Dimagrire dopo la quarantena, come si fa?
Dimagrire

Dimagrire dopo la quarantena, come si fa?

Se anche tu in questi ultimi mesi hai messo su qualche chilo, niente paura: ecco il programma giusto per iniziare subito a perdere peso

A causa della sedentarietà forzata e dell’aumento dell’apporto calorico dovuto all’ansia, alla golosità ma anche alla noia, sono molte le persone che nel corso di questi ultimi mesi hanno accumulato qualche chilo. A peggiorare il problema c’è anche l’aumento dei disturbi del sonno, perché se il riposo notturno non ristora, l’organismo non produce le necessarie quantità di leptina, l’ormone che consente di sentirsi sazi, e si tende a mangiare più del necessario.

Il tuo programma per dimagrire rapidamente

Dimagrire in poco tempo e senza fatica è possibile con un breve programma da seguire per 4 giorni e ripetere 2-3 volte in un mese. È costituito da un percorso di depurazione di 2 giorni, a cui far seguire altri 2 giorni di menu bruciacalorie che ti aiuteranno a perdere subito 2kg e fino a 4kg in un mese.

L’integratore che ti aiuta a smaltire senza fatica

Scegli il tuo rimedio naturale e usalo per 1-2 mesi, seguendo le indicazioni date qui di seguito.

  • Se mangi troppo per l’ansia: ci vuole il magnesio, il minerale che rilassa e vince lo stress. Assumi 1 cucchiaio al giorno di un mix di magnesio carbonato e acido citrico (li trovi in commercio in un unico prodotto, in polvere, bustine o capsule), sciogliendolo in mezzo bicchiere di acqua calda. Oppure prendi 1 bustina o una capsula al giorno.
  • Se bruci poca energia perché fai vita sedentaria: prova le capsule di aceto di mele, è un ottimo bruciacalorie. Prendine una prima di colazione, pranzo e cena con mezzo bicchiere di acqua.
  • Se soffri di fame nervosa: con la rodiola vinci il desiderio intenso di dolci, pane, pasta, pizza ecc. Compra un integratore titolato almeno al 3% in rosavina, il principio attivo antifame. Bastano 1-3 compresse o capsule al giorno, con acqua e preferibilmente ai pasti.
  • Se dormi male: prendi la passiflora e potrai produrre più leptina, l’ormone che frena la fame. Assumi 1 compressa alle 16,30-17 e un’altra 30 minuti prima di andare a dormire.
  • Se i tuoi livelli di zuccheri nel sangue sono alti e la pancia è un tuo problema: la cannella in capsule ti aiuta a riequilibrarli e a vincere il grasso addominale. Prendi un integratore titolato al 50% in polifenoli totali. Ottimo l’abbinamento con l’acido alfa-lipoico. Ci vogliono da 2 a 4 capsule vegetali al giorno, con acqua, preferibilmente ai pasti

Due giorni per depurarsi e facilitare il dimagrimento

Si tratta di un breve percorso dimagrante a base di cibi leggeri e detox che ti aiuterà a perdere già 2kg se non hai mai fatto diete eccessivamente ipocaloriche e restrittive, altrimenti contribuirà al raggiungimento del peso forma se, a seguire, utilizzerai il programma dimagrante.

Primo giorno detox

  • Colazione: frulla 120ml di bevanda di avena senza zucchero aggiunto con 2 albicocche oppure 1 mela rossa bio con la buccia, 1 cucchiaio di farina di mandorle e 1 cucchiaio di crusca d’avena.
  • Spuntino: tè verde, 1 cucchiaio di semi di girasole e 1 mela verde
  • Pranzo: 60g di riso integrale da lessare in 2 volte e mezzo il suo volume di acqua (1 tazza di riso per 2,5 tazze di acqua) e poi condire con 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva, 1 presa di peperoncino e un trito di prezzemolo e buccia di limone bio; completa il pasto con 30g di rucola da condire con 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva e 1 yogurt greco o un’alternativa di soia senza zucchero
  • Merenda: tè verde, 1 cucchiaio di semi di girasole e 1 pesca o 1 mela gialla
  • Cena: 150g di petto di pollo o di tempeh alla piastra con 250g di zucchine a rondelle da cuocere in padella con 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva e 2 gallette di quino

Secondo giorno detox

  • Colazione: 250g di yogurt greco o un’alternativa di soia senza zucchero a cui aggiungere 100g di mirtilli o 1 kiwi a tocchetti, 4 noci tritate e una presa di cannella in polvere
  • Spuntino: 1 infuso di ortica (2 cucchiaini di erba in infusione per 3-5 minuti in 150ml di acqua calda) e 7 mandorle
  • Pranzo: 60g di quinoa da lessare in 2 volte il suo volume di acqua (1 tazza di quinoa per 2 tazze di acqua) per circa 12-15 minuti e poi condire con 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva, 1 presa di pepe nero appena macinato e un trito di erba cipollina; completa il pasto con 100g di lattuga spezzettata da condire con 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva e 100g di ricotta o di tofu alle erbe
  • Merenda: 1 infuso di ortica (2 cucchiaini di erba in infusione per 3-5 minuti in 150ml di acqua calda) e 4 noci
  • Cena: 180g di cannellini lessati e conditi con  2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaino di aceto di mele e prezzemolo tritato; 250g di carote a rondelle da cuocere in padella con 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva e 2 gallette di quinoa

Due giorni per “attaccare” il grasso e dimagrire

Primo giorno bruciacalorie

Colazione: tè verde o caffè di cicoria; 100g di pane integrale con 2 cucchiaini di confettura di limone senza zucchero aggiunto; 1 yogurt intero naturale; 1 pesca; 6 nocciole

