Le erbe amiche...dei nostri amici!
Cani e gatti

Le erbe amiche...dei nostri amici!

Anche cani e gatti soffrono di reumatismi: la cura preventiva a  base di incenso e artiglio del diavolo toglie dolori  e infiammazioni senza irritare lo stomaco

Ottobre è spesso un mese ancora ricco di sole; nonostante questo, è adesso che i proprietari degli animali più attenti  si chiedono come aiutare i loro piccoli amici in vista dell’inverno, specie quando i loro animali sono ormai anziani e doloranti. Sanno per esperienza che i tempi umidi e freddi sono molto lunghi e che si accompagnano sovente alla sofferenza dei loro animali.  Chi ha animali in età avanzata sa cosa significa vedere la propria bestiola camminare rigida e sofferente, ma anche coloro che possiedono agili e giovani soggetti farebbero bene a preoccuparsi sin da subito del mantenimento di questa felice condizione negli anni a venire.

La parola d’ordine è “elasticità”.

Rendere o mantenere elastiche le articolazioni, i legamenti, i tendini e la parte muscolare non è poi così difficile, soprattutto se si interviene già quando l’animale è ancora giovane. Per prima cosa, indipendentemente dall’età, è bene fargli fare quotidianamente del movimento: l’ideale sono lunghe e tranquille passeggiate. Per il cane, ma anche per il gatto quando si può, l’andare fuori di casa per un tempo soddisfacente è essenziale sia dal punto di vista psicologico che fisico. Aria, sole, odori, incontri, movimento, socialità con altri animali non sono un optional! Ciò premesso, bisogna imparare a utilizzare i rimedi naturali efficaci allo scopo.           

Incenso e artiglio del diavolo anti-dolori

Tra le piante più efficaci contro dolori e reumatismi c’è la Boswellia serrata, un albero alto da 9 a 15 metri, originario del’India, dal quale si ricava l’incenso. Dall’incisione della sua corteccia infatti si estrae la resina profumata utilizzata da sempre durante le cerimonie religiose. In medicina oggi si utilizza l’estratto ottenuto dalla resina della pianta, popolare nella medicina ayurvedica indiana e impiegata per molte malattie cardiovascolari, neurologiche e dermatologiche. Nella resina esistono anche sostanze, chiamate acidi boswellici, capaci di inibire alcuni enzimi (5-lipossigenasi) coinvolti nelle flogosi articolari e nelle infiammazioni muscolari. La Boswellia si assume da sola sotto forma di estratto secco o abbinata all’Harpagophytum (artiglio del diavolo): la parte usata è la radice, nota per i suoi effetti analgesici e antipiretici. Di entrambi i rimedi si somministrano 20 mg di estratto secco ogni 10 kg di peso per 1-2 volte al dì.

 

Dott.ssa Laura Cutullo
Medico veterinario omeopata e floriterapeuta,  Milano

TAG
REUMATISMI
INCENSO
ARTIGLIO DEL DIAVOLO
APPROFONDISCI
Bere acqua, la miglior cura
Bere acqua, la miglior cura

Impara a usare l'acqua nel modo giusto e ripulisci il sangue dalle tossine

CONSIGLIATO PER TE
Le piante che guariscono
Le piante che guariscono
Le erbe più efficaci per curare tutti i disturbi più comuni
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?