Arnica il fiore che rigenera le articolazioni
Erbe e fitoterapia

Arnica il fiore che rigenera le articolazioni

Efficace contro i sintomi dell'artrosi, l'arnica montana è anche il primo rimedio di chi pratica un'attività sportiva e può incorrere in frequenti piccoli infortuni

L'arnica è un fiore del colore del sole che “scalda” i tessuti sciogliendo le contratture e alleviando le contusioni. Di recente, molti studi ne hanno confermato le proprietà antinfiammatorie e lenitive, ma l’arnica è usata da secoli come rimedio naturale contro traumi di vario genere. Non sappiamo se fosse nota anche in tempi più antichi, ma è certamente dal Medioevo che ne troviamo tracce nei testi, dove viene citata per la sua capacità di curare ecchimosi e contusioni. Effettivamente le proprietà antidolorifiche che e astringenti, oltre che antinfiammatorie, rendono l’arnica il rimedio giusto per traumi che generano un livido e lasciano la muscolatura dolorante.

LEGGI ANCHEArnica: proprietà, principi attivi e modi d'uso

L'arnica, una pianta protetta che ama i monti

L’Arnica montana è una pianta perenne e cresce spontaneamente in montagna, tra i 500 e i 2500 metri di altitudine. I fiori hanno un profumo intenso, quasi amarognolo, assomigliano a grandi margherite giallo-arancioni e sbocciano in estate. Il fusto è robusto e può essere alto fino a 60 centimetri. Si tratta di una specie protetta non molto diffusa nel nostro paese. È più facile reperirla nei pascoli in quota dell’Europa del nord, Isole Britanniche escluse, e della penisola iberica.

la fitoterapia usa tutta l’arnica

I principi attivi dell'arnica si trovano in diverse parti della pianta – capolini fioriti, rizoma e radici - che vengono usate per formulare rimedi differenti. Dai fiori, si ricavano l’oleolito o la tintura madre: nel primo caso le infiorescenze (fresche o essiccate) vengono lasciate macerare in un olio vegetale, nel secondo in alcol e acqua. Anche le radici essiccate possono essere trattate in alcol per ottenere un estratto curativo. L’olio di arnica è anche l’ingrediente attivo di gel, pomate e creme che si trovano facilmente in commercio. Infine, il rimedio omeopatico si ricava usando l’intera pianta.

LEGGI ANCHEArnica: pronto soccorso per piccoli traumi

Arnica, mai direttamente sulle ferite

L’arnica è un rimedio potente e, a seconda della formulazione, ha precise indicazioni d’uso. Non va mai ingerita a meno che non si tratti del rimedio omeopatico: l’arnicina, un principio attivo della pianta, è infatti velenoso. Anche in caso di uso esterno è importante evitare di applicarla direttamente sulle ferite aperte o sulla pelle lesionata.

TAG
ARNICA
ARNICA MONTANA
APPROFONDISCI
Salute Naturale Extra
Salute Naturale Extra

Salute Naturale Extra è il mensile per proteggere e investire nel nostro bene più prezioso: la salute. 

CONSIGLIATO PER TE
Arnica e Artiglio del diavolo
Arnica e Artiglio del diavolo

Gli antinfiammatori naturali vincenti

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?