Gli amici veri ci fanno crescere
Tu | fiducia in se stessi

Gli amici veri ci fanno crescere

Nella scelta delle amicizie si può essere condizionati dal senso di inferiorità e frequentare solo chi “collude” con le nostre insicurezze: come cambiar rotta

È difficile ammetterlo perché a tutti piace considerarsi forti e autonomi, eppure c’è chi tende a frequentare solo persone che sente in un certo senso inferiori, proprio perché lui stesso ha un complesso di inferiorità che non riconosce; c’è chi si mette solo con partner rassicuranti o insicuri perché teme il giudizio o il rapporto paritario; e c’è chi non frequenta persone che sente affini o stimolanti perché ne invidia - anche senza accorgersene - le capacità e il modo di essere. Chi si relaziona così si sente infelice, inappagato e frustrato da una vita sociale che lo blocca nel “già visto”, condizione statica che non stimola la crescita della personalità. Per uscire da qui serve un elemento che, soprattutto nelle relazioni, tendiamo a ignorare: il coraggio.

Le persone giuste per te
Ci serve un po’ di coraggio per vincere l’invidia e la paura del giudizio e provare a frequentare anche persone diverse dal solito. Non scelte a caso, ovviamente, ma tra quelle che ci affascinano, ci interessano e, soprattutto, ci stimolano. Sicuramente si tratta di una scelta “impopolare” per la pigrizia mentale che ci fa scegliere solo persone adatte in fondo solo a far perpetuare le nostre nevrosi, ma è una carta vincente, una ventata di aria nuova dentro di noi, capace di rinnovare il nostro Io. Frequentare persone che sono forti nei settori nei quali noi non lo siamo, oppure che sono sempre “in ricerca”, che hanno un senso di responsabilità più spiccato del nostro, che hanno più fantasia. Non dobbiamo temere il nuovo che hanno da portare nella nostra vita, perché saremo ripagati in breve tempo da una percezione più appagante di noi stessi e della relazione. Una relazione vera, non una di ripiego.                                       

Trasforma l’invidia
Non permettere alla tua invidia verso chi ti sembra più bravo o dotato di limitare la tua vita. Prova a trasformarla in ammirazione. Per farlo devi solo decidere cosa vuoi per te stesso: sentirti mediocre ma al sicuro, o sentirti in crescita ammettendo le tue carenze? È forse una questione di orgoglio?

Basta con i confronti
Forse, se i rapporti che intrattieni ti stanno stretti, è giunto il momento di abbandonare l’esistenza “comparativa”, cioè basata sul confronto continuo, e prendere dalla realtà tutto il buono che può darti attraverso gli altri. Ci sarà sempre qualcuno migliore, ma questa è una fortuna, non una disdetta, altrimenti da chi apprenderemmo cose nuove?

Scegli chi ti piace
Frequentare chi è più in difficoltà di noi può essere un fatto di amicizia e di solidarietà, e allora è un’ottima cosa. Ma se è per mettere al riparo la nostra insicurezza, allora non può che aumentarla e limitarci. Non fare calcoli: scegli le frequentazioni che ti piacciono, che ti stimolano, che ti ispirano. No ai rapporti di compromesso.

 

 

TAG
INVIDIA
CORAGGIO
RELAZIONI
RAPPORTI
AMICIZIA
APPROFONDISCI
La guida pratica per comunicare bene
La guida pratica per comunicare bene

Come usare il linguaggio verbale e quello del corpo per farsi capire e per migliorare i rapporti con gli altri

CONSIGLIATO PER TE
Ingrassi per colpa degli altri
Ingrassi per colpa degli altri
Come evitare che amici, partner e figli ci facciano mettere su peso
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?