Cioccolato e vino rosso, amici dell'intestino
Mangiare sano

Cioccolato e vino rosso, amici dell'intestino

Secondo recenti ricerche questi due alimenti, consumati senza esagerare, potrebbero essere un vero toccasana per la salute dell’intestino

Secondo quanto emerso da due studi pubblicati su Science, il vino rosso e il cioccolato potrebbero avere un effetto positivo sulla nostra salute. I due gruppi di ricercatori, uno belga ed uno olandese hanno svolto un'ampia analisi sui micro organismi che “abitano” il nostro intestino per capire cosa ci fa bene e cosa ci fa male. In particolare i ricercatori hanno cercato di individuare dei particolari batteri associati al benessere delle persone. I due studi hanno seguito due protocolli diversi: in Belgio i partecipanti hanno seguito una dieta ricca di cioccolato e birra, mentre nei Paesi Bassi l'alimentazione è stata ricca di latticini. È emerso che alcuni latticini, ma soprattutto alimenti come cioccolato e vino rosso sono in grado di aumentare la biodiversità della flora batterica e quindi il benessere dell'intestino. Mentre una dieta troppo ricca di carboidrati ha l'effetto opposto, impoverisce la flora batterica intestinale che perde molti ceppi a vantaggio di uno o due che diventano predominanti.

Cioccolato, alleato di umore e salute

Vino rosso e cioccolato stimolano la biodiversità intestinale

Come spiega Alexandra Zhernakova, dell'Università di Groningen, e autrice dello studio olandese, alla fine sono stati trovati nel complesso 60 diversi fattori che influenzano la biodiversità e quindi la salute dell'intestino: se la biodiversità è maggiore, aumenta il livello di benessere generale dell’organismo. Questo non significa che si debba correre a mangiare cioccolato o a bere vino rosso in quantità, ma che questi due alimenti, nel contesto di una dieta equilibrata e varia, possono svolgere un’azione benefica sull’intestino. I ricercatori belgi e olandesi sono certi che lo studio di questi dati potrà in futuro aprire nuove strade per il trattamento delle malattie di questo importantissimo organo.

Il cioccolato fa bene anche al cervello

A confermare questi risultati è stata pubblicata una ricerca di Georgie Crichton della University of South Australia, appena pubblicata sulla rivista Appetite che ha focalizzato a sua attenzione esclusivamente sul cioccolato: la tesi sostenuta è che il cioccolato, potrebbe potenziare le funzioni cognitive se mangiato regolarmente, almeno una volta a settimana. Gli studiosi hanno voluto vedere se vi fossero degli effetti a lungo termine sulle funzioni cognitive, indotti dal consumo regolare di questo alimento. Per farlo, i ricercatori australiani hanno considerato i consumi di cioccolata di 968 individui di età compresa tra i 23 e i 98 anni seguendoli per un arco di tempo di 30 anni: i soggetti sono stati richiamati periodicamente e sottoposti a dei questionari alimentari per monitorare le loro abitudini a tavola. I partecipanti sono stati sottoposti a test cognitivi per misurarne le prestazioni in vari ambiti (soprattutto la memoria) ed è emerso che  chi consumava cioccolata regolarmente aveva dei punteggi superiori a chi non ne utilizzava.

TAG
CIOCCOLATO
VINO
INTESTINO
APPROFONDISCI
Riza Dossier: Depura l'intestino
Riza Dossier: Depura l'intestino
Bastano 2 giorni al mese! Rigeneri fegato, cervello o anticorpi
CONSIGLIATO PER TE
Riza Speciale - L'intestino sano ti salva la vita
Riza Speciale - L'intestino sano ti salva la vita

Come proteggere l'organo più prezioso

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?