Con la madreperla via le imperfezioni del viso
Bellezza

Con la madreperla via le imperfezioni del viso

Questo biominerale ricco di aminoacidi stimola ripara la cute in profondità: grazie alla madreperla la pelle del tuo viso ritrova splendore e bellezza naturale

La madreperla è un materiale iridescente che si forma all’interno delle conchiglie di alcuni molluschi (specialmente le ostriche) e proprio perché è un organismo vivente a produrla, viene definita biominerale. La sua funzione è difendere l’animale dagli agenti dannosi che penetrano all’interno del guscio: quando questo accade, il mollusco rilascia un fluido, la madreperla, che si solidifica sanando per esempio le fratture della conchiglia o neutralizzando microrganismi nocivi.

La madreperla stimola la sintesi del collagene

La madreperla nasce dunque come sostanza “riparativa” e difensiva e le sue proprietà si rivelano particolarmente preziose anche per la nostra pelle. la madreperla cosmetica in polvere è infatti un concentrato di aminoacidi essenziali e oligoelementi, in particolare calcio, silicio e magnesio, che hanno un potere esfoliante e favoriscono la rigenerazione cellulare. Inoltre, contiene la conchiolina, una sorta di “collante” naturale simile al collagene, che rende la pelle più elastica.

Maschera le discromie e illumina l’incarnato del viso

Le qualità rigeneratrici della madreperla riparano gli strati profondi della pelle contrastando i segni del tempo, ma la sua struttura cristallina riflette naturalmente la luce, illuminando l’incarnato e riducendo la percezione visiva delle rughe eventualmente già formate. Per sfruttare ogni giorno le proprietà leviganti e illuminanti della madreperla, a ogni dose di crema aggiungi il velo di polvere che resta attaccato a un polpastrello e poi applicala sul viso.

La madreperla spazza via le cellule morte e ossigena

Un’altra caratteristica della madreperla è quella di “emettere energia” sotto l’effetto di uno stimolo: massaggiando la polvere sulla cute, i suoi minerali si polarizzano e l’energia generata aumenta la temperatura cutanea di 1°C. Questo aumento migliora la microcircolazione e aiuta a eliminare le cellule morte. Per ottenere questo risultato, fai ammorbidire un cucchiaio di burro di karité a bagnomaria, unisci la punta di un cucchiaino di polvere di madreperla e 2-3 gocce di succo di limone. Massaggia il composto sul viso per 2 minuti, tienilo in posa per 10 minuti e sciacqua. Ripeti il trattamento una volta a settimana.

Un dolce massaggio alla madreperla rigenera il tessuto leso o irritato

Le proteine contenute nella madreperla sono molto simili a quelle che costituiscono la pelle: per questo permettono una vera ristrutturazione del tessuto cutaneo. Queste straordinarie proprietà della madreperla erano già note all’epoca degli Incas, i quali ne utilizzavano la polvere per trattare rughe e cicatrici. Alla sera, mescola un pizzico di polvere di madreperla con qualche gocce di olio di argan, che ha proprietà idratanti ed elasticizzanti, e massaggia delicatamente il composto sul viso fino al completo assorbimento.

In più, riduce le macchie anche sulle mani

L’azione rigenerante ed esfoliante della madreperla è ideale anche per ridurre discromie e macchie del viso ma anche delle mani. Applica un velo di polvere di madreperla sulle zone da trattare, poi lascia agire per almeno 20 minuti quindi risciacqua con acqua tiepida. Se la pelle è molto secca, applica un pizzico di polvere di madreperla mescolata a qualche goccia di olio di borragine, ricchissimo di Omega 6, Omega 3 e di vitamina E, che favoriscono il rinnovo delle cellule epiteliali e allo stesso tempo mantengono l’idratazione della cute. Esegui il trattamento 2-3 volte alla settimana.

APPROFONDISCI
Cosmesi naturale anti-age
Cosmesi naturale anti-age
Rimedi verdi, maschere, oli essenziali e integratori che combattono alla radice l'invecchiamento cutaneo
CONSIGLIATO PER TE
RIZA AntiAge
RIZA AntiAge
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?