Mangiare sano
Per stare bene largo ai cibi fermentati

I cibi fermentati mantengono in salute l'intestino e ci fanno stare bene: crauti, birra e zuppa di miso contrastano le malattie infiammatorie e aiutano a tenere alto il tono dell'umore.

Il nostro benessere deriva in larga parte dalla salute dell'intestino, un organo che beneficia dei cibi fermentati. Questi alimenti nutrono il microbiota, l'insieme di micro-organismi che compongono la flora batterica intestinale, rinforzando anche le difese immunitarie. Il concetto, già noto, è stato ribadito nell'ambito del corso ECM FAD (Formazione a Distanza) dal titolo "Nutrizione e microbiota: c'è fermento", guidato dal dottor Andrea Pezzana. I cibi fermentati, hanno spiegato gli esperti, fanno parte delle diete considerate più salutari e longeve del pianeta, come la mediterranea, la messicana e la giapponese “washoku”. Questi alimenti sono in grado di favorire la digestione, depurare l'organismo e prevenire molte patologie infiammatorie

Usa i cibi fermentati contro ansia e depressione

Uno studio di qualche tempo fa, ad esempio, aveva dimostrato che i classici crauti, meglio se nella versione coreana  (Kimchi) hanno dimostrato di inibire il processo dell’aterosclerosi.  Un gruppo di ricercatori olandesi, invece, era riuscito a dimostrare come gli alimenti fermentati siano in grado di influenzare i livelli di triptofano, amminoacido indispensabile alla produzione della serotonina, e quindi a migliorare il tono dell'umore contrastando ansia e depressione.

Kefir, crauti o birra per stare in salute

Una dieta ricca di cibi fermentati deve comprendere kefir, birra, zuppa di miso, yogurt, crauti. In particolare, se vuoi dei crauti “fatti in casa”, ti occorrono un cavolo cappuccio, acqua, sale, un peperoncino e alcune bacche di ginepro. Bisogna tagliare a strisce sottili il cavolo e riporlo in un vaso di terracotta procedendo con uno strato di cavolo e uno di sale e bacche di ginepro. Coprire con una salamoia preparata con un litro di acqua e 15 g di sale. Premere bene con un peso di almeno un chilo, poi lasciare fermentare a una temperatura media di 18-20 °C per tre settimane/un mese: a quel punto i tuoi crauti saranno perfetti!

APPROFONDISCI
Riza Speciale - L'intestino sano ti salva la vita

Come proteggere l'organo più prezioso

CONSIGLIATO PER TE
Bicarbonato tuttofare

Un prodotto naturale dai mille usi pratici

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?