Aiutare chi soffre per amore è possibile?
Coppia e amore

Aiutare chi soffre per amore è possibile?

Se desideriamo aiutare qualcuno a uscire dalle sue pene sentimentali, dovremmo anzitutto chiederci il vero motivo per cui lo facciamo: solo l’aiuto disinteressato può funzionare

Ci scrive un lettore di Riza Psicosomatica: “Mi chiamo Valerio ho 37 anni ma in realtà vi scrivo per una carissima amica che conosco da molti anni. Serena si è separata a settembre dopo due anni di inutili tentativi di riconciliazione con il suo ex marito,  che l'ha lasciata per un'altra donna. Lei vive, come normale che sia, questa situazione come un fallimento personale, la distruzione del suo progetto di vita ed ideale di famiglia e anche per la sofferenza che immagina per i suoi due figli...

Da allora continua ad affrontare la quotidianità con la solita caparbietà cercando di non soffermarsi troppo a pensare, ma buttandosi su mille attività ed impegni di casa e con i figli.. Nei momenti di sconforto però non riesce ad aggrapparsi a niente; se poi consideriamo il suo carattere molto critico con se stessa, tutto è ancora più nero.

Da oltre due anni, cioè da quando la cosa è cominciata, le sto sempre vicino e in questi mesi il nostro legame ha preso delle sfumature più profonde, almeno per me. Parliamo molto e io e cerco di spingerla a cercare di reagire ma anche oggi mi ha ribadito che per quanto provi conforto e protezione in me non riesce a vedere un domani. Non smetterò mai di starle vicino, ma non riesco a darle elementi concreti per reagire.

LEGGI ANCHEDepressione: la causa non è la fine di un amore

Fare chiarezza dentro di Sè

Quando cerchiamo di aiutare qualcuno che soffre per amore, la prima cosa che dovremmo aver chiaro è il vero motivo che ci spinge a farlo. La storia di Valerio è esemplare: da quando il matrimonio della sua amica è andato in crisi per poi finire, non ha fatto altro che stare vicino a Serena, a darle conforto, aiuto, presenza, a quanto pare senza risultato. Se non uno: ha sentito crescere in lui un sentimento diverso, più profondo. O forse, questo sentimento già esisteva e la situazione creatasi ha dato a Valerio l’occasione che inconsciamente cercava: trovare un posto nel cuore di questa donna.

LEGGI ANCHECome ripartire dopo un addio

Recitare il ruolo del consolatore non aiuta nessuno

Non c’è nulla di male in questo, non fosse che Serena non sembra ricambiare queste attenzioni: quando gli dice che pur provando conforto e protezione in lui “non riesce a vedere un domani”, sembra chiaro che in quel domani Serena inserisce anche un eventuale relazione con Valerio. Non a caso, lui afferma che in questi mesi ha sentito che il legame “ha preso delle sfumature più profonde, almeno per me”.  Forse la sua anima sa che questo sentimento più profondo riguarda solo lui, ma questa consapevolezza lo spaventa e quindi continua a recitare il ruolo del consolatore, senza accorgersi che non sta portando ad alcun risultato, per entrambi.

Per andare oltre e superare il dolore, occorre arrendersi

Forse il fatto di non riuscire a darle un aiuto concreto si spiega con questo equivoco iniziale, che nessuno dei due ha il coraggio di affrontare: lui non si dichiara apertamente, lei “approfitta” (in senso buono, vista la situazione) della benevolenza dell’amico per sopportare la difficile situazione. Si tratta di un doppio inganno: lui insegue una chimera, lei non riesce ad andare oltre il dolore della separazione, che probabilmente sarà l’argomento principe delle loro conversazioni, altra cosa che non aiuta.

Un fatto è certo: le pene d’amore si superano da soli, al limite con l’aiuto di uno specialista, non grazie a qualcuno sempre presente e disponibile, come una mamma amorosa e comprensiva. Un amico può certo consolarti in qualche momento particolarmente buio, può distrarti, mostrarti le grandi risorse di cui ancora disponi, ma si deve fermare a questo, altro non può. Soprattutto se nel profondo del suo cuore l’aiuto offerto non è esattamente gratuito, ma vorrebbe dell’altro che non può avere. In questa storia ci sono due persone che si devono arrendere, per poter davvero ricominciare a vivere…

APPROFONDISCI
I test che rivelano come sei nella vita e nell'amore
I test che rivelano come sei nella vita e nell'amore

Qual è il tuo vero carattere? Sai lasciarti andare alle passioni che ti tent...

CONSIGLIATO PER TE
Riza Psicosomatica
Riza Psicosomatica

È il mensile di psicologia che aiuta a occuparsi di sé per vivere bene e migliorare la qualità delle nostre relazioni.

VIDEO
Fine di un amore? Guarda dentro di te
AMORE
COPPIA
ABBANDONO
SEPARAZIONE
RAFFAELE MORELLI
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?