Coi finocchi assimili meno grassi
Cibo

Coi finocchi assimili meno grassi

È difficile trovare tante virtù in un unico ortaggio: fa digerire, sgonfia, drena, sazia e riduce anche i “danni” degli altri cibi che mangi nello stesso pasto...

Tra i vari tipi di ortaggi presenti sulle nostre tavole praticamente tutto l’anno, il finocchio ha ben sei proprietà che lo rendono un efficace dimagrante naturale. Ecco quali sono.

Calorie minime

Con le sue 9 calorie per etto, il finocchio è in assoluto l’alimento a minor apporto energetico. In una ideale scala energetica compresa tra uno (1) e cento (100), il finocchio occupa il primo posto e l’olio (di qualunque tipo) con le sue 900 calorie per cento grammi occupa il centesimo posto.

Basso indice glicemico

È dovuto alla composizione dei finocchi, che contengono solo l’1% di zuccheri a fronte dell’1,2% di proteine e del 2,2% di fibre: mangiare finocchi, tra l’altro, aiuta anche a ridurre l’indice glicemico degli alimenti più ricchi di zuccheri assunti nello stesso pasto.

Potere saziante elevato

Per visualizzare il potere saziante dei finocchi rispetto all’olio è sufficiente pensare che un cucchiaio di olio (circa 100 kcal) corrisponde a 5-6 finocchi medi puliti, ossia a un peso di 1110 grammi (circa 100 kcal). Il senso di sazietà oltre che dal volume è determinato dalla consistenza che costringe a masticare (più lentamente si mastica, più aumenta il senso di sazietà) e dall’aroma intenso di anice (dovuto alla presenza di anetolo) che placa sia il desiderio di dolce che di salato.

Diuretico e depurativo

L’elevato contenuto di acqua (93,2%), l’abbondanza di potassio (394 mg in 100 g) che favorisce la diuresi, il trascurabile contenuto di sodio (4 mg in 100 g) che favorisce la ritenzione idrica, rendono il finocchio un diuretico naturale ad elevata vocazione depuratrice.

Regolarizza l’intestino

Il finocchio contiene soprattutto fibre insolubili (svegliano l’intestino pigro favorendo il regolare allontanamento delle scorie) ma anche fibre solubili che rallentano l’assorbimento dei grassi e degli degli alimenti assunti nello stesso pasto).

Sgonfia la pancia

Grazie alla sua ricchezza di oli essenziali, il finocchio ha proprietà antispastiche e carminative poiché riduce la fermentazione intestinale.

Crudo o cotto, placa l’appetito

I finocchi sono ortaggi conosciuti in tutte le regioni d’Italia e possono essere consumati freschissimi da ottobre ad aprile-maggio. Tra le varietà più diffuse, ricordiamo le seguenti.

Come sceglierli

Il finocchio fresco ha le foglie carnose e tenere, di colore bianco con le venature non troppo visibili. Esiste però anche il finocchio selvatico: è detto anche finocchietto, o finocchio amaro, appartiene alla stessa famiglia del prezzemolo e della carota. Presenta dei fiori gialli e dei frutti aromatici (impropriamente chiamati semi) color verde-giallo che ricordano il sapore della liquirizia e si possono usare come condimento. Ha proprietà digestive, antisettiche e diuretiche. Riduce inoltre la formazione dei gas ed è utile nei casi di stitichezza e tensione addominale.

Attenzione! Poiché svolge una blanda azione estrogena, il finocchio selvatico non deve essere consumato dalle donne alle quali è stata sconsigliata la pillola o che hanno problemi di coagulazione del sangue. È utile nei casi di vomito gravidico e allattamento, rende più appetitoso il latte materno per il bebè.

A fine pasto sgonfiano lo stomaco

In erboristeria fai preparare una miscela con 20 g di frutti di finocchio, 20 g di radice decorticata di liquirizia (taglio tisana), 15 g di frutti di carvi, 15 g di frutti di anice verde, 10 g di frutti di coriandolo, 10 g di radice di angelica (taglio tisana) e 10 g di sommità di timo serpillo. Metti un cucchiaino di miscela in una tazza da tè, copri con acqua bollente e lascia in infusione 15 minuti. Poi filtra e bevi. Prendi la tisana a fine pasto per cicli di 15 giorni. Ti aiuta a mantenere la pancia piatta e a digerire meglio, bloccando i processi di fermentazione che dilatano la pancia.

TAG
FINOCCHIO
DEPURAZIONE
CALORIE
TISANA
DIURETICO
APPROFONDISCI
Depura il fegato con i rimedi verdi
Depura il fegato con i rimedi verdi

Così rigeneri tutto l'organismo e ringiovanisci le cellule

CONSIGLIATO PER TE
La dieta dell'anguria
La dieta dell'anguria

Perdi peso col frutto più fresco dell'estate: diuretico, poco calorico, ricco di vitamine

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?