Entusiasmo, il primo farmaco
Tu | fiducia in se stessi

Entusiasmo, il primo farmaco

Il cervello produce spontaneamente le sostanze del benessere, senza bisogno di chimiche aggiuntive: ecco come ritrovare la sorgente della tua vitalità

Se gli psicofarmaci sono la categoria di farmaci più venduta al mondo, non lo si deve solo al fatto che il disagio psichico è una realtà molto diffusa, ma anche a un modo unilaterale di affrontarlo. Non c’è alcun dubbio che una significativa percentuale del loro utilizzo è relativa a situazioni di disagio psichico che potrebbero essere risolte in modo differente, più sano e consapevole. La psicoterapia Dimostra che molti disturbi d’ansia (tra cui anche gli attacchi di panico e le fobie), le forme di depressione moderata, molti disturbi del sonno, possono essere curati da una “sostanza” che il nostro cervello, nelle condizioni giuste, sa produrre da solo, senza bisogno di chimiche aggiuntive: l’entusiasmo.

Con la dose minima giornaliera non ti ammali
È un’esperienza che tutti conosciamo, tanto che, quando la viviamo, ci viene da dire: “Mi sento da Dio”. Però spesso la trascuriamo in nome dei doveri, della morale, delle paure e di tanti altri fattori. E questo è la base dell’insorgenza di molti disturbi che poi finiamo per curare proprio con gli psicofarmaci. Sì, possiamo dire che, quando la “quota di entusiasmo” nella nostra vita si abbassa sotto una certa soglia (o addirittura sparisce), l’ansia e la depressione arrivano a invadere il campo, dimostrando così che i disturbi psichici non hanno solo una base genetico-costituzionale, ma spesso rappresentano il risultato di un sistema psiche-mente-corpo che ha perso la sorgente della sua vitalità.

Cerca e coltiva il tuo entusiasmo
Provare entusiasmo non è solo un’esperienza psichica, ma anche biologica: il cervello e il sistema nervoso in quei momenti presentano un funzionamento elettrochimico diverso, che potenzia e armonizza l’azione del sistema immunitario e di quello endocrino. È importante proteggere l’entusiasmo per prevenire la caduta in stati di disagio ed è importante andarlo a cercare nel momento in cui l’abbiamo perduto e ci ritroviamo in sofferenza. Si tratta di qualcosa di sacro, di una “sostanza” preziosa che deve avere il suo spazio nella vita di ogni giorno: bisogna difenderlo dalle forze centrifughe della routine, che hanno sempre un effetto deleterio. E bisogna coltivarlo: non vivere solo dell’entusiasmo che arriva per caso, ma mantenere la curiosità di conoscere sempre cose nuove che possono destare la nostra passione. Ritrovarlo quando si sta male è comunque possibile. Certo, quando si è in stato di ripiegamento, di malinconia o di prostrazione sembra complicato, ma non bisogna lasciarsi influenzare dal pessimismo.

Ecco come agisce il farmaco più potente:

- Riduce nettamente l’insorgenza di vari tipi di disturbi e malattie.

- Tiene alto il tono energetico dell’organismo e la sua reattività.

- Migliora la qualità del sonno, fa relativizzare molti problemi.

- Fa ritenere possibili anche cose molto difficili e dà la spinta per farle.

Parti dalle piccole azioni, così

-Cosa ti fa sentire bene? Non pensare che per avere entusiasmo sidebba rincorrere chissà quali obiettivi. Puònascere in molti momenti del quotidiano. Quelche lo crea non è il prestigio o la grandezza diun’azione, ma tutto ciò che, in qualsiasi modo,ti fa sentire vivo, utile o parte di qualcosa cheti piace. Spesso sono le piccole (ma in realtàfondamentali) cose di ogni giorno.

-No a troppi sacrifici. Non impersonare il ruolo di chi si prendecarico di tutti i problemi degli altri, perchésotto questo peso il tuo entusiasmo rischiadi spegnersi. E per quanto è possibile evitale persone che ti fanno star male e passa piùtempo con quelle che ti fanno star bene. Glistati d’animo sono contagiosi….

-Nel silenzio puoi crescere. È fondamentale poter manifestare il proprioentusiasmo, ma è bene anche tenerneuna piccola parte solo per sé, senza subitocondividerla (ad esempio buttandola sui social network). Avere un entusiasmo segreto, che non può essere oggetto di ammirazione, di invidia o di chiacchiera fornisce una grande forza d’animo e stabilizza l’equilibrio psichico.

TAG
ENTUSIASMO
PSICOFARMACI
ANSIA
DEPRESSIONE
ENERGIA
DISAGI
APPROFONDISCI
Vinci l'ansia delle pulizie
Vinci l'ansia delle pulizie

Cosa nasconde e come risolverla

CONSIGLIATO PER TE
Breve corso per vincere l'ansia
Breve corso per vincere l'ansia

Siamo convinti che l’ansia dipenda sempre da qualcosa o da qualcuno e c...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?