La scarlattina negli adulti: i rimedi naturali da associare alla cura
Sos salute

La scarlattina negli adulti: i rimedi naturali da associare alla cura

Raramente pericolosa nei bambini, negli adulti questa malattia infettiva può essere più problematica e accanto ai farmaci possono essere usate cure verdi e omeopatiche

Contrariamente alla maggior parte delle malattie esantematiche, che sono di natura virale, la scarlattina è una patologia causata da un batterio: lo streptococco beta-emolitico di gruppo A, di conseguenza non esistono vaccini per questa patologia. Inoltre, poiché di questa famiglia di batteri esistono molti ceppi, contrariamente a quanto avviene coi virus è possibile (anche se infrequente) reinfettarsi più volte. L'infezione si contrae per via orale o respiratoria, tramite il contatto col muco o con goccioline di saliva di un malato affetto da tonsillite da streptococchi che contengono una tossina responsabile della tipica eruzione cutanea rosso scarlatto, da cui deriva il nome popolare della malattia.

LEGGI ANCHEZinco, il minerale che potenzia le difese immunitarie

Frequente e raramente pericolosa nei bambini in età pediatrica fino ai 12 anni, come tutte le patologie infettive infantili la scarlattina può causare negli adulti complicazioni anche gravi - benché rare - come febbri reumatiche, encefaliti e osteomielia, e non va quindi sottovalutata: non a caso anche malattie virali come varicella o morbillo contratte da adulti possono provocare disturbi gravi e perfino, nel caso degli orecchioni, la sterilità maschile. In caso di sospetta scarlattina è bene quindi ricorrere immediatamente ad un tampone faringeo per verificare la presenza dello Streptococco Beta emolitico di gruppo A.

Come si manifesta

Una volta infettati dal batterio, dopo un'incubazione che va da due a sei giorni compare il sintomo più vistoso e inequivocabile - la cosiddetta "maschera scarlattinosa", dovuta alle tossine rilasciate in circolo dallo streptococco responsabile della malattia. Caratteristico e inequivocabile, l'esantema da scarlattina compare con chiazze ruvide a puntini scarlatti che invadono il volto - tranne occhi e naso - e la lingua, ricoperta da una patina bianca fitta di puntini rossi (detta "lingua a fragola bianca"). L'esantema si estende poi a collo, ascelle e inguine, fino a invadere il resto del corpo nel giro di un paio di giorni. A questi sintomi si associano spesso mal di gola, gonfiore alle tonsille e problemi addominali. Lo sfogo esantematico dura qualche giorno, poi comincia a impallidire, dando luogo alla desquamazione delle zone colpite. Per la guarigione totale occorre comunque attendere almeno un paio di settimane.

Le terapie mediche

La terapia medica della scarlattina si affida ad antibiotici specifici, con l'ausilio di  probiotici  per sostenere la flora batterica danneggiata dal farmaco. Molto importante è anche restare a riposo assoluto e bere molto per mantenere idratato l’organismo.

La scarlattina in gravidanza

Se rapidamente diagnosticata e curata, la scarlattina in gravidanza non è pericolosa né per la madre né per il feto, tranne nel raro caso in cui l'infezione si estenda alla vagina. In caso di sospetta scarlattina, la prima cosa da fare è quindi contattare sia il medico che il proprio ginecologo per praticare un tampone vaginale che accerti l'eventuale infezione locale.

I rimedi naturali

Alla terapia antibiotica prescritta dal medico può essere associata una cura a base di propoli, ottimo antibatterico, da usare come spray disinfettante. In caso di febbre è bene ricorrere alla tintura madredi ribes nero, potente antinfiammatorio, nella dose di 30 gocce in mezzo bicchiere d'acqua, due o tre volte al giorno, mentre per alleviare il prurito e l'infiammazione cutanea si può ricorrere a bagni a base di acqua tiepida e amido di riso.

I rimedi omeopatici

L'omeopatia è particolarmente ricca di rimedi, ottimi sia come terapia di fondo che come rinforzo alla terapia antibiotica, da scegliere in base ai sintomi prevalenti. Salvo diverse indicazioni del medico omeopata, i rimedi vanno assunti alla diluizione 7 CH, nella dose di 3 granuli tre volte al giorno, sotto la lingua.

  • Belladonna è il rimedio omeopatico principe per la scarlattina, da usare sia in via preventiva che come rimedio di fondo, soprattutto in caso di eruzione cutanea rosso brillante, con febbre alta a esordio improvviso, volto congestionato, occhi lucidi, gola bruciante rosso fuoco, lingua a lampone e gonfiore delle ghiandole del collo.
  • Ailanthus glandulosa è consigliato in caso di rash cutaneo color porpora, con linfonodi del collo ingrossati e dolenti, secrezione nasale irritante, diarrea persistente con feci liquide e maleodoranti.
  • Arum triphyllum è utile in caso di manifestazione cutanea poco evidente, febbre modesta e  prurito intenso al viso, soprattutto a labbra e naso.
  • Phytolacca Decandra è raccomandato in caso di scarlattina con mal di gola acuto che irradia alle orecchie, ghiandole linfatiche gonfie, difficoltà a deglutire ed esantema rosso purpureo diffuso, alito fetido, sintomi che peggiorano con le bevande calde.
  • Lachesis mutus è il rimedio da preferire quando il mal di gola o l'eruzione sono più intensi a sinistra, con peggioramento al mattino appena svegli, senso di spossatezza costante anche dopo aver riposato, ricerca costante di attenzioni da parte del malato.
  • Mercurius Solubilis è indicato in caso di gola molto arrossata con eruzione color rosso rame acceso tendente al bronzo, alito maleodorante e abbondante sudorazione con odore caratteristico, irrequietezza e nervosismo con peggioramento la notte che impedisce il sonno.
  • Phosphorus è da scegliere in caso di mal di gola acuto con gola rosso violaceo ed eruzione cutanea rosso vivo, occhi molto arrossati e fotofobia, epistassi, alito pestilenziale e cattivo sapore in bocca. I sintomi migliorano bevendo acqua o bevande fredde.
APPROFONDISCI
Salute Naturale
Salute Naturale

La rivista che propone un modo nuovo di prendersi cura della propria salute

CONSIGLIATO PER TE
Guida pratica alle cure naturali
Guida pratica alle cure naturali
Erbe, integratori e oli essenziali per la salute di tutta la famiglia
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?