Con le mele addio a stipsi e sovrappeso
Vita in famiglia

Con le mele addio a stipsi e sovrappeso

Questo frutto stimola l'intestino dei nostri piccoli e vince la fame eccessiva di dolciumi che spesso li fa ingrassare in modo eccessivo

In tutto il mondo oggi si contano più di mille varietà di mele le cui caratteristiche organolettiche (profumo, sapore, consistenza) variano sia in rapporto alla qualità che al grado di maturazione del frutto. I bimbi spesso preferiscono le mele più zuccherine, croccanti e meno fibrose; questi frutti sono l’alternativa più sana alle merendine confezionate, spesso troppo ricche di grassi e di zuccheri semplici. È poi sempre meglio scegliere le mele provenienti da agricoltura biologica perché molte delle sostanze nutritive come la vitamina C o la pectina si concentrano soprattutto nella buccia, e in questo tipo di coltivazione non è previsto l’utilizzo dei fitofarmaci, per cui diventa possibile consumare il frutto intero.

Mela, una miniera di proprietà

Le mele hanno delle straordinarie proprietà nutrizionali e salutistiche. In particolare sono ricche di:

  • Sali minerali
    Le mele contengono potassio, zolfo, fosforo, calcio, magnesio e ferro, oltre a tracce di rame, iodio, zinco, manganese e silicio, che agendo in sinergia tonificano il metabolismo.
  • Vitamine
    Tutte le varietà di mele sono ricche di vitamina C e A, che favorisce la secrezione del muco intestinale. Ci sono anche le vitamine H, PP, B1 e B2: proteggono i tessuti del tratto digerente e attivano la peristalsi.
  • Lisozima e tannini
    La prima è una sostanza che distrugge i batteri patogeni dell’intestino, mentre la seconda esercita un’azione astringente, antinfiammatoria e antigonfiore.
  • Fibre
    Una mela di media grandezza (con la buccia) fornisce circa 4 grammi di fibre. Buona parte della fibra contenuta nella mela è solubile in acqua e prende il nome di pectina: regolarizza la funzionalit intestinale, contribuisce al controllo del livello di glucosio e colesterolo nel sangue, nutre la flora batterica intestinale (con un’ottima azione prebiotica).
  • Acqua e poco zucchero
    Circa l’85% della parte commestibile della mela è composta da acqua mentre gli zuccheri costituiscono solo il 10%, e si tratta in prevalenza di fruttosio, che viene metabolizzato senza ricorso all’insulina.
  • Acido citrico e malico
    Favoriscono la digestione e mantengono inalterata l’acidità dell’apparato digerente.

Si possono mangiare dai 4 mesi, grattugiate o al forno

Le mele più dolci, come le golden delicious, sono ideali per lo svezzamento, già a partire dai 4-5 mesi: sono un frutto digeribile, oltre ad avere un’azione protettiva sulle mucose del tratto digerente. Una buona regola per i più piccini è di cuocerle a vapore e di schiacciarle con una forchetta, evitando, se possibile, l’aggiunta di zucchero bianco, che copre il sapore. Dopo qualche mese si può proporre la mela cruda grattugiata con poco succo di limone, per evitare che annerisca.

TAG
MELE
SOPRAPPESO
BAMBINI
MERENDA
STIPSI
DIETA
APPROFONDISCI
DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati
DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati

Bevendo frutta e verdura perdi peso senza fatica

CONSIGLIATO PER TE
La digestione è la fonte della salute
La digestione è la fonte della salute

Come eliminare acidità, gonfiori, stipsi e colite, con i rimedi naturali una volta per tutte.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?