Pelle secca addio con gli aromi d'Oriente
Bellezza

Pelle secca addio con gli aromi d'Oriente

Col freddo, gambe e ginocchia devono essere nutrite e idratate per non far seccare la pelle: ecco gli rivitalizzanti e le essenze resinose anti età

Perché curare ora la pelle delle gambe e delle ginocchia ? Perché questa zona è povera di ghiandole sebacee e si secca facilmente, il ché le fa assumere un aspetto arido e squamoso. Questo succede anche e soprattutto d’inverno, quando le gambe sono nascoste da calze e pantaloni e ci si dimentica di idratarle regolarmente. Ecco perché vale la pena di provare i nostri trattamenti (due peeling e un olio da bagno) di ispirazione orientale, che mescolano spezie, agrumi e oli nutrienti che rendono la pelle liscia e vellutata. 

Mandorle, spezie e olio di sandalo per gambe di seta

Preparazioni di bellezza come questa venivano usate in Medioriente per avere sempre una pelle morbida, lucente e profumata, come seta. Ecco la ricetta di un’efficace crema vellutante per le gambe. 

Servono 3 cucchiaini di mandorle macinate, 2 cucchiaini di farina di avena, un cucchiaino di scorze di arancia essiccate e macinate, un cucchiaino di petali di rosa secchi sbriciolati, un pizzico di noce moscata, un pizzico di polvere di chiodi di garofano, 2 cucchiai di olio di mandorle, 2 gocce di olio essenziale di sandalo, 2 gocce di olio essenziale di rosa (in alternativa, puoi sostituire la rosa con gli oli di geranio rosato o patchouli). 

Gli ingredienti (che trovi in erboristeria) vanno mescolati insieme fino ad ottenere una pasta (se occorre, per ammorbidirla aggiungi ancora qualche goccia di olio di mandorle).

Come fare

Dopo aver fatto un bagno e esserti asciugata, stando in piedi nella vasca strofina un sottile strato di pasta sul corpo, massaggiandola specialmente nelle zone più secche. Al termine di questa operazione, “spazzola” delicatamente la pelle con un panno morbido e asciutto, in modo che la pasta si stacchi dal corpo sotto forma di una polvere sottile.

La pasta di orzo e aceto per levigare le ginocchia

Spesso la pelle delle ginocchia si presenta ruvida, con un notevole effetto antiestetico alla vista e al tatto. Massaggiarla periodicamente con la pasta acida presentata in questa ricetta è un aiuto per recuperare morbidezza ed elasticità. Il trattamento si può estendere ad altre zone del corpo ruvide e secche, per esempio i gomiti.

 Ingredienti: 500 g di semi di orzo, acqua naturale (q.b.), un cucchiaio da tavola di aceto bianco, 50 g di olio di mandorle.

 Come procedere

 Copri l’orzo con l’acqua e cucinalo a fuoco lento mescolando di continuo e aggiungendo ancora acqua a mano a mano che si consuma. Al termine della cottura, fai evaporare l’acqua residua e frulla il tutto. Aggiungi l’aceto e quindi l’olio di mandorle. Quindi massaggia a lungo le ginocchia con il composto e al termine risciacquale. Ripeti l’operazione ogni sera per una settimana. E se vuoi trattare con la stessa pasta la pelle delle gambe, spalma un velo sottile dell’impasto su cosce e polpacci fino a formare sulla pelle una pellicola sottilissima. Attendi 10-15 minuti, e poi elimina il tutto con una doccia tiepida.

 Con l’unguento da bagno all’avocado ritrovi elasticità

 Ungere il corpo prima di un bagno caldo aiuta a reidratare la pelle secca. Usa un olio particolarmente nutriente come quello estratto dal frutto dell’avocado, arricchito di oli essenziali dalle virtù rivitalizzanti e antinvecchiamento (incenso e benzoino). Il calore del bagno favorirà l’assorbimento dei principi attivi aromatici.

 Ingredienti: un cucchiaio di olio di avocado, 2 gocce di olio essenziale di incenso e 2 gocce di olio essenziale di benzoino.

Come fare

Aggiungi all’olio di avocado le gocce di oli essenziali resinosi. Applica un po’ della miscela su tutto il corpo, massaggiandola per un paio di minuti per favorire la penetrazione a livello degli strati epidermici superficiali. Quindi, immergiti nella vasca di acqua calda (la temperatura non deve essere superiore a 38°) per una decina di minuti. Non usare sapone, e asciugati tamponando la pelle senza strofinare.

Le virtù delle resine: incenso e benzoino, elisir per la pelle

Incenso e benzoino, alberi originari dell’Asia e della Penisola arabica, secernono dal tronco sostanze resinose intensamente profumate, dalle proprietà balsamiche e curative, note fin dall’antichità. Il loro aroma è caldo, avvolgente, rigenerante, rilassante. Per distillazione di questi granuli si ottengono oli essenziali adatti per la cura della pelle secca e matura. Per un trattamento ancora più completo, puoi anche diffondere il loro aroma con un bruciaessenze nel bagno mentre esegui peeling e massaggi.

TAG
PELLE
BELLEZZA
TRATTAMENTI
OLI ESSENZIALI
OLIO ESSENZIALE
CELLULITE
GAMBE
SECCA
APPROFONDISCI
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

CONSIGLIATO PER TE
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan

Il burro di Karité e l’olio di Argan si ricavano dai semi di due...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?