Non farti condizionare dai giudizi degli altri

Molto spesso i disagi arrivano per farci uscire dalla palude dei giudizi, delle critiche dei condizionamenti e per farci ricominciare a vivere solo la vita che vogliamo...

Quanto ci influenza il giudizio degli altri? Tutti riteniamo di essere liberi, che le decisioni che prendiamo siano davvero nostre. Eppure, se guardiamo il mondo interno, ci sono tante cose di noi che non ci vanno bene. Sbagliamo a criticarci, ma sbagliamo anche di più a credere che siamo insicuri o tristi perché c’è qualcosa di sbagliato in noi. Allo stesso modo, certi lati del carattere vengono sempre sottoposti a censura: io sono uno che si arrabbia facilmente, che perde la testa e questo non va bene. Pensiamo che questo derivi sempre e soltanto da noi e quindi comincia un “auto-attacco” dannosissimo: se solo sapessimo quanti disagi sorgono proprio a causa di questo comportamento… Ma da cosa deriva? Dal giudizio degli altri, dai condizionamenti esterni che si sono “depositati” nel passato e che ancor oggi si depositano dentro di noi. Le frasi giudicanti dei genitori, degli amici, dei compagni di lavoro, dei partner a volte sono come parassiti di cui ci dobbiamo liberare e questo numero spiega come fare in pratica. Una buona domanda da farsi nella vita di tutti i giorni, e che troverete sotto forma di test all’interno del giornale è la seguente: io sono come sono e provo quel che provo perché sono proprio così o perché in realtà ho assorbito critiche, giudizi, condizionamenti? La vita è la danza della nostra unicità e quindi molte volte le ansie, molti disagi, molte rabbie non arrivano perché siamo sbagliati, ma per liberarci proprio da quei parassiti. Vengono per ricordarci che noi siamo ben altro, per farci uscire dal deserto del condizionamento dove ci sentiamo imprigionati...

 

 

E in più, su Riza psicosomatica d questo mese trovi:

 

Vita in famiglia: come superare lo shock del primo figlio

Ritrovarsi genitori e soccombere di fronte a un cambiamento più profondo di quello che ci si aspettava: una situazione oggi molto diffusa. Ma smettere di essere “solo figli” e occuparsi di altri è un passaggio evolutivo. Come affrontarlo.

 

Psicologia: perché si inciampa a un passo dalla meta?

Abbiamo lavorato tanto, finalmente un sogno si sta per realizzare: ma ecco che arriva un disturbo, un sintomo, una malattia che ci rovina tutto. Non è un caso, è un messaggio. Scopriamo cosa vuol dire.

 

Coppia: le convinzioni che la distruggono

"Ho avuto solo delusioni, con te sarà diverso!". "Mio papà non mi ha voluto, tu amami davvero!". "Devi essere la mia oasi in un mondo che fa paura". Sono tutte idee che caricano la coppia di aspettative e la trasformano in un inferno. Ecco come evitarlo.

 

Paure: con la forza dei fiori le mandi via

Timore, inquietudine, ansia, panico: sono emozioni basilari, utili alla sopravvivenza. Ma a volte diventano soverchianti. In quei casi il trattamento coi fiori di Bach è molto utile, perché riequilibra corpo e psiche in modo naturale

 

Cibi fermentati: utili a stomaco e intestino

In un tempo antico l’uomo si accorse che alcuni alimenti fermentati non solo sono buoni, ma anche benefici! Dallo yogurt alle verdure: ecco come usarli anche oggi.

 

Capelli e cambio di stagione: serve un ricostituente

Riscaldamento, cappelli, scarsa luce: l’inverno è stato avaro di soddisfazioni per le nostre chiome. È il momento di rinforzarle.

APPROFONDISCI
I test che ti svelano la tua vera personalità

Bastano pochi minuti per scoprire le nostre qualità nascoste

CONSIGLIATO PER TE
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017

Quali sono i falsi problemi che possono mettere a rischio la nascita di un am...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?