Vuoi più autostima? Ritrova la tua unicità
Tu | fiducia in se stessi

Vuoi più autostima? Ritrova la tua unicità

L’errore più frequente che le persone che soffrono di bassa autostima fanno è cercare di imitare gli altri, seguire modelli esterni: così l’autostima non arriva

“Perché nessuno mi considera?”. Federico ha 23 anni e scrive alla redazione di Riza psicosomatica per esporre un problema che non è certo il solo a dover affrontare, anzi: è tra i più sentiti a quell’età, in cui socializzare è quasi più importante che mangiare! La sua e-mail prosegue così: “Perché i miei amici fanno a meno di me? Li frequento da anni, ma sono sempre l’ultima ruota del carro. Sì non sono brillante, non passo il tempo a fare battute a raffica come loro, non amo moltissimo il calcio - loro sono tutti tifosissimi e quello è l’argomento principale di conversazione. Ma può tutto ridursi a questo? Ora arrivano le vacanze e so già come andrà: mi ritroverò all’ultimo e da solo, perché tutti, senza dirmi niente, si sono già organizzati chi in un modo chi nell’altro. Io passo il tempo a chiedermi cos’ho che non va. Usciamo assieme alla sera, ma se c’è da fare una confidenza nessuno si rivolge mai a me. Sono sempre l’ultimo a sapere, le cose, nessuno mi telefona. Non ho la macchina e purtroppo spesso devo farmi accompagnare alla sera, e capita che alla fine tutti facciano finta di niente e io debba pagarmi un taxi…».

Imparare a “guardare con occhi sinceri” la realtà

Il primo punto di una relazione è la reciprocità: gli altri non ti chiamano, ma tu lo fai? Non ti fanno confidenze: ma tu chiedi, ti informi? Ti sei mai aperto con qualcuno di loro? Attento però: non si tratta di giudicarsi mancante o “troppo chiuso”: non esiste un troppo, ognuno ha il suo modo d’essere che oltretutto spesso muta anche in rapporto agli altri. Il punto è: se spontaneamente non fai alcune cose, probabilmente il motivo è molto semplice: non ti interessano! Del resto le cose che ti interessano le fai. Quindi sei così sicuro che, al di là della compagnia e delle battute, loro ti interessano davvero? O piuttosto ti interessa essere accettato da loro? Perché sono due cose molto diverse….

Il segreto: cerca le affinità

Spesso ci diamo un gran daffare per ottenere cose che non vogliamo sul serio, vogliamo solo assaporare lo status che si prova possedendole, dato che pensiamo che ci siano negate. E non è un caso che sono proprio quelle le cose che poi abbandoniamo dopo averle raggiunte. Forse Federico ammira i suoi amici, per la loro spavalderia e la loro energia, ma in definitiva sono molto diversi da lui, che ama cose che loro non apprezzano, e viceversa. Quindi lui non si sente di condividere più di tanto il suo mondo interiore. Naturale che nemmeno loro lo facciano! Non si tratta di forzarsi, né di cercare di imitarli comportandosi in un modo che risulterebbe solo goffo. Evidentemente non è quello il pane per i suoi denti, il che non significa che quello che fa per lui sia peggiore, tutt’altro! Resti ai margini a far tappezzeria e gli altri ti percepiscono come pesante? Forse devi cercare solo chi ti è affine.

Esci dal personaggio che ti hanno cucito addosso

Non ti è mai capitato di scoprirti, proprio tu che di solito sei riservato, un brillante oratore quando parli di qualcosa che ti appassiona? In genere diventi rosso e ti impappini, ma quella volta hai parlato a braccio e vedevi le persone ammutolite, con un’espressione di stupore sul viso. Ti sei sentito addosso un po’ di ebbrezza, come aver bevuto un calice in più. E magari anche leggermente a disagio, perché subito una voce da dentro ha sussurrato: “Avrò esagerato? E se ora mi giudicano male? Ma cosa mi è preso? Ora devo proprio stare zitto un po’ e cercare di scomparire...”. Purtroppo, in genere, chi ha difficoltà nel sentirsi sciolto con gli altri non dà molta importanza a questi momenti, perché tutti tendiamo a identificarci con il personaggio che l’ambiente in cui viviamo ci ha appiccicato addosso o perché quell’argomento di cui parlavamo con foga e competenza non è per nulla popolare nel nostro giro di conoscenze, e quindi anche noi non gli diamo importanza. Errore: ciò che conta è avvicinarti alle cose e alle persone che ti sono affini, non cercare di somigliare a qualcuno. La via per uscire da relazioni in cui ci sentiamo l’ultima ruota del carro è semplice e non consiste, in genere, nel cambiare se stessi, ma nel cambiare relazioni!

TAG
AUTOSTIMA
MODELLI
PSICOLOGIA
BASSA AUTOSTIMA
SICUREZZA DI SÉ
APPROFONDISCI
I test che ti svelano la tua vera personalità
I test che ti svelano la tua vera personalità

Bastano pochi minuti per scoprire le nostre qualità nascoste

CONSIGLIATO PER TE
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017

Quali sono i falsi problemi che possono mettere a rischio la nascita di un am...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?