Bellezza
Con l'argilla stop alla cellulite

Da spalmare sulle parti del corpo a rischio ma anche da bere l'argilla disintossica, sgonfia e rassoda donando alla pelle elasticità e morbidezza

L'argilla: la miglior alleata contro la cellulite

Il rientro dalle vacanze, con la pelle levigata dal sole e dall'acqua di mare, l'argilla è la migliore alleata per impedire la formazione di nuovi cuscinetti. Composta da un complesso armonico di minerali (silice, alluminio, titanio, ferro, magnesio, potassio, calcio, sodio e oligoelementi), l'argilla è un ottimo anticellulite: applicata sulla pelle è in grado di assorbire per osmosi liquidi e prodotti di scarto del metabolismo, e allo stesso tempo di cedere ai tessuti sali minerali drenanti e rassodanti; e grazie alla sua peculiare capacità di cedere piccole dosi di energia elettromagnetica, attiva la rigenerazione dei tessuti.

L'argilla: una miniera di proprietà

Assorbe acidi urici, tossine e dolori: grazie alla sua capacità termoassorbente l'argilla lenisce tutte le infiammazioni. Anche la cellulite è una condizione infiammatoria della cute caratterizzata da edema e dolori localizzati. L'argilla assorbe anche le scorie metaboliche e gli acidi urici.

È rimineralizzante: la finissima granulometria dell'argilla favorisce l'assimilazione dei minerali che la costituiscono da parte della cute, producendo una vera e propria azione ricostituente su tutti i tessuti.

È depurativa: grazie alla sua capacità di scambio cationico, l'argilla è in grado di assorbire importanti quantità d'acqua, tossine e gas. Depura l'organismo e combatte la ritenzione idrica eliminando i liquidi e i prodotti di scarto del metabolismo.

L'argilla: devila mattina per un mese, elimina le scorie, rinnova il derma

Il gel di argilla racchiude in forma diluita tutti gli elementi dell'argilla: depura il sangue e la pelle e apporta alle cellule elementi utili per rigenerarle. La bevanda d'argilla può provocare stipsi: se questo è il tuo problema, bevi solo un cucchiaio di acqua argillosa, preparata secondo questa ricetta.

Per un mese, alla sera, sciogli 1/3 di cucchiaino da caffè di argilla ventilata in 1/2 bicchiere d'acqua,mescola l'acqua in senso orario con un bastoncino di legno, copri il bicchiere con una garza e lascia riposare tutta la notte e, al mattino, a digiuno, bevi l'acqua sopranatante (il gel di argilla) lasciando il deposito sul fondo del bicchiere.

L'argilla: tanti tipi per ogni inestetismo

  • Argilla verde: contiene circa il 50% di silice e il 14% di alluminio, possiede un ph leggermente alcalino e libera i tessuti dalle tossine.

  • Argilla bianca: è chiamata anche caolino, dal nome della regione cinese Kao-Ling, dove ne fu scoperto il prima giacimento. Può essere utilizzata su tutto il corpo per esfoliare la cute e attenuare le smaliature.

  • Argilla rossa : la colorazione dell'argilla rossa è dovuta alla presenza di ferro rosso (trivalente). È indicata per stimolare la circolazione sanguigna e accelerare il riassorbimento di liquidi e tossine.

  • Argilla grigia: nota anche come argilla Luvos o argilla tedesca, deve il suo colore all'alta percentuale di silice, fino al 60%. Drena e rassoda.

  • Argilla gialla: il colore è dovuto dalla presenza di composti di ferro e di rame. Stimola la rigenerazione dei tessuti connettivi e mantiene gli organi interni puliti, prevenendo la stasi circolatoria e linfatica.   

APPROFONDISCI
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

CONSIGLIATO PER TE
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan

Il burro di Karité e l’olio di Argan si ricavano dai semi di due...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?