaterali

Quando arrivano i primi mal di gola e raffreddori, la terapia migliore non è intervenire subito sui sintomi, magari cercando di sedarli a tutti i costi con i farmaci di sintesi, ma sostenere e stimolare le difese del sistema immunitario a reagire: è così che garantiamo ai bimbi una completa guarigione e allontaniamo il rischio che si ammalino frequentemente. Per questo un sostegno prezioso è rappresentato da omeopatia e fitoterapia

Quando l’influenza colpisce prova l’omeopatia

Se il raffreddore si rivela come la prima manifestazione di un’influenza si può assumere subito Oscillococcinum. Per i sintomi da raffreddore si può assumere anche un confetto ogni ora di Corylia, diradandone l’assunzione con il miglioramento dei sintomi. Durante la fase iniziale dell’influenza, quando i sintomi iniziano a manifestarsi, sono utili: Sticta polmonaria 7 CH e Nux vomica 7 CH, 5 granuli per 3-4 volte al giorno.

Anche la fitoterapia può esserti d’aiuto

Per sostenere il sistema immunitario del bambino si può contare sulla fitoterapia, in particolare su alcune erbe con proprietà immunostimolanti. Quali? Anzitutto Ribes nero: svolge un’azione antinfiammatoria e contrasta le aggressioni esterne. Da usare solo sotto supervisione medica (MG 1 DH e reso analcolico mettendolo in acqua tiepida), se ne assumono10 gocce tre volte al giorno. Rosa canina ed echinacea sostengono le difese immunitarie: se ne prendono 10 gocce due o tre volte al giorno. Rosa canina esiste anche sotto forma di estratto analcolico per bambini. Uncaria tomentosa 9DH, potenzia l’attività dei linfociti: assumere 5-7 globuli 2-3 volte al giorno sciolti in bocca o in poca acqua, lontano dai pasti. per aumentare le difese nei casi di recidive si effettuano cicli di trattamento della durata di un mese 2-3 volte nel corso dell’anno. Nella prevenzione delle malattie da raffreddamento si consigliano cicli di trattamento di 3 settimane con intervalli di una settimana, a cominciare da inizio autunno e per tutto il periodo a rischio.

Così proteggi naturalmente la sua gola

Dai 3 ai 5 anni, occorre rosa canina, calmante e lenitiva, da assumere in estratto analcolico a base di fruttosio, 20 gocce al giorno diluite in acqua o succo di frutta. E Rame: una fialetta di oligoelemento 3 volte a settimana. Dai 6 ai14 anni l’indicazione è per viburnum lantana, 30-40 gocce al dì in poca acqua, protegge gola, faringe e laringe. Timo, olio essenziale 1-2 gocce, in 2 cucchiaini di olio di mandorle dolci, da massaggiare sulla pianta del piede per prevenire le infiammazioni della gola.

TAG
OMEOPATIA BAMBINI
FITOTERAPIA BAMBINI
APPROFONDISCI
Il medico naturale per i bambini
Il medico naturale per i bambini
Le cure verdi per tutti i disturbi dalla A alla Z
CONSIGLIATO PER TE
Il medico naturale per i bambini
Il medico naturale per i bambini
Le cure verdi per tutti i disturbi dalla A alla Z
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?