Fitness
Cervicalgia? Con questi esercizi non ci pensi più!

Sei italiani su dieci accusano dolori al collo, giramenti di testa e altri sintomi legati a questa patologia: ecco gli esercizi giusti contro la cervicalgia

Può comparire con un semplice dolore al collo oppure con sintomi ben più fastidiosi tra cui giramenti di testa, nausea, bruciore agli occhi, formicolii alle braccia: la cervicalgia è un disturbo muscolo-scheletrico che causa tensione e dolore per periodi più o meno prolungati e che colpisce circa il 60 per cento della popolazione italiana, davvero un numero importante. Se i fattori scatenanti sono molteplici (la posizione che molti di noi mantengono per lungo tempo davanti allo schermo del computer o della tv di certo non aiuta), per prevenire ed alleviare la cervicalgia si può ricorrere anche a qualche semplice esercizio di scioglimento della muscolatura, da fare comodamente a casa, o ovunque ci si trovi, almeno due volte al giorno.

Cervicalgia: quattro passi per alleviarla

1. Seduto con la schiena eretta e i piedi ben appoggiati a terra (l’angolo del ginocchio e dell’anca deve essere di 90°), le spalle rilassate, allunga la colonna vertebrale come se un filo ti tirasse dalla nuca verso l’alto. Porta il mento verso lo sterno e mantieni la posizione per 15-20 secondi.

2. Dalla stessa posizione di partenza dell’esercizio precedente, inclina la testa lateralmente portando l’orecchio destro verso la spalla destra e poi l’orecchio sinistro verso la spalla sinistra. Prima esegui il movimento senza fermarti (10 volte alternando lato destro e sinistro), poi mantieni la posizione 15-20 secondi per lato.

3. Stessa posizione di partenza, ruota la testa cercando di portare lo sguardo dietro di te, da un lato e poi dall’altro (10 volte senza fermarti poi mantieni 15-20 secondi per parte).

4. Esegui molto lentamente delle semi-rotazioni della testa in un senso e nell’altro (5 + 5 volte), effettuando un movimento “a mezzaluna”, cioè senza flettere il collo all’indietro (circonduzione completa).

Avvertenza: è fondamentale evitare di svolgere questi esercizi nel periodo di infiammazione acuta, quando i dolori sono più forti, e rivolgersi sempre al medico se i dolori non passano nel giro di qualche giorno.

APPROFONDISCI
Il dizionario dei minerali

Ecco quelli più utili per la tua salute

CONSIGLIATO PER TE
Bicarbonato tuttofare

Un prodotto naturale dai mille usi pratici

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?