Contro i bruciori di stomaco, prova gli enzimi digestivi
Integratori

Contro i bruciori di stomaco, prova gli enzimi digestivi

Gli integratori di enzimi a base di bromelina, papaina e amilasi, ti aiutano a superare i bruciori di stomaco provocati dagli eccessi alimentari: ecco come e quando utlizzarli

Dopo le feste e gli eccessi alimentari, può succedere di arrivare a sentirsi veramente gonfi e pesanti, con frequenti bruciori di stomaco e costanti difficoltà digestive. Fortunatamente, grazie ad una preziosa miscela di enzimi digestivi si può aiutare lo stomaco a rientrare nei ritmi consueti e a elaborare meglio il cibo ingerito.

LEGGI ANCHEI migliori rimedi naturali per una buona digestione

L’utilità degli enzimi digestivi

Gli enzimi digestivi scompongono le grandi molecole (proteine, grassi, zuccheri) del cibo in componenti più piccoli e semplici (aminoacidi, acidi grassi, glucosio), i quali possono così essere assorbiti dal corpo. Alcuni enzimi utili in questo senso sono la lipasi per l’elaborazione dei grassi e l’amilasi per migliorare la digestione degli amidi.

Papaina: l’antinfiammatorio che velocizza la digestione

Fra gli enzimi più conosciuti e utili ricordiamo la papaina, un enzima proteolitico ottenuto dall’albero di papaya, che decompone le proteine in oligopeptidi e aminoacidi. Si trova comunemente in forma polverizzata negli integratori alimentari e costituisce un potente antinfiammatorio naturale, in grado peraltro di combattere la lentezza digestiva, tipica di uno stomaco oberato dall’ingestione di cibo.

LEGGI ANCHEGli integratori di enzimi che salvano lo stomaco

Bromelina: l’antiacido naturale

La bromelina è un altro enzima proteolitico, spesso consigliato in combinazione con l’assunzione di papalina per lenire i disturbi digestivi. Questo enzima si ottiene dall’ananas, di cui è ricco il gambo e facilita la scissione delle proteine evitando bruciore di stomaco, acidità, dispepsia e gonfiore. Favorisce anche il drenaggio dei liquidi, contribuendo così ad un’azione depurativa a tutto tondo. Si trova facilmente in farmacia sotto forma di tavolette o compresse da ingerire con dell’acqua.

Ecco alcuni consigli pratici per dare sollievo allo stomaco

  • Dopo un lungo periodo di sovralimentazione è consigliabile dare tregua allo stomaco con una breve fase di digiuno
  • Dopo un’abbuffata sostituire i pasti successivi con del
  • In commercio esistono prodotti che prevedono l’associazione di diversi enzimi: per facilitare la digestione basta prenderne 1-2 capsule dopo i pasti.
TAG
ACIDITÀ DI STOMACO
BRUCIORE DI STOMACO
APPROFONDISCI
Guida agli additivi alimentari
Guida agli additivi alimentari

Riconosci i coloranti e i conservanti più pericolosi per la tua salute

CONSIGLIATO PER TE
Salute Naturale
Salute Naturale

La rivista che propone un modo nuovo di prendersi cura della propria salute

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?