Spuntino: 1 mela e 1 cucchiaio di semi di girasole

Pranzo: spaghetti “zucchine e limone” (con variante veg nella ricetta sottostante); 150g di peperoni mondati e lavati da appassire in padella con 1 filo di olio, basilico, 1 pizzico di sale e 1 presa di pepe nero appena macinato

Per 1 persona: 60g di spaghetti integrali; 150g di zucchine; 15g di parmigiano grattugiato (o 1 cucchiaio di germe di grano); 15g di scaglie di parmigiano (o 1 cucchiaio di scaglie di lievito di birra); 1 limone bio; 3 foglie di basilico; 1 punta d’aglio; 1 cucchiaio di olio; sale marino integrale e pepe q.b.

Preparazione: taglia a filetti le zucchine, grattugia la buccia del limone, poi metti gli spaghetti a lessare. Fai scaldare l’olio in un tegame e unisci il basilico, metà della buccia del limone, la punta d’aglio, quindi le zucchine a filetti. Lasciale rosolare regolando di sale e versa la pasta scolata al dente, il succo di ½ limone e il parmigiano grattugiato. Fai cuocere mescolando per un minuto, poi servi unendo pepe e scaglie di parmigiano.

Merenda: 100g di lamponi e 1 yogurt intero naturale o un’alternativa di soia senza zucchero aggiunto

Cena: polpette di tacchino (con variante veg nella ricetta); 80g di lattughino da condire con 2 cucchiaini di olio di lino, qualche goccia di succo di limone, un pizzico di sale e pepe; 3 gallette di amaranto e quinoa o di saraceno

Polpette di tacchino

Per 1 persona: 160g di macinato fine di tacchino (oppure 40g di granulato di soia lessato per 10 minuti in brodo in ebollizione e poi lasciato raffreddare nel liquido di cottura); 10 foglie di prezzemolo tritato; 100g di verdure per soffritto (sedano, carote e cipolla); 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva; 2 cucchiai di salsa di pomodoro; sale marino integrale e pepe q.b.

Preparazione: con una spatolina lavora a lungo il macinato di tacchino con l’aggiunta di sale, pepe e prezzemolo tritato. Poi, con le mani inumidite, forma delle polpettine. In un tegame con l’olio caldo fai appassire il trito per soffritti, poi unisci la salsa di pomodoro e le polpettine di tacchino. Lasciale rosolare, poi fai cuocere per 15 minuti. Servile in tavola tiepide o fredde.

Secondo giorno bruciacalorie

Colazione: tè verde o caffè di cicoria; 100g di pane integrale con 2 cucchiaini di confettura di limone senza zucchero aggiunto; 1 yogurt intero naturale; 1 mela; 6 nocciole

Spuntino: 1 kiwi e 1 cucchiaio di semi di girasole

Pranzo: bucatini con verdure (con variante veg nella ricetta); 120g di lonza di maiale cotta in padella con un filo d’olio (oppure 60g di affettato vegetale); 150g di fagiolini lessati conditi con olio di lino

Bucatini con verdure

Per 1 persona: 70g di bucatini; 15g di guanciale (da eliminare in caso di dieta veg); 100g di pomodori pelati; 1 falda di peperone; 50g di zucchina; 1 gambo di sedano; 1 cucchiaio di cipollotto tritato; 10 foglie di prezzemolo; 3 cucchiai di vino bianco; 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva; sale marino integrale e pepe q.b.

Preparazione: monda, lava e asciuga le verdure. Taglia a dadini peperone, zucchina e sedano. Fai scaldare l’olio in una padella e metti le verdure e il cipollotto. Lascia cuocere per 5 minuti mescolando spesso, poi metti da parte. Taglia a dadini il guanciale e mettilo a rosolare a fiamma vivace in un altro tegame appena unto d’olio, spolverizzandolo con una presa di pepe. Sfuma con il vino e unisci i pomodori tritati. Fai lessare la pasta in abbondante acqua leggermente salata, scolala al dente e mettila nel tegame con guanciale e pomodori, unisci le verdure e il prezzemolo tritato e fai saltare per qualche minuto prima di servire.

Merenda: 100g di mirtilli e 1 yogurt intero naturale o un’alternativa di soia senza zucchero aggiunto

Cena: insalata alla quinoa; 2 uova sode oppure 150g di lenticchie lessate e condite con un filo d’olio di lino e succo di limone

Insalata alla quinoa

Per 1 persona: 40g di quinoa bianca e rossa; 4 rondelle di cipolla rossa; 50g di piselli lessati; 50g di fettine di cetriolo; 50g di rondelle di carote; 1 limone; 2 cucchiai di germogli; 100g di fettine di pomodoro; 1 cucchiaino di sesamo nero e bianco; 2 fettine di avocado; 2 cucchiaini di olio; chicchi di melagrana, menta, sale e pepe q.b.

Preparazione: lava e lessa la quinoa. Raccogli tutti gli ingredienti in una terrina e condisci con olio, sesamo, sale, pepe, menta e succo di limone q.b. Servi in tavola.

TAG
FAME NERVOSA
APPROFONDISCI
Le Ricette PerdiPeso
Le Ricette PerdiPeso

Una rivista di ricette e consigli per mangiare bene, stando attenti alla linea senza rinunciare al piacere del palato

CONSIGLIATO PER TE
DimagrirExtra: Come eliminare il grasso addominale
DimagrirExtra: Come eliminare il grasso addominale
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?