Cibo
Con la yucca ti depuri e fai il pieno di energia

La yucca, ricca di saponine, agisce come espettorante, digestivo e depurativo e grazie alla notevole presenza di principi nutritivi, è un ottimo integratore energetico, povero di grassi

Il genere Yucca appartiene alla famiglia delle Agavaceae e comprende più di quaranta specie diverse di piante, originarie dell’America, dell’Africa e dell’India. La Yucca, o manioca, o ancora tronchetto della felicità è una tra le piante ornamentali da appartamento più diffuse e si riconosce per il tronco legnoso da cui si sviluppa un folto ciuffo di lunghe foglie a punta. I fiori sono invece piccole campanule bianche raggruppate. E' nota anche come alimento e oggi è stata riscoperta per la sua azione benefica sull’apparato digestivo e respiratorio, la cute e il cuoio capelluto. Vediamo insieme le sue principali proprietà.

 

I principi attivi

La radice della pianta di Yucca è ricca di principi nutritivi, ovvero carboidrati, proteine, fibre, mentre è povera in grassi. Contiene minerali, specialmente potassio e vitamine del gruppo B e vitamina C. La yucca è inoltre caratterizzata dalla presenza di saponine steroidali.

 

Proprietà della yucca

La yucca possiede proprietà espettoranti, emollienti, antisettiche e digestive; è inoltre diuretica e depurativa. Integrarla come alimento nella dieta è indicato per ottenere un effetto:

Espettorante – grazie al contenuto di saponine, favorisce l’espulsione del catarro e il suo riassorbimento.

Digestivo - ottimo per le persone con disturbi all'apparato gastrointestinale, come colite e ulcera.

Energetico – la yucca agisce come un reintegratore e tonico, è indicata per gli sportivi e in tutte le situazioni in cui vi è astenia e carenza energetica.

Anticolesterolo - grazie alla presenza di saponine, questa pianta aiuta a depurare l'organismo riducendo i livelli di colesterolo presenti nel sangue.

Antitumorale – sembra svolgere un’azione preventiva rispetto a particolari forme tumorali come il cancro al colon.

 

La Yucca per uso esterno

Cicatrizzante - la polpa fresca posta su piaghe e ferite ne stimola la guarigione.

Antiforfora - se applicata attraverso lozioni o impacchi sui capelli, la yucca li rinforza e contrasta l'alopecia.

 

Utilizzo della yucca

La yucca si assume principalmente come alimento, oltre che in estratto secco; con la polpa si possono anche preparare impacchi per uso locale e o lozioni. La parte edibile è il tubero, dalla forma cilindrica e dalla buccia dura e marrone. Per preparare la radice di Yucca è necessario cuocerla poiché non è possibile ingerirla cruda. Si fa quindi bollire tagliandola poi nel senso della lunghezza per eliminare il filamento centrale fibroso. Si mangia al naturale, condita a piacere o si usa come base per la preparazione di dolci, dopo averla ridotta in purea.

Leggi anche: Riscopri il topinambur

 

Controindicazioni

La Yucca è controindicata in caso di patologie ai reni o nei casi in cui deve essere limitata l’assunzione di potassio.

APPROFONDISCI
Il formidabile zafferano

È la sostanza naturale più ricca di antiossidanti, salva il cervello e la circolazione

CONSIGLIATO PER TE
La digestione è la fonte della salute

Come eliminare acidità, gonfiori, stipsi e colite, con i rimedi naturali una volta per tutte.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?