Erbe e fitoterapia
Tisane: puoi gustarle anche con i primi caldi

Anche nella stagione calda puoi preparare delle tisane di erbe scegliendo tra quelle adatte al tuo disturbo e sorseggiarle tiepide o anche fredde nel corso della giornata

Le tisane di erbe officinali sono un toccasana per alcuni disturbi comuni, ma è facile associarle ai rigori dell'inverno, mentre naturalmente non perdono di efficacia quando le temperature si alzano. In realtà, puoi preparare e bere le tue tisane tiepide o addirittura o fredde, e sorseggiarle durante la giornata al posto dell'acqua. In questo modo ti idrati e, grazie ai principi attivi vegetali, aiuti a contrastare disturbi e malesseri. Fin dall’antichità le piante sono state utilizzate come rimedio curativo in molte malattie. Oggi anche la comunità medico-scientifica e l’Organizzazione mondiale della sanità hanno riconosciuto che radici, infiorescenze, foglie (da cui si ricavano le tisane), possono essere molto utili. Puoi acquistare la miscela di erbe che desideri in erboristeria o in alcune farmacie. Ecco alcuni consigli per curarti con le tisane di erbe.

Leggi anche: depurarsi e dimagrire con le tisane

Tisana di ginepro e tiglio se mangi troppi dolci

Nel corso della giornata può capitare  di “pasticciare”, troppo spesso con cibi dolci e zuccherini. È un finto appetito a cui proprio non si riesce resistere, ma che lascia con lo stomaco sottosopra. Per contrastare questa cattiva abitudine, ma anche per rimediare ai suoi effetti dannosi, prepara una tisana con eguali quantità di bacche di ginepro e fiori di tiglio (1-2 cucchiaini ciascuno in 250-300 cc d’acqua), che hanno effetto calmante, antistress, anti-fame nervosa e blandamente digestivo. Se vuoi, puoi aggiungere alla tisana una stecca di cannella, che è un bruciagrassi naturale e dà alla bevanda un sapore naturalmente dolce.

Agrimonia e salvia contro il mal di gola

In caso di mal di gola, tracheiti o infiammazioni del cavo orale, assumere una buona quantità di liquidi è una garanzia contro il bruciore e il fastidio. Per un effetto potenziato aggiungi all’acqua ingredienti antinfiammatori, come agrimonia e salvia (lasciale in infusione in parti uguali: 1-2 cucchiaini ciascuno in 250-300 cc d’acqua). La prima ha azione disinfettante e lenitiva sulle mucose, mentre la seconda ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Se all’inizio il dolore è tale da rendere impossibile deglutire, sappi che puoi usare questa tisana anche per fare dei semplici gargarismi lenitivi.

Olivo e biancospino per la tachicardia

Le foglie di olivo e i fiori di biancospino sono gli ingredienti principali di questa tisana fredda che contrasta le forme blande e iniziali di ipertensione arteriosa e tachicardia. Le due piante hanno naturalmente la capacità di regolarizzare il ritmo cardiaco e la pressione arteriosa, proteggendo le arterie. Fatti preparare una miscela con cinque parti di olivo, tre di biancospino e due di valeriana e procedi come indicato per le miscele precedenti: così la tisana avrà anche effetto rilassante.

APPROFONDISCI
Le dieci erbe indispensabili
I rimedi verdi da tenere sempre in casa per curare ogni genere di disturbo
CONSIGLIATO PER TE
Tisane e infusi

La guida per scegliere le erbe più adatte a curare i disturbi della mente e del corpo

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?