L'integratore di acerola libera il naso e riaccende la vitalità
Integratori

L'integratore di acerola libera il naso e riaccende la vitalità

L’estratto di questo arbusto di origine tropicale modula la produzione di istamina, agisce come un antistaminico naturale e rivitalizza tutto l’organismo...

Disturbi del sonno, spossatezza, dermatiti, allergie, ma soprattutto starnuti a raffica e naso che cola: ecco i sintomi del “mal di primavera” che ogni anno colpisce circa 2 milioni di italiani. Per dare una sferzata di vitalità al tuo organismo e rinforzare le difese immunitarie, puoi sfruttare le proprietà dell’acerola, un frutto che è un vero concentrato di vitamine e sostanze benefiche per l’organismo. La Malpighia glabra, comunemente detta acerola, è una pianta arbustiva che cresce su terreni argillosi e ricchi di sostanze organiche. Proveniente dal Sudamerica e coltivata in molti Paesi tropicali, questa pianta è nota per i suoi frutti rossi e aciduli, detti anche “ciliegie delle Barbados”, che ricordano l’omonimo frutto europeo per forma e colore. Da queste bacche si ricava un estratto che, concentrato, essiccato e polverizzato, è da sempre commercializzato in Brasile (principale produttore) per la cura della febbre. L’acerola è oggi molto diffusa anche in Italia (in opercoli, tavolette, tisane) e spesso associata ad altri rimedi naturali, come la rosa canina, con cui risulta ancora più efficace per la cura di raffreddore, sinusite e riniti allergiche.

Rende l’organismo meno reattivo
Il potere curativo dell’acerola è legato alla ricchezza di vitamina C (o acido ascorbico): ne è il secondo frutto più ricco al mondo, dopo il camu camu, altro frutto rosso originario del Brasile. Nell’acerola si trovano poi tannini, provitamina A e varie vitamine del gruppo B. In particolare, la B6, è molto utile nel periodo primaverile, perché, in combinazione con la vitamina C, ha un ruolo chiave nell’abbassare la produzione d’istamina, la sostanza prodotta dall’organismo responsabile dei disturbi dell’allergia. Bevi ogni mattina 2-3 cucchiai di succo di acerola, puri o diluiti in una spremuta d’arancia: avrai un antistaminico sano e naturale, che non provoca sonnolenza.

Come integratore è un super ricostituente
Nell’acerola è molto consistente anche la percentuale di minerali. Grazie al magnesio e al potassio, quindi, questo frutto è particolarmente utile nei periodi di stress. Se accusi stanchezza e cali di energia, per tutto aprile prendine ogni giorno 1-2 compresse, la mattina con un bicchiere d’acqua.

TAG
RIMEDI NATURALI
ACEROLA
INTEGRATORI
SISTEMA IMMUNITARIO
VITAMINE
RAFFREDDORE
APPROFONDISCI
I magnifici 4 rimedi della nonna
I magnifici 4 rimedi della nonna

Sono olio, limone, acqua e bicarbonato:come usarli per la salute e la cosmesi

CONSIGLIATO PER TE
I manuali di Riza: Calcio e Vitamina D
I manuali di Riza: Calcio e Vitamina D

Sono i tuoi alleati vincenti

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?