Fitness
Sempre in forma con l'allenamento “sprint”!

Credi che per restare in forma ti servano ore e ore di allenamento? Sbagliato: bastano pochi minuti di esercizio, anche in ufficio

Per stare in forma non è necessario dedicarsi a estenuanti allenamenti che durano ore: una ricerca pubblicata qualche tempo fa sull'American Journal of Health Promotion dimostra che brevissimi esercizi effettuati nel corso della giornata danno gli stessi benefici di allenamenti più lunghi e intensi. Secondo lo studio, basterebbero 2-3 minuti di esercizio alla volta per avere tutti i benefici di una costante attività sportiva: prevenzione della sindrome metabolica e di malattie come il diabete di tipo II, valori della pressione sanguigna e del colesterolo più bassi, smaltimento dei chili in eccesso.
 

Come si effettua l’allenamento “sprint”?

Hai due minuti di tempo? Mettiti a fare squat. O piegamenti sulle braccia, o addominali. Più volte nel corso della giornata, fino ad arrivare a un totale di circa mezz’ora. I risultati, oltre a quelli già citati sono un miglior tono muscolare dei distretti interessati e un risveglio del metabolismo: l’organismo, in pratica, capisce che il corpo sta consumando energia e si attiva in modo di far fronte alle sue richieste. Un piccolo trucchetto è anche quello di variare l’orario in cui ci si dedica all’allenamento “sprint”, sempre per non far abituare il corpo e tenerlo sempre “in allerta”.

Ecco qualche esempio di esercizio per stare in forma

Squat: gambe divaricate, punte dei piedi leggermente in fuori, piega le gambe mantenendo la schiena dritta. Continua per 90 secondi.
Crunch: supino, alza le spalle da terra con le mani dietro la nuca. Per 45 secondi.
Flessioni sulle braccia: eseguile con le ginocchia appoggiate a terra. Per 45 secondi.
Skip: corsa a ginocchia alte, sul posto. Per 60 secondi.
Jumping Jack: saltella aprendo insieme braccia e gambe. Per 60 secondi.

APPROFONDISCI
Peso Perfetto
il metodo più veloce per raggiungere la linea che hai sempre voluto
AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?