Memoria super con questi cibi
Mangiare sano

Memoria super con questi cibi

In autunno il cervello entra in una specie di letargo e ha bisogno di aiuto per affrontare lavoro e scuola: l'alimentazione è la chiave per una memoria efficiente e costante

Mai come in questo periodo dell'anno il cervello ha bisogno di un aiuto per la memoria e la concentrazione. E i cibi possono essere di grande aiuto. Del resto, l'autunno è uno dei periodi più critici dell’anno: dopo la lunga pausa estiva, si è tornati al lavoro e sui banchi di scuola, e dunque agli abituali ritmi produttivi. Mentre tutta la natura si prepara lentamente alla fase di rallentamento invernale che arriverà, noi iniziamo a lavorare più che mai. La stanchezza è quindi uno dei primi “prezzi da pagare” al nostro stile di vita, ma non bisogna permettere che il calo dell’energia deprima le forze intellettuali e il sistema immunitario. Per questo bisogna riempire la tavola di cibi per la memoria e la concentrazione.

LEGGI ANCHEPer una memoria di ferro alt ai cibi industriali

I cibi che aiutano di più la memoria

Lo zucchero bianco e i dolci alzano i livelli di glucosio nel sangue, aumentano la fame nervosa e favoriscono sonnolenza e calo della concentrazione. Vanno ridotti: via libera a pesce azzurro, legumi e uova (non più di 3 alla settimana), fonte di proteine e grassi buoni che nutrono il cervello. Al mattino nel latte o a merenda spalmato su una fetta di pane integrale, il miele di millefiori è ricchissimo di calcio e magnesio, fondamentali quando ci si sente stanchi. Anche i fichi, ricchi di zuccheri buoni, sono un toccasana per la mente stanca e la memoria: si gustano freschi o si fanno cuocere in poca acqua, con un cucchiaino di miele per trasformarli in composta.

La miscela energizzante da provare

Una miscela rinvigorente di pronto effetto è quella composta dal succo di acerola, ricca di vitamina C, e dalla tintura madre di ortica. Un misurino di acerola e 20 gocce di tintura di ortica si diluiscono in un succo ottenuto spremendo una pera, una carota e una manciata di spinaci freschi. L’ideale è berne 2 bicchieri al giorno per tutto settembre.

LEGGI ANCHEII sette alimenti che nutrono il cervello

L'eleuterococco è utilissimo per la concentrazione

Per affrontare il surplus di lavoro, che può mettere a rischio la capacità di concentrarsi e memorizzare a causa dello stress, c’è la tintura madre di eleuterococco adatto ai bambini e agli adulti. La dose è di 25 gocce al mattino per i più piccoli, al risveglio in poca acqua, e a stomaco vuoto. Le gocce salgano a 40 dai 12 anni in poi.

TAG
CALO DELLA MEMORIA
CONCENTRAZIONE
APPROFONDISCI
Curarsi Mangiando
Curarsi Mangiando

Abbonamento 12 numeri

CONSIGLIATO PER TE
Rinforza memoria e concentrazione
Rinforza memoria e concentrazione

Il modo migliore per rigenerare le cellule nervose

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?