Trasloco senza stress? Si può fare
L'aiuto pratico

Trasloco senza stress? Si può fare

Il trasloco è la terza causa di stress psicologico dopo il lutto e la separazione: ecco una breve guida alle azioni che aiutano a viverlo con serenità

Così eviti che il trasloco accenda il malessere

Potrà anche sembrare un dato curioso, ma da diverse indagini statistiche risulta che il trasloco è una tra le maggiori cause di stress psicologico dopo il lutto e la separazione. In effetti, se ci si riflette, non è un fenomeno nemmeno troppo distante da una separazione da chi si ama: si lascia la propria casa, i vicini, il quartiere e magari addirittura la propria città modificando di conseguenza molte delle proprie abitudini, quelle stesse che ci danno sicurezza e tranquillità giorno dopo giorno. Alla preoccupazione di dover affrontare un così significativo cambiamento di vita si aggiunge poi l'affaticamento fisico di dover organizzare materialmente il trasferimento con il trasporto dei mobili e l'organizzazione logistica dell'evento.

Il trasloco: gestire il caos

Vogliamo provare a guardare questa situazione di caos con un po' di serenità e cogliere i lati positivi del cambiamento e le opportunità che offre nonostante tutto? Cambiare fa sempre paura, ma non è detto che le novità portino solo disagi. Ecco alcuni suggerimenti per vivere al meglio ciò che un trasloco comporta e ridurre al minimo lo stress psico-fisiologico.

Trasloco: le cose da fare

  • Via il superfluo. Cogliere l'occasione per rinnovarvi: disfatevi di ciò che non serve o che non vi piace...È il momento giusto per lasciarsi alle spalle tutto ciò che non desiderate più, che prima non avevate il coraggio di eliminare.
  • Vivi come in vacanza. Vivete i momentanei disagi come una specie di vacanza: dovete farvi le valige e stare in albergo o da un amico per un po'? Mettete dentro l'essenziale e cercate di godervi i giorni di passaggio come sospesi tra una casa e l'altra, curiosi di ciò che succederà.
  • Ambientati adagio. Se state cambiando anche quartiere o città concedetevi del tempo per ambientarvi e conoscere con calma la vostra nuova zona: anche prima di stabilirvi definitivamente, girate per le strade, entrate nei negozi, cercate di adocchiare i ristoranti, biblioteche, parchi e tutto ciò che potrà esservi utile in futuro. Quando poi andrete a vivere lì vi sembrerà tutto più famigliare e vi sentirete già a vostro agio.

Trasloco: attento a...

  • No alla fretta. Non improvvisate né rimandate troppo: ridurvi a fare tutto gli ultimi giorni aumenta solo lo stress e la mole di lavoro. Inoltre non vi permetterà di metabolizzare a sufficienza e con calma il futuro cambiamento che in tal modo vi sembrerà ancora più duro.
  • Farsi influenzare. Non delegate le decisioni importanti. Le scelte che farete in merito alle modalità e ai tempi per spostare voi stessi e i mobili materialmente da un luogo all'altro vanno scelti con calma e senza i consigli di nessuno: si tratta della vostra nuova vita e spetterà solo a voi decidere come gestirla.
  • Acquisti sbagliati. Non abbiate fretta di sistemare subito ogni cosa al suo posto o di comperare nuovi oggetti per la casa: osservate con calma la vostra nuova residenza, gli spazi vuoti, lasciate che siano loro ad ispirarvi le soluzioni più adatte...Vivetela giorno per giorno e sentirete che a poco a poco troverete gli accorgimenti giusti per arredare, le idee migliori per impreziosire gli spazi e quelle più funzionali per gestire la quotidianità.
TAG
STRESS
CAOS
PSICOLOGIA
BENESSERE
LUTTO
SEPARAZIONE
CONSIGLI
PRATICI
CAMBIAMENTO
APPROFONDISCI
Impara l'arte di semplificarti la vita
Impara l'arte di semplificarti la vita

Elimina le gabbie mentali, così realizzi facilmente tutti i tuoi obiettivi

CONSIGLIATO PER TE
I test che ti svelano la tua vera personalità
I test che ti svelano la tua vera personalità

Bastano pochi minuti per scoprire le nostre qualità nascoste

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?