Omeopatia
Ansia generalizzata? Prova l'omeopatia

Questa particolare forma d'ansia colpisce in prevalenza le donne: alcuni rimedi omeopatici personalizzati possono aiutare a superare le continue paure

Esiste un'ansia che riguarda in special modo il sesso femminile ed è caratterizzata da uno stato di timore e preoccupazione costante in molti momenti della giornata. Il fatto che colpisca più spesso le donna e suggerisce il coinvolgimento di tre fattori:

- aspetti legati alle fluttuazioni ormonali del ciclo;

- fattori culturali: la pressione a conformarsi ai modelli sociali “accreditati” pesa maggiormente sul sesso femminile, inducendo molte donne a sviluppare un falso Sé;

- fattori infiammatori: la conformazione dell’apparato urogenitale favorisce le infiammazioni enteriche e le alterazioni del microbioma intestinale.

I rimedi naturali più indicati per questo tipo d’ansia arrivano dall'omeopatia e bisogna sceglierli in base ai tratti della personalità e ai sintomi psicofisici salienti, con particolare attenzione a quelli più peculiari di una persona. Ecco qui di seguito qualche "tipo psicologico caratteristico", e quale rimedio l'omeopatia propone per lui...

Leggi anche: omeopatia, il rimedio contro i dolori del ciclo

Pulsatilla: più adatta a sensibili e insicuri

Adatto all'insicura, sempre bisognosa di consolazione e sostegno, facile al pianto e a crisi di rabbia esplosiva. L'umore è ballerino, passa in un attimo dall’arrendevolezza alla chiusura sospettosa. Freddolosa, soffre il caldo, che aumenta la sua ansia, così come il buio, le cantine e i luoghi angusti. Migliora all’aria aperta e con il movimento. Se ti riconosci, prendi Pulsatilla alla 30 CH, 3 granuli tre volte al giorno, fino a miglioramento.

Gelsemium agisce contro l’ansia da esame

Rimedio specifico dell’ansia da prestazione, è indicato ogni volta che occorre affrontare una prova che preveda un giudizio o una valutazione. L’ansia può aumentare fino a diventare paralizzante, o scatenare somatizzazioni addominali, emicranie muscolo-tensive e alterazioni visive, accompagnate da una sensazione di debolezza e dal desiderio di fuga. Adatto anche a chi ha paura di volare o di prendere un ascensore. L'omeopatia suggerisce Gelsemium 30 CH, 5 granuli due volte al giorno o al bisogno.

Aquilegia vulgaris per chi è maniaco dell’ordine

Soffre di ipersensibilità a ogni stimolo: al rumore, alla luce, alla musica, agli odori e al calore, ma soprattutto alle critiche e ai rimproveri, e hanno una fissazione maniacale per l’ordine e la pulizia. Vittima di agitazione e irrequietezza anche nel sonno, è stanca fin dal risveglio. Somatizzazioni: nodo alla gola, nausea al mattino, dismenorrea e dolori che migrano alternativamente da una parte all’altra del corpo. Sintomo specifico: nel sonno getta via le coperte. Occorre Aquilegia 200 CH monodose.

Phosphorus per chi è esaurita e non sopporta nulla

Ipersensibile, estremamente ansiosa, esaurita a livello fisico e mentale, facilmente suggestionabile, alberga molte paure, in particolare della solitudine, dei temporali, del buio e della morte. Somatizzazioni gastriche con sensazione di vuoto allo stomaco, bruciore diffuso alle mani e alla schiena. Per lei l'omeopatia indica Phosphorus 30 CH, 5 granuli due volte al giorno fino a miglioramento.

Thuya: quando prevalgono angosce e ossessioni

Ansia ipocondriaca, con fissazioni, ossessioni e pensieri a sfondo persecutorio che generano grande angoscia. L’ansia somatizza a livello gastrico e con sfoghi di vario genere sulla pelle: dalle pustolette agli eczemi e alle verruche. I cicli sono dolorosi e irregolari. Freddoloso e ipocondriaco, peggiora col vento. Occorre Thuya 200 CH monodose, una dose una volta al mese, per tre mesi.

 

APPROFONDISCI
La farmacia naturale per tutta la famiglia
I rimedi indispensabili da tenere in casa per curare tutti i disturbi dalla A alla Z
CONSIGLIATO PER TE
I rimedi naturali meglio dei farmaci
Ci curano senza effetti collaterali
AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?