Stress
Nel bosco ti ritrovi e sciogli lo stress

In ferie possiamo separarci dal rumore, dallo stress e dalla routine e riavvicinarci al nostro nucleo vitale: ci aiutano un bosco e un piccolo esercizio…

Se vogliamo stare bene e superare lo stress, occorre ogni tanto creare tra noi e il mondo uno spazio di vuoto e di silenzio: in quel “luogo” arrivano le soluzioni. Per farlo è indispensabile riscoprire i poteri dell’attesa. Siamo ancora capaci di aspettare? E di stupirci? Molto spesso no: vogliamo che le cose accadano subito e secondo lo schema che abbiamo in testa e appena se ne discostano ci stressiamo. Ma aumentare il controllo significa amplificare lo stress. Recuperare il piacere dell’attesa significa invece imparare a non agire, a non intervenire. L’attesa è la porta dello stupore, la dimensione del femminile per eccellenza: nella gestazione paziente la nuova vita può formarsi da sola, senza il nostro intervento diretto. Mettere da parte le certezze, fare silenzio, cercare il vuoto sono le operazioni più importanti per rinnovare l’energia vitale e dire addio allo stress. 

Trova la tua fonte interna, lo stress si dissolverà

Il cervello vive due realtà: una superficiale - i pensieri - che individua problemi e architetta soluzioni sulla base delle convinzioni del momento; l’altra profonda, fatta di emozioni tradotte in simboli e immagini. Dando più spazio a questa dimensione liberiamo il cervello dallo stress e lo usiamo al cento per cento, perché nel profondo ci sono le nostre radici, che conoscono i nostri desideri e ci guidano. Dedica allora una parte del giorno a una “passeggiata tra i simboli”. Ottimo se vicino al tuo luogo di villeggiatura c’è un bosco, ma va bene anche un altro luogo naturale un po’ isolato. Mentre cammini immagina di addentrarti in una foresta misteriosa (simbolo dell’inconscio e delle forze che lo abitano); risali il corso di un torrente verso la sorgente (simbolo della tua identità profonda, la sola che sa dove portarti). Puoi inventare una parola magica da pronunciare mentre entri nel bosco (il tuo “apriti sesamo”), per prendere confifidenza con la dimensione simbolica. Puoi immaginare l’incontro con un vecchio saggio (simbolo dell’anima) che ti regala un libro: lo apri e trovi uno specchio (simbolo della consapevolezza). Osserva il tuo viso allo specchio senza fare commenti, poi torna con animo leggero alla tua vita.

Smetti di resistere e sentirai tornare l’energia

In un momento di calma fai questo esercizio. A occhi chiusi immagina di guardare la tua vita, le cose che ti piacciono e che non ti piacciono. Alla luce del giorno vuoi osservarle, spiegarle, cercare cause e soluzioni... Mille voci, un caos di pensieri, problemi, intenzioni... Trova nel tuo corpo il punto in cui senti questa confusione e posaci la mano... Ora immagina di guardare la tua vita di notte, nel buio. Senti questo buio espandersi e scendi in profondità nel silenzio, guardando la tua vita diurna che si allontana. Individua nel tuo corpo il punto in cui senti questa pace, questo silenzio, e posa la mano su quel punto. Con le mani sui due punti del rumore e del silenzio lasciati cadere nel buio come se non ci fosse più alcuna opposizione, più cedi più senti la tranquillità, non ti opponi... Più precipiti più diventi cedevole più cresce una tranquillità immensa, profonda... Mentre cadi leggero nel buio senti nascere dentro di te una forza vitale, come un germoglio, il tuo germoglio: è il germoglio della tua pianta preferita e mentre precipiti dentro il buio senti nel fondo di questo buio la forza viva del germoglio, ti senti germogliare, e vai ancora più giù, verso la forza delle radici, senti radici e germogli insieme, respiri come le foglie, prendi la vita dal buio come le radici e senti l’energia vitale scorrere su verso le foglie... Resta in questa situazione per qualche minuto, poi apri gli occhi e riprendi la tua giornata.

APPROFONDISCI
Impara l'arte di semplificarti la vita

Elimina le gabbie mentali, così realizzi facilmente tutti i tuoi obiettivi

CONSIGLIATO PER TE
I test che ti svelano la tua vera personalità

Bastano pochi minuti per scoprire le nostre qualità nascoste

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